20/04/09 PGT APPROVATO

24 05 2009

PGT 2009Con la delibera del 20/04/2009 è stato approvato definitivamente il PGT ( Piano di Governo del Territorio). Vi sono state molte osserervazioni e le previsioni di crescita del nostro paese sono le seguenti:

Abitanti residenti al 01/10/2008: 5.187

Abitanti previsti al 01/10/2018: 5.870

Incremento: 683, pari a 13,17%

Mentre nella tabella di possono notare le variazioni a livello territoriale del nostro paese.

PGT COMPLETO

Annunci

Azioni

Information

16 responses

24 05 2009
♀ pierfranco ♀

È del tutto inconcepibile e disumano che questi Cialtroni possessori di terreni agricoli li vogliano trasformare in terreni edificabili.
Io faccio sempre fatica a credere che esista ancora la voglia di “capannoni, palazzi e centri”. Forse un centro particolare ci vorrebbe e credo che di denaro ne sforni abbastanza. Quale centro particolare? Un centro psicologico che ospiti queste povere persone, che le rieduchi, che le riporti allo stato di una volta…

DOVETE SMETTERLA DI OSSESSIONARVI AI SOLDI, DOVETE SMETTERLA DI COSTRUIRE, DOVETE SMETTERLA DI INQUINARCI L’ARIA, DOVETE SMETTERLA DI ROMPERE LE PALLE E DOVETE SMETTERLA DI PENSARE SOLO A VOI STESSI…
Siete voi i creatori di tumori, siete voi i creatori di schizzofrenia e siete voi che dovete andarvene fuori dalle balle.

26 05 2009
Paperonzolo

mi piace come ragioni pierfranco, facciamo una lista e raccogliamo firme

24 05 2009
mauro

anch’io sono d’accordo nel discorso dei non costruire troppo, ma 600 abitanti in 10 anni sono veramente il minimo indispensabile, vuol dire 60 abitanti l’anno. consideriamo anche che a Bottanuco ci sono delle case abbandonate soprattutto nelle aree storiche, lì mi auguro vivamente che qualcuno le ristrutturi e arrivino nuovi abitanti.

24 05 2009
♀ pierfranco ♀

Mauro, se sei daccordo a non costruire troppo significa che sei anche stanco di vedere case su case e parcheggi su parcheggi. Le persone arrivano sempre, dato che trovano un posto…
“C’è qualcuno che continua a fare citazioni su aree verdi, sul parco Adda, sulla sicurezza e sulla tranquillità”, forse sotto l’auspicio delle elezioni? Se io ti dicessi: — bisogna far qualcosa per migliorare l’aria —, e nel medesimo atto do possibilità o addirittura ordine di costruire parcheggi, strade larghe e garage; significa che sono o un deficente oppure un mercenario.
Non è una logica che sta in piedi ” gli abitanti sono molti e troppi ?”, Non resta altro che chiudere i battenti a nuovi cantieri, il mondo è grande, basta guardarlo! Perchè queste persone con l’allergia al verde vanno tutti ad abbuffarsi nei ristoranti di montagna, nei ristoranti antichi con tanto di verde? Perchè queste persone si comprano ville al mare con grandi giardini? Perchè queste persone quando sono in villeggiatura in posti tranquilli tra uliveti e canneti dicono: — è bello, come una volta, era così anche al nostro paese —. Perchè? La morale è che tali persone apprezzano molto dalle altre parti mentre a casa loro distruggono tutto, si vantano di aver fatto opere d’arte e ringraziano pure il loro ( Dio ) per tutto questo. Semplicemente siamo circondati dall’ignoranza e credo che nel mezzo ci sia un Re, 2ndo me il Re non può che essere la testardaggine e la vanità di un popolo, chiamiamola pure “Genetica”. Forse un giorno le cose cambieranno con questa gente, ma credo che si debba prima convincere un gatto ad abbaiare…

24 05 2009
RUGGERO

BASTA CASE, BASTA PIAZZE, BASTA CAMPETTI: ritroviamoci nei luoghi comuni esistenti, ricominciamo ad incontrarci come una volta, passeggiamo all’adda, giochiamo all’oratorio ……………………….

25 05 2009
Anonimo

Pierfranco.
Chiamare Cialtroni i possessori di terreni agricoli mi sembra completamente fuori luogo.
Ci sono persone che non hanno modo di lavorare più i campi e che hanno bisogno di soldi, e vendono i terreni perchè non saprebbero che altro farsene.

Poi sul discorso di smetterla di costruire siamo d’accordo.

+ Piante – Palazzi

25 05 2009
♀ pierfranco ♀

Uh…! Quanti sono quelli che hanno bisogno di soldi e posseggono terreni?
Forse hanno bisogno di cure e non di soldi; c’è un Virus nell’aria e luccica come l’oro. A me sai, non da fastidio ne invidia se una persona s’arricchisce, il difficile è che Bottanuco continua a partorire strutture, una dopo l’altra, e non finisce mai… Questo diventa un problema anche per te, sicuro e te ne renderai conto da solo. Queste cose le dico non per mio gusto ma perchè vi è una realtà sempre + evidente. Le case portano persone, le persone portano auto, le auto portano traffico, inquinamento atmosferico e acustico e in mezzo a tutto questo vi nasce anche la delinquenza; i delinquenti cercano il bottino in zone particolarmente ricche di industriali e imprenditori, nonchè facilitati da un alto numero di abitanti. Fattene una ragione e…(non pensare che io voglia fare il predicatore o il filosofo, pensa piuttosto che vivi una volta sola in questa terra e nessuno ha il diritto di rendertela difficile).

25 05 2009
Anonimo

Si ma non puoi criticare le persone in quel modo e per quel motivo.
Non hai le basi nè motivazioni valide per farlo.
Che questo paese poi stia diventando un muro di cemento è talmente palese che ormai non si sà più che dire.

26 05 2009
Paperonzolo

cemento?
siamo a bottanuco mica a capriate

25 05 2009
Facciamo due conti

Criticare un Pgt oggi ed un Prg ieri è facile, visto che sempre ci sono scontenti perchè chi vuole di più e chi di meno, chi su e chi giu ,chi a destra e chi a sinistra e via via. Ora il vero cambiamento deve essere nella qualità e non nella quantità dire decine di ha ( 1 ha = 1000 mq), è dire nulla, perchè tutto dipende da come dove in che modo e se servono per sitemare degli obrobri o invece per farne.
16 ha possono essere 20 villettine, ma possono essere anche 230 appartamenti o più di 500 bilocali, capite che lo stesso dato cambia impatto sul territorio.
Ma la stessa cosa può avvenire trasformando delle villettine in appartamenti, trasformando dei rustici e stalle annesse in appartamenti e le machine sempre sulla strada (il box costa dai €7.000,00 in su).
Anche un non esperto capisce che non si deve continuare cosi a progettare le case dal baget (€100.000/2.000 €/mq = 50 mq. – 3 mq. di parti comuni – 3 mq di muri – il 60% di un balconcino appartamento da 40 mq calpestabili un buco di bagno -4 mq e un minimo d’antibagno -1mq tra camera, cucina soggiorno ecc 35 mq) a questo uno stipendio medio € 1.000 al mese che portano a circa € 12.000 in un anno in cui una persona a fatica accantoma 20%, €2.400 in un anno per mettere arrivare a €107.000 ci vogliono 45 anni lavorativi se aggiungiamo gli interessi gli anni sono 90 (paura pura).

26 05 2009
♀ pierfranco ♀

Paperonzolo ti ringrazio per il tuo appoggio su come la penso…
Una lista (dici), ciò pensato a lungo nei mesi precedenti ma ho il problema del tempo, cioè non ne ho a sufficenza da dedicare a spazi simili. Si potrebbe comunque tentare ma ho bisogno di collaborazioni e gente fidata. Per gente fidata intendo gente che vede la vita in modo diverso, senza politica ma sopratutto che sia sincera e con una sola faccia. A proposito di faccia, Ieri sera, molti di voi avranno guardato “anno zero”, si saranno accorti che qualcosa non andava…, il sindaco di Milano sbraitava dicendo:<>. Non so se voi ne avete così tanto di coraggio per dire queste cose davanti ad una telecamera…
Allora, io queste persone non le voglio nemmeno come conoscenti di 2° grado e naturalmente mai all’interno di una mia vaga lista. Se c’è una cosa che non sopporto sono semplicemente le persone con 2/3 facce e che cercano di convincere con l’inganno e con le menzogne. ( A Milano l’edilizia dissolve ogni giorno parecchi ettari di terreno, e questo dura da anni, ultimamente però la situazione è decisamente peggiorata ). Bene, a parte questo discorso io sono di idee anarchiche, cioè credo che la vita può essere vestita diversamente e se si vuole migliorare si riesce senzaltro. Ad es. potremmo auto produrci la corrente, senza + spendere un centesimo, anzi in Germania molti privati oltre che a produrla la vendono pure ad aziende. Potremmo fare dei lavori ( nel limite del possibile ) esclusivamente stando a casa nostra, potremmo dare sfogo all’arte e farla diventare un sistema di professione, potremmo creare delle scuole ( vere ) che insegnino lingue, informatica, fotografia, musica, teatro, disegno e tanto tanto altro. Paradossalmente tutte le scuole in italia fanno a dir poco ( schifo ), questo perchè sono impostate male e chi ad es. esce da un liceo linguistico non sa affatto parlare ne l’inglese ne il francese ne il tedesco, semplicemente perchè per 5 anni non ha fatto altro che traduzioni su libri. La lingua si impara parlandola… A Lugano vi è una scuola di web design e dura 3 anni, in questi 3 anni impari molto e ti viene reso un diploma statale. In italia ci sono corsi d’informatica tipo: web design in 6 lezioni! ( dopo la cena dei cretini, vi è la terra dei cretini. ) Comunque caro paperonzolo, tutto può essere cambiato e migliorato ma ci vuole collaborazione, una mente super moderna e un orizzonte esigente. Del resto si può fare tutto amigo…

27 05 2009
Paperonzolo

Il problema delle case è così grande che non si da che parte cominciare.. le case sono vuote, ma non accessibili e i prezzi di quelle disponibili aumenta senza morale.
Perché?
Nelle città universitarie tutti gli anni ci mostrano come gli studenti e di conseguenza le loro famiglie siano costretti ad adeguarsi a buchi malconci a prezzi d’affitto assurdi.
Perché?
Le case nuove fioriscono senza un piano: anche se c’è spazio le costruiscono come celle e raramente con le nuove tecnologie per il rispetto ambientale.Nelle città italiane si è costruito tanto e si continua a costruire, eppure il prezzo delle case non cala.
A Berlino (no a Kabul), un appartamento di 120 mq costa 160.000 €, a Roma 400.000 €, (in zone orribili).
Non bisogna piu’ costruire. Non bisogna piu’ consumare territorio. Bisogna rendere il possesso delle seconde case sfitte molto costoso, defiscalizzare gli affitti per i proprietari,
rendere piu’ facile tornare in possesso dell’appartamento.
Inoltre andrebbe vietato, sempre nelle grandi città, investire in abitazioni, sopratutto da parte di grandi società o banche.
uno dei problemi che bisogna affrontare è il problema della casa: ci sono troppe case VUOTE e se ne costruiscono troppe,
I piani regolatori delle città vanno rivisti e, soprattutto, bisogna iniziare a penalizzare pesantemente che possiede
delle case e non le utizza. Credo che sia un problema da affrontare a livello nazionale, ma i comuni dovrebbero almeno
fare un lavoro di informazione sui problemi dei giovani per coloro che posseggono case.
I giovani devono poter avere la possiblità di essere indipendenti e di costruirsi una famiglia.

26 05 2009
♀ pierfranco ♀

Scusate, il sindaco diceva che Milano è una delle città + verdi!

27 05 2009
Paperonzolo

ti risulta che il sindaco di milano abbia mai detto qualcosa di serio?

27 05 2009
Steve Vay

grande Pier… cm sempre

27 05 2009
♀ pierfranco ♀

Ciao Steve, so che dai uno spettacolo in Oratorio, nel frattempo ti auguro un buon concerto! Se riesco faccio una scappatina il giorno del tuo evento, così ci conosciamo… In qst giorni sono molto occupato e ho ripreso a risuonare, attualmente mi sto studiando ( The heart asks pleasure first ” the promise/the sacrifice” ). Non so se conosci…
è cmnq la musica del film The piano, un giorno te la farò sentire ciao 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: