I Fumagalli portano il latte in paese

14 10 2008

di Ivan
L’azienda agricola Fumagalli, di Bottanuco, ha deciso di installare un distributore di latte crudo in paese. Il Comune gli ha concesso un’area all’interno del piazzale del mercato, sul confine con via Papa Giovanni: i Fumagalli dovranno pagare il canone di occupazione di aree pubbliche, mentre gli oneri di allacciamento del chiosco, e i relativi consumi, saranno a carico del Comune. Il latte distribuito sarà fresco di giornata e allo stato naturale, quindi né pastorizzato né confezionato. Sarà venduto alla spina, e a casa si potrà conservare 2 giorni crudo o 4/5 giorni se bollito dopo l’acquisto. Dei vantaggi economici, alimentari e ambientali di questo tipo di servizio ne ha parlato anche Beppe Grillo in un articolo che trovate qui.

Annunci

Azioni

Information

15 responses

14 10 2008
Gianpi

Questa è una Iniziativa che davvero merita un applauso, l’unico suggerimento, se mi posso permettere, installare una discreta telecamera per gli imbecilli che sicuramente non tarderanno a farsi vivi “vedi gabina telefonica”

14 10 2008
pierfranco

Bella questa cosa, sono stracontento solo per il fatto che un certo numero di plastica e cartone mancherà nella discarica. Fumagalli, cosa posso dirvi se non grazie di essere gli ultimi contadini rimasti che producono cibo !

15 10 2008
Anonimo

Non ci posso credere: il latte mette d’accordo il diavolo e l’acqua santa!

15 10 2008
Mauri

Mi sembra un servizio eccellente, complimenti ai Fumagalli. Ho solo qualche riserva sul posto scelto, non è il massimo perchè la sera nel piazzale del mercato c’è di tutto, non so se c’erano alternative. Forse vicino all’ingresso della scuola materna, togliendo tre parcheggi, o al posto della cabina telefonica in piazza.

15 10 2008
Pippo Baudo

Bene.

15 10 2008
by

Ottimo, e sicuramente avrà un gran successo. Le telecamere sul piazzale del mercato ci sono già e penso che riescano ad inquadrare anche il distributore.

Visto che questo distributore da quanto ho sentito è stata fortemente voluto prima di tutto dall’amministrazione comunale che ha convinto i Fumagalli ad attuarlo…nessuno dice che è propaganda elettorale?….penso che questa volta i complimenti per il comune (e ovviamente a Fumagalli) siano d’obbligo!!!!

15 10 2008
Mauri

By, ti può rispondere solo uno dei Fumagalli, in ogni caso mi sembra ridicolo star qui a dire se hanno più insistito i Fumagalli o il Comune, o la prozia dei Fumagalli che abita vicino al piazzale del mercato. Se il comune ci tiene davvero a questo servizio, potrebbe evitare di far pagare ai Fumagalli il canone per il suolo pubblico.

15 10 2008
pierfranco

Enigma
by, cosa vedono i tuoi occhi dalla finestra ?
Sai, anche io sono capace di farmi venire in mente una cosa simile per prendere un affitto, anzi te lo faccio anche con l’acqua, ma fin quà va tutto bene. Ciò che non mi torna è ben altro ! Io credo che dovresti complimentarti esclusivamente con i contadini cioè i Fumagalli che sono loro che ti sfamano e non il Comune. Il Comune ha questa meravigliosa idea che però vuole un centro commerciale in paese, vuole una cava tutta sua e vuol vedere molti cantieri in corso. Allora questa ha tutta l’aria di una cosa ambigua, un’ enigma ? Vorrei che tu la risolvessi, perchè io mi trovo in un labirinto molto grande, solo dopo potrò decidere se complimentarmi o meno con un Comune, ma voglio una risposta vera prima…

15 10 2008
Anonimo

mi sarei aspettato un post su questo:

http://www.eco.bg.it/ecoonline/cronaca/2008/10/03_cartaservizi.shtml

chissa se in comune sono ancora al fax e scartoffie ???

16 10 2008
drugo

in comune non so, io di certo saro’ obbligato a farlo perche’ il lettore funziona solo con microsoft, se usi altri sistemi operativi non puoi utilizzarlo. Risparmiero’ i 7,5 euri.
Alla faccia dell’accessibilita’, d’altra parte a differenza di altri stati in europa e nel mondo che stanno migrando a sistemi piu’ aperti, noi in italia ovviamente siamo i piu’ furbi di tutti e stringiamo ulteriori accordi con bill gates e lo accogliamo come un eroe in parlamento.

Per la cronaca scrivere un driver per una smart card per altri sistemi operativi e’ un lavoro di pochi giorni per un programmatore, evidentemente c’e’ la volontae’ di non farlo.

i primi due siti che ho trovato che ne parlano:
http://www.paolo.valenti.name/tag/lettore-di-smart-card/
http://trieste.linux.it/node/177

16 10 2008
wolly

a breve scrivo un altro articolo perchè dopo essermi rivolto al difensore civico mi ha contattato la Regione ed è cambiato tutto sarà compatibile anche con linux e mac.
ciao

16 10 2008
wolly

scusatemi sono l’autore del post su paolo.valenti.name

16 10 2008
PODOBILLA

CHISSà CHE LATTE VERRà FUORI??. Bòòòòòòòòòòòò.

17 10 2008
Anonimo

Siete imbarazzanti… E’ incredibile notare come tutti i commenti fossero positivi fino al momento in cui qualcuno ha invitato a fare dei complimenti al comune per l’iniziativa… Da quel momento in poi solo una corsa alla polemica… Visto che a proposito della questione della distribuzione del latte gli argomenti contro il comune erano deboli, siete andati a tirare in ballo il discorso della Carta Regionale dei Servizi… Scusate, ma questo discorso non è un tantino off-topic?

Un ultimo appunto… Mauri ha scritto “Se il comune ci tiene davvero a questo servizio, potrebbe evitare di far pagare ai Fumagalli il canone per il suolo pubblico”. Avete presente che casino sarebbe nato (sì, proprio su questo sito!) se il comune non avesse fatto pagare il canone per il suolo pubblico ai Fumagalli? Gli stessi che oggi applaudono all’iniziativa del distributore di latte avrebbero ipotizzato chissà quali connivenze fra i Fumagalli e l’amministrazione comunale…

17 10 2008
andrea

io sono d’accordo con il non fare pagare il suolo pubblico per quel servizio. stiamo buttando un sacco di soldi per mantenere un asilo nido in rosso, per dare un servizio a 5 famiglie, quindi per un servizio come il latte, che potenzialmente può interessare a centinaia di famiglie, il comune può pure rinunciare a due lire di canone. il comune non ci rimetterebbe niente, perchè non è che deve metterci dei soldi al posto dei fumagalli, semplicemente non incassa le due lire del canone.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: