27 Gennaio, Giornata della Memoria

25 01 2010

Una serie di iniziative per abbattere, attraverso la cronaca degli eventi e l’arte, i muri della memoria e tenere vivo il ricordo di una delle più grandi tragedie del secolo scorso: l’Olocausto. È questo l’intento del Giorno della memoria, che si celebrerà il 27 gennaio, e durante il quale si susseguiranno manifestazioni istituzionali ed eventi culturali.

Bonate Sotto:

alle 20.30, presso la sala consiliare, la cerimonia di consegna di due medaglie d’onore a due ex deportati, Ravasio mosè e Cavagna Giulio, si proseguira con una mostra fotografica organizzata dal gruppo Viaggi e Memoria.

Terno d’isola:

alle 20,15, presso l’auditorium comunale di Terno d’Isola in via Casolini, spettacolo e filmati su Auschwitz per la Giornata della memoria. L’iniziativa è promossa dall’assessorato alla Cultura e biblioteca del Comune, in collaborazione con l’Istituto comprensivo «Padre Cesare Albisetti». Lo spettacolo, dal titolo «Nasceranno da noi uomini migliori: riflessioni sul Giorno della memoria», sarà presentato dalle classi terze di Terno d’Isola a cura dell’insegnante Simonetta Rottoli, mentre filmati e interviste inedite su Auschwitz verranno presentati dallo scrittore Vincenzo Rampolla. Sabato 6 febbraio alle 9, all’auditorium, recita per i ragazzi delle medie della Compagnia del mercato, che presenterà «Sonderkommando Auschwitz», tratto dall’omonimo libro di Shlomo Venezia.

Suisio:

ore 20,00 apertura Mostra fotografica PER NON DIMENTICAREa cura dei Giovani Democratici dell’Isola- SummerFest – Peace&Love in collaborazione con ANPI – Bergamo

ore 21,00 proiezione del film SENZA DESTINO

Racconto doloroso dell’esistenza in un campo di concentramento attraverso lo sguardo di Gyuri, un giovane ebreo ungherese, tratto dal libro autobiografico “Essere senza destino” dello scrittore Imre Kertész, sopravvissuto ai campi di sterminio nazisti e premio Nobel per la letteratura nel 2002. Musiche di Ennio Morricone.Regia Lajos Koltai

Filago:

Alle ore 10.45, presso la palestrina della Scuola Media in Via Locatelli a Filago.

La Biblioteca Civica e il Comune di Filago con la collaborazione delle Scuole Elementari e Medie di Filago, in occasione della Giornata della Memoria, presentano la lettura con immagini e musica del Diario di “Anne Frank”, ideata e condotta da Laura Mantovi (Cooperativa Teatro Laboratorio di Brescia).

La lettura si dipanerà attraverso pagine del Diario di Anne, documenti, testimonianze e la ricostruzione della situazione politica dell’Olanda pre e durante l’occupazione nonché la ricostruzione fedele e dettagliata degli ultimi sette mesi di vita di Anne dopo la cattura degli abitanti dell’Alloggio segreto.

Verranno proiettate immagini della vita di Anne ma anche immagini della deportazione e della vita dei minorenni nei campi di concentramento. Il tutto sarà accompagnato e sottolineato da intensa musica classica e della tradizione kletzmer. Fra il 1933 e il 1945, quando l’Europa fu sconvolta dal regime nazista dei sei milioni di ebrei uccisi. Il racconto di tutte le tappe della Shoah, dei fatti, dei luoghi, dei risvolti emotivi e psicologici, degli episodi più eclatanti come di quelli apparentemente più insignificanti, delle atrocità, delle complicità è materia inesauribile di studio e di riflessione da quasi sessant’anni.

Ma il mistero di tanto orrore rimane comunque insondabile e dai contorni indefiniti. Tra i 1.500.000 minorenni ebrei uccisi, una era una ragazza di 14 anni di Francoforte. Era nata nel 1929. E’ morta di tifo e stenti nel campo di Bergen-Belsen. Si chiamava Anne. Anne Frank. Perché ricordare solo Anne di quei 1.500.000 adolescenti? Perché ancora una volta guardare negli occhi questa scolara con la passione per la scrittura e immergersi nelle pagine del suo diario?

Primo Levi disse, parlando della storia di Anne Frank:

“Una singola Anne Frank desta più commozione delle miriadi che soffrirono come lei, ma la cui immagine è rimasta in ombra. Forse è necessario che sia così; se dovessimo e potessimo soffrire le sofferenze di tutti i coinvolti, non potremmo più vivere”.

Fonte: IsolaNews

Annunci

Azioni

Information

9 responses

25 01 2010
S. Silvio

siamo qui a parlare della giornata della memoria quando abbiamo al governo frange xenofobe come i lighisti. Penso che ci stiate prendendo un po’ per i fondelli…

26 01 2010
come on

assurdo…

27 01 2010
Anonimo

ma fammi il piacere…

30 01 2010
S. Silvio

perchè i leghisti nn sono razzisti?!?!? sono i primi ad essere orgogliosi di questa cosa… oh, fuck

30 01 2010
Anonimo

Io non sono leghista e alcuni leghisti sono indubbiamente razzisti…
Anzi, in realtà più che razzisti i leghisti sono SEMPLICEMENTE IGNORANTI!!
Certi signori di Forza Nuova sono razzisti!

Ma non dimentichiamoci che essere “razzisiti” in stile leghista e essere nazi-fascisti sono 2 cose un po’ diverse! In tutti i paesi ci sono frange neo-naziste, mica solo in Italia. e non è un buon motivo per non parlare del Giorno della Memoria!

30 01 2010
S. Silvio

io guardo nel nostro piccolo… cmq si ma nn volevo dare degli ignoranti ai leghisti perchè è scontato quello…

27 01 2010
Anonimo

E naturalmente il comune di Bottanuco (assessore alla Cultura, commissione Cultura, PROOONTOOOO???) cosa propone?

UNA BEATA MAZZA!!!

2 02 2010
Anonimo

??????????????????????????????????

4 02 2010
Matteo

No ai nuovi antisemiti che diffondono odio, mascherandosi da antisionisti, con la viltà dei vecchi antisemiti, ma fingendo intenti umanitari.
Non dimenticare non è una retorica vuota, un mantra.
Non dimenticare serve per non ripetere gli stessi errori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: