Consiglio Comunale del 18 Settembre 2009

30 09 2009

Il 18 settembre 2009 si è tenuto il Consiglio comunale, il quale ha previsto come ordine del giorno, tra gli altri punti, la presentazione e l’approvazione del “Programma Amministrativo 2009-2014“.

Il Gruppo Consiliare de “Il Comune della Libertà”, pur condividendo parte del Programma Amministrativo per il prossimo quinquennio presentato dalla maggioranza, ha ritenuto di astenersi dalla sua approvazione.I loro consiglieri si riservano di verificare, di volta in volta,  le scelte messe in atto e proposte, valutandone l’utilità sociale e civica, l’impatto sulla comunità, i costi e la fattibilità di realizzazione.

Il gruppo si è inoltre astenuto sulla ratifica di una deliberazione della giunta relativa ad una variazione di bilancio, come si è astenuto per l’approvazione riguardo la variazione proposta alle dotazioni di competenza del bilancio annuale per l’esercizio in corso. Hanno comunicato all’assemblea che faranno le debite verifiche in sede di approvazione del consuntivo di spesa dell’anno 2009.

Si è poi ritenuto di approvare il “Piano Comunale per il diritto allo Studio” per l’anno scolastico 2009/2010,  in quanto lo stesso garantisce il contenimento dei costi scolastici per le famiglie e l’accesso indiscriminato per ogni bambino e ragazzo alla fruizione dei servizi atti ad assolvere l’obbligo scolastico e la prosecuzione degli studi nel territorio.

Da segnalare inoltre che, sono state approvate all’unanimità le modifiche ai regolamenti delle Commissioni , Urbanistica, Servizi Sociali ed Ecologia.

Un ringraziamento a Bottanuco INFO.

Annunci

Azioni

Information

8 responses

2 10 2009
Anonimo

IO ORRIDISCO ALL’IDEA CHE L’ORATORIO DETENGA IL MONOPOLIO DELL’INTRATTENIMENTO GIOVANILE, IN QUANTO DA 5 ANNI OGNI SUA ATTIVITA’ HA RISCONTRATO DIVERSE PERDITE DI PARTECIPAZIONE, DAL CRE AL TIR ESTA FINO ALLA MANCANZA DI GIOVANI NEL BAR O NELLA STRUTTURA.
METTENDOMI NEI PANNI DI UN GIOVANE PENSO PERCHE’ DEVO ANDARE IN UN POSTO DOVE NON SONO GRADITO PER COME SONO, PERCHE’ MI GIUDICANO IN TUTTO CIO’ CHE FACCIO, DOVE SE NON PREGO SONO UN APPESTATO, DOVE I PASTORI DEL GREGGE MI GIUDICANO(QUALCUNO DICEVA NON GIUDICARE PROBABILMENTE HANNO LETTO LA VERSIONE FOR DUMMIES DI UN CERTO LIBRO),DOVE PIUTTOSTO CHE CREARE DISTRUGGONO.
NESSUNO E’ PERFETTO MA PERCHE’ PROPRIO LE PERSONE CHE PROFESSANO O DICHIARANO DI APPARTENERE AD UNA RELIGIONE CON QUESTI VALORI SI COMPORTA INQ UESTA MANIERA? CAPISCO CHE LA VITA DEL PASTORE NON E’ FACILE MA TU CHE HAI SCELTO QUESTA VIA NON DOVRESTI PIU DI TUTTI AMARE IL PROSSIMO IN MODO INCONDIZIONATO?
I FATTI SONO QUESTI, L’ORATORIO ADESSO NON E’ IN GRADO DI ASSUMERE UNA POLITICA GIOVANILE VALIDA.
PERCHE’ DEVO FINANZIARE SOLO UN INTRATTENIMENTO PER ELITE E I RAGAZZI CHE NON VENGONO CONSIDERATI VENGONO LASCIATI PER STRADA?

2 10 2009
Anonimo

Dopo le tue affermazioni penso che tu non sappia nemmeno da che parte si entra all’Oratorio … e non partecipi alle iniziative.
Invece di criticare sempre da dietro un PC di io sono il Sig. … ci troviamo domani sera in Piazze e vi propongo queste iniziative … mettiti in gioco altrimenti non criticare chi lo fa …

4 10 2009
Venusiano Strafatto

Penso che invece conosca bene la realtà… ed è dura e cruda

5 10 2009
Un papà che va all'Oratorio con i propri figli

ALCUNE PRECISAZIONI:
1) L’Oratorio non detiene il monopolio delle iniziative: il Tir.Esta, il Beach-volley non stop, ed altri tornei sportivi sono organizzati dall’Ass. alle Politiche Giovanili in collaborazione con l’Oratorio, in quanto lì ci sono strutture che non ci sono in altri luoghi del paese.
2) La crisi del numero di presenze negli Oratori è un dato di fatto che si registra non solo a Bottanuco, ma in tutta Italia…il nostro modo di vivere e di vedere ciò che ci sta attorno, ci ha portato ad avvalerci di strutture ed eventi non solo cattolici ma anche a-politici ed a-religiosi…non è colpa di nessuno se nel nostro paese non ce ne siano.
3) Per quanto riguarda il numero di presenze nell’Oratorio di Bottanuco:
– il CRE quest’anno ha contato circa 250 iscritti tra bambini e ragazzi: se facciamo un rapido conto, oggi la media delle annate di nascita è dai 30 ai 40 bambini massimo…quindi mi sembra sia un buon numero. Se poi si vogliono anche ricordare gli adolescenti e giovani che hanno seguito questi ragazzi, dobbiamo aumentare il numero aggiungendo circa 60 unità.
– Il Tir.Esta, come ha detto l’Ass. alle Politiche Giovanili nei suoi discorsi di inizio e fine tornei, vede un sempre maggior numero di presenze…a meno che ci ha raccontato una palla.
– Per quanto riguarda il bar, al giovedì ed alla domenica sera prestano servizio un bel gruppo di giovani che si alternano fra loro per dare soprattutto una presenza ed un’impronta giovane all’ambiente.
– Per quanto riguarda le presenze giovani all’oratorio, sia come bar che come struttura, è bastato aprire l’entrata da Via Locatelli per far sì che tanti ci rimettessero piede…ed i risultati ci sono; per chi ha i capelli un po’ grigi come me, potrà ricordarsi che prima della ristrutturazione del bar dell’Oratorio (quando l’ingresso era solo da Via Roma), c’erano solamente anziani che giocavano a carte ed ai quali gli schiamazzi dei giovani davano solo fastidio…e proprio per questo, questi ultimi se ne sono andati.
– Ci sono poi altre iniziative che vedono impegnati, e sottolineo impegnati in quanto la loro presenza non è passiva ma attivissima, i nostri ragazzi: tanto per ricordarne qualcuna si potrebbe citare il Recital, varie esperienze di volontariato, le vacanze estive, le iniziative di raccolte fondi da destinare a chi ne ha bisogno, per gli adolescenti gli incontri dove si parla di argomenti che li riguardano….
4) Proprio per il fatto che l’Oratorio ha il compito educativo di far crescere le persone (di qualsiasi età), è giusto che riprenda i comportamenti non del tutto consoni al rispetto di una civile convivenza; come, al contrario, è giusto che promuova modi ed iniziative che si ritengano consoni alla civile convivenza. Credo anche che lo stesso rispetto si debba avere verso tutte le strutture pubbliche e verso tutte le persone che il nostro paese ci mette a disposizione. Ma probabilmente noi genitori non sempre ci ricordiamo di educare i nostri figli in questa ottica.
5) Come nelle scuole viene messo il crocifisso nel rispetto di chi crede (praticante o no), anche negli Oratori credo sia abbastanza normale che ci siano persone che professino la loro fede non solo a parole, ma anche con il loro servizio ed esempio “manuale”. A titolo informativo, l’Oratorio è frequentato anche da extracomunitari non cristiani…e nessuno li ha mai sbattuti fuori o chiesto il “foglio di via” prima di entrare.
6) L’Oratorio, proprio perché non è una struttura politica, non deve “assumere nessuna politica giovanile valida”, semmai religiosa!
7) Credo che a nessuno faccia piacere lasciare i ragazzi fuori per strada… credo però che dipenda sempre da noi adulti: finché ci saranno persone che presentano l’Oratorio ai nostri ragazzi in questo modo, non verrà a nessuno la voglia di farci un giro…proviamo a staccarci dai luoghi comuni e toccheremo con mano che il nostro Oratorio, come quello degli altri paesi, non è un luogo di distruzione come lo si vuole far vedere.

Grazie alle tasse che paghiamo, abbiamo la possibilità di finanziare molte iniziative del nostro paese, alcune buone, altre meno, alcune ci piacciono altre no, ma come dice il Buon Dio “…anche se ci fossero solo venti persone non la distruggerò per amore di quei venti.”. Cosa ci interessa di più? Le nostre convinzioni socio-politiche o il bene dei nostri ragazzi?

6 10 2009
Fata Morgana

Concordo.

6 10 2009
nonno

BCBRJ …. bit

7 10 2009
Un giovane

Complimentoni al papà che va in oratorio!!!

8 10 2009
Venusiano Strafatto

I poteri devono essere separati secondo me. Chiesa e comune ognuno per la sua strada

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: