È TEMPO DI BILANCI PER L’UNITÀ 59 DELLA PROTEZIONE CIVILE

Un altro anno sta per concludersi, ed è tempo di bilanci per il Corpo Volontari Unità 59 – Protezione Civile, un anno ricco di avvenimenti e tappe raggiunte. La più importante tra queste è senza dubbio il grande traguardo dei vent’anni di attività e presenza sul territorio bergamasco. Fu infatti nel 1989 che l’Associazione veniva fondata per volontà di alcune persone desiderose di mettere a disposizione del prossimo e del territorio parte del loro tempo libero. Inizialmente, il gruppo appena nato, concentra le proprie forze per sviluppare l’antincendio boschivo a copertura dell’Isola Bergamasca, fino alla Val Cava, ed un servizio sanitario durante le manifestazioni: sportive, culturali e di intrattenimento, grazie ad una ambulanza di proprietà dell’Associazione. Successivamente il gruppo si amplia, aumentando specializzazioni ed ottenendo l’attuale sede, in Via Vittorio Emanuele 4 a Suisio.

Domenica 13 Settembre i Volontari hanno voluto ricordare la storia e l’importanza di questa Associazione nella realtà bergamasca, organizzando una giornata di festa, in compagnia delle Associazioni e Gruppi di volontariato con cui collabora maggiormente, con i quali si è creato un legame molto forte in questi lunghi vent’anni di attività. Complice un sole settembrino molto caldo, la giornata è riuscita al meglio: dopo una calorosa accoglienza presso il deposito dell’Associazione, con tanto di colazione-aperitivo ed esposizione dei mezzi, il gruppo Volontari e gli invitati hanno proseguito in corteo verso la Piazza di Suisio. Una volta parcheggiati i mezzi propri e quelli dei gruppi invitati, i volontari hanno partecipato alla Santa Messa, conclusasi sul sagrato della Chiesa, con la benedizione di un nuovo mezzo. L’Unità 59 è riuscita infatti ad accedere al bando Regionale di finanziamento dell’acquisto di materiale e automezzi di Protezione civile nel corso del 2008, ottenendo la 13esima posizione nella graduatoria della Provincia di Bergamo, stilata sulla base della partecipazione alle emergenze, dei servizi effettuati, ma anche del numero di Volontari effettivi, numero questo in continua crescita, specie per quanto riguarda i giovanissimi. Questo ci ha permesso di acquistare un nuovo furgone con funzione di Centro Mobile di primo intervento ed una motopompa da utilizzarsi in caso di allagamenti.

L’Unità 59 ringrazia per la partecipazione della popolazione che si è affollata attorno ai mezzi, ma i ringraziamenti più sentiti vanno alle due Amministrazioni Comunali di Suisio e Bottanuco, Comuni con i quali l’Associazione collabora.

Un anno molto denso di avvenimenti e di servizi dunque quello che si sta per concludere durante il quale l’Associazione ha svolto più di 80 servizi sia nei propri Comuni sia in Provincia di Bergamo e in Italia su richiesta della Provincia e della Regione per un totale di 110 giorni di intervento. Un anno in cui è fondamentale ricordare le tre spedizioni effettuate in Abruzzo in seguito al terribile Terremoto della scorsa primavera. Due di queste sono servite per consegnare materiale vario e di prima necessità (vestiario, igiene personale, cancelleria, ecc.); materiale raccolto anche con la collaborazione del Plesso Scolastico dei Comuni di Bottanuco, Suisio e Medolago Nel mese di agosto, invece, l’Unità 59 ha partecipato alla spedizione multidisciplinare Jurassic Cave 2009 in Bolivia, organizzata dall’Associazione Akakor Geographical Exploring di Lecco. I nostri Volontari sono stati chiamati per organizzare e gestire la logistica della spedizione, formare l’equipe incaricata della disposizione, manutenzione e distribuzione dei materiali collettivi: un’esperienza decisamente diversa da quelle ordinarie, ma sicuramente molto formativa, specie per i nostri volontari più giovani.

Non dimentichiamo infine le principali attività del gruppo, che anche quest’anno sono state portate avanti con impegno e tanta volontà. Dall’Antincendio Boschivo, al progetto Scuola Sicura per elementari e medie, la partecipazione a sempre più numerose manifestazioni sportive e culturali, in collaborazione con il servizio sanitario e Forze dell’Ordine e, sei giorni su sette, il trasporto di persone anziane e dializzate presso le strutture ospedaliere circostanti l’Isola bergamasca.

Il sito web dell’Associazione è diventato ancora più uno strumento con il quale è possibile far interagire i volontari con i cittadini, sempre aggiornato su tutte le attività svolte dal gruppo e i nuovi corsi attivati per l’anno nuovo.

E per concludere l’Unità 59 augura a tutti i cittadini Buona Natale e Buon Anno.

Chi fosse interessato a conoscere meglio la realtà dell’Associazione Unità 59 può recarsi presso la loro sede ogni martedì sera dalle 20.30 in poi.


Annunci



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: