Elezioni: Locatelli punta su ospizio, nuova biblioteca, pannelli solari e…

1 02 2009

immagine-063di Ivan
Venerdì scorso, come annunciato, c’è stato l’incontro tra il PD di Bottanuco e il Sindaco Angelo Locatelli. Obiettivo della serata, tracciare un bilancio di questi 5 anni, illustrare alcuni punti del programma elettorale, per invitare chi interessato a candidarsi nella lista nascente. Per quanto riguarda l’operato di questo primo mandato, Locatelli ha citato l’apertura del parco Moretti, la riqualificazione di via papa Giovanni, il poliambulatorio, l’asilo nido, le due mense, la nuova sala consigliare e l’ascensore in Comune, la videosorveglianza, l’arrivo dell’Adsl e la convenzione per il futuro centro commerciale (che ha posto come condizione la costruzione di alcune opere comunali). Il Sindaco ha spiegato che il Comune ha una buona situazione finanziaria, e che nel caso il centro commerciale dovesse slittare, ci sono altri oneri in arrivo grazie alla nuova area artigianale. Veniamo al programma per i prossimi 5 anni. Naturalmente non è affatto chiuso, ma ci sono alcuni punti che sono già stati annunciati. A cominciare dalla nuova casa di riposo, che sorgerà dietro al parco Moretti, all’ampliamento delle scuole e ai pannelli solari, che verranno installati su quasi tutte le strutture comunali. La sorpresa è la nuova biblioteca multimediale: probabilmente verrà ampliata quella attuale e diventerà, appunto, multimediale, con postazioni internet e molto più che libri e riviste. Si è parlato anche di una «Festa degli Amministratori», una festa popolare in cui saranno Sindaco e Assessori a darsi da fare in prima persona, per raccogliere fondi a favore dei servizi sociali. Il PD si è mostrato favorevole a tutto questo. Qualcuno ha detto che bisognerebbe puntare molto su sicurezza e lavoro, mentre per altri la lista dovrebbe essere politica e non civica.

Annunci

Azioni

Information

16 responses

2 02 2009
IO

continuate così!!!!! bottanuco sta diventando un bel paese…. sapete cosa manca ? solo una piccola area feste!! piccola e nn fuori paese!! per le piccole feste o spettacoli non sarebbe male!!!

2 02 2009
andrea

ma con che coraggio si attribuiscono l’arrivo dell’adls?? ce l’aveva tutta l’isola bergamasca tranne bottanuco, qualcuno lo sa bene per quale motivo avevano saltato solo noi.

2 02 2009
Mauri

Diciamo che ci sono parecchie cose discutibili. Quando dicono che il centro commerciale, ma anche l’accordo con i cavatori, sono un successo, ci ssarebbe da dibattere per ore per dire tutti i pro e i contro. Perchè se uno si ferma a un pro e tralascia i 100 contro non ha senso. Io le due mense non le ritengo una gran cosa, così come il nido così com’è. E’ per dire che non si può ridurre tutto a una semplice lista, su ogni cosa ci sarebbe da discutere un po’ per vedere se si poteva fare meglio. Non conta solo la quantità ma anche la qualità.

2 02 2009
Anonimo

Cmq io direi tutto tranne che continua così…

Ma non c’è un’altra lista che si candida oltra a questa di sinistra? Perchè, non prendiamoci in giro, questi sono rossi…

2 02 2009
IL CAPITANO

X cristian–> tu chiedi a ivan di prendere provvedimenti verso alcuni utenti che ledono la libertà di parola…io ti rispondo dicendoti che i provvedimenti li dovrebbe prendere nei confronti di un tuo post…perchè dire che rovini la vita alle persone che stanno raccogliendo firme per cacciare don Carlo è un MINACCIA in piena regola. . . io non sono a conoscenza della situazione di Don Carlo e non ho nulla contro di te ma non dovresti scrivere certe cose…

3 02 2009
Nico

La loro linea è quella di fondere comune, oratorio e il resto del paese, un’amalgama unico, facendo capire che sono tutti al servizio del paese. Se allora sono al servizio del paese potrebbero iniziare a fare una cosa: dimezzarsi lo stipendio.

3 02 2009
Cristian Magni

Capitano hai ragione… ci sono rimasto molto male però quando l’ho saputo. Nn è cristiano comportarsi in certi modi, e se penso che è gente che si reputa cristiana… MAMMAMIA!!! Cmq dato che c’è di mezzo un’elezione amministrativa cercherò di nn entrare in merito a questioni politiche. Alla fine molte cose sono migliorate…
Ciao a tutti

3 02 2009
Anonimo

Cave, anche il Consiglio di Stato dà ragione ai tre Comuni dell’Adda

http://www.bergamonews.it/provincia/articolo.php?id=6709

3 02 2009
andrea

questa di anonimo sì che è una bella notizia, dimostra che la soluzione contro i cavatori è quello di unirsi tra comuni e non di calarsi le braghe come ha fatto il comune di bottanuico. loro si sono ripresi gratuitamente le aree cavate, aree enormi, noi abbiamo ceduto un bosco in più per avere in cambio una striscia di prato. questo l’hanno detto a quelli del pd? lo diranno durante la campagna elettorale?

4 02 2009
007

non diranno niente, si mascherano dietro una lista civica perchè sanno che presentandosi con il loro reale simbolo prenderebbero una bella scoppola……

4 02 2009
IL CAPITANO

x cristian–>io non frequento la chiesa…però l’avevo sentita anche io questa cosa della raccolta firme e ci sono rimasto male anche io…però sai molta gente era abituata bene con don Giuseppe…non dico che lui gli facesse fare ciò che volevano però era una persona diversa da Don Carlo…ascoltava i consigli di tutti e poi vedeva se era il caso di attuarli e certe volte ascoltava facendo sentire “importante” certa gente e poi invece faceva come voleva lui…
don Carlo (che ripeto non conosco bene) mi sembra invece il tipo che se ha in mente di fare in un modo lo fa e basta…non gli interessano i discorsi degli altri e questo a molta gente da FASTIDIO…

5 02 2009
Cristian Magni

Si capitano!!! è facile che sia così— però almeno un anno di ambientamento lo si dovrebbe dare a questo povero ministro di Dio… Sembra che i sacerdoti debbano essere tutti uguali!!! invece non è così. Se di regola si cambiasse ogni 10 anni un parroco ci sarebbe modo di ovviare a questi problemi evitando per anni ed anni unilateralità di pensiero. Io purtroppo non sto nemmeno aiutando don Carlo nel senso che ormai sto mollando un po’ tutto ma nn certo per scelta sua, ma so che è molto dispiaciuto di questa situazione. Don Giuseppe cercava di tenere buoni tutti, don Carlo essendo una persona correttissima si prende le sue posizioni, condivisibili o meno. Certo non dobbiamo dimenticare che don Carlo tra noi ha un ruolo ministeriale e il rispetto verso di lui è dovuto da parte di tutti. La tanto acclamata fratellanza di cristiano si vede come è condivisa!!! Io ho cmq solo detto che chi era in prima fila in chiesa quando c’era don Giuseppe, ora raccoglie firme per mandare via un altro sacerdote… Si, ma cari miei, mica ce lo rimandano don Giuseppe, ad Osio se lo tengono bello stretto!!! E poi cmq sentite le omelie di don Carlo, vedrete che è un ottimo predicatore, e non si può dir nulla su questa cosa. E poi… si è trovato a fare da economo più che il parroco, quindi cerchiamo di dargli tempo per prendere le misure su tutto…

7 02 2009
Josette

di Gianluca
Questa amministrazione la chiamerei «Il partito della motosega». Dopo aver fatto stecchire le piante del parco Moretti, dopo aver segato i pini centenari del parco Galizzi (quello davanti all’oratorio di Bottanuco), dopo aver devastato mezzo bosco dell’Adda, e dopo aver dato il via libera per radere al suolo l’altra metà, il partito della motosega ha colpito ancora: via Papa Giovanni è stata disboscata. E adesso sembra di stare a Quarto Oggiaro. Stessa atmosfera lugubre, stessa vuotezza. Ma sì, ma chissenefrega degli alberi, guardate il lato positivo: il silos della Coprem si vede ancora meglio, niente più aghi e pigne a oscurare la visuale. Ok, come negarlo, i pini marittimi erano assurdi, perché non siamo al mare e non c’entravano un tubo. Ma qualche genio ce li ha piantati, credendo di essere sul lungomare di Rapallo. Anzi, facciamo pure i nomi: li ha piantati l’amministrazione di Gianfranco Locatelli, attuale vicesindaco. Ecco, così se quest’estate non troverete una panchina all’ombra, saprete a chi stringere la mano. Certo, una stretta di mano se la merita pure l’erede in carica, Angelo Locatelli, che ha optato per questo «magnifico» restyling, segando ombra, storia, immagine e verde in un colpo solo. Dicono che gli aghi riempivano i tombini. Sapete com’è, i pini senz’aghi non li hanno ancora inventati. Ma siamo a Bottanuco: prima si piantano i pini e dopo vent’anni si scopre che sono fatti di aghi. Ma poi, scusate, vi risulta che in tutta Italia ci sia la guerra al pino marittimo?

FATELO DINUOVO SINDACO X ALTRI 5 ANNI, UN GIORNO NON SAPRETE PIU SE SIETE A MILANO O BOTTANUCO

7 02 2009
andrea

quell’articolo è un capolavoro, solo che andrebbe aggiornato con la quercia secolare di cerro e il centro commerciale.

8 02 2009
Vasco Risso

la sicurezza… faccia un giro nelle ditte a vedere se c’è sicurezza. E poi bottanuco mi sembra piuttosto sicuro!!

8 02 2009
ROMEO

FASCISTI, ECCO COSA SONO.
FANNO CIO’ CHE VOGLIONO, AIUTATI DALLE COMMISSIONI INTERESSATE ALLE PROPRIE COSE.
SEMPRE NELLA STESSA DIREZIONE.
PADRONI. ECCO IL TERMINE GIUSTO.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: