Partito Democratico a Bottanuco: Veltroni al 77%

15 10 2007

foto-041.jpgSono 156 i cittadini di Bottanuco che hanno votato alle primarie del Partito Democratico, recandosi al seggio unico in via San Giorgio (nella foto), presieduto nientemeno che dal Sindaco Angelo Locatelli. Nella scheda per la costituente nazionale ha vinto Walter Veltroni, ottenendo 120 voti (76,9%) nelle due liste che lo sostengono. Seguono Rosy Bindi con 23 voti (14,7%) ed Enrico Letta con 8 (5,1%). Le schede nulle sono invece 5. Passiamo alla votazione per la costituente regionale: la lista per Veltroni e Martina ha ottenuto 119 voti (76,3%), quella per Bindi e Sarfatti 20 (12,8%) e la terza, unicamente a sostegno di Martina, 14 (9%). In questo caso sono 2 le nulle e una bianca. Per votare bisognava contribuire con almeno un euro, ma a Bottanuco ne sono stati versati in media 1,70 a testa, raccogliendo un totale di 267 euro. La nascita del Pd apre nuovi scenari nella politica comunale: il Sindaco è l’ex segretario locale della Margherita, e la lista di minoranza «Un Comune progetto» è costituita dagli ex Ds. Il Primo cittadino e una minoranza, quindi, hanno ormai la stessa bandiera politica. Cosa succederà? L’abbiamo chiesto a Ulisse Baratelli, capogruppo di «Un Comune progetto». «Al momento ognuno andrà ancora per la propria strada» ci spiega «anche perché dobbiamo ancora aspettare la nascita del Partito Democratico con tutto il suo organico e la nomina dei vari segretari. Per le prossime elezioni comunali discuteremo con il Sindaco, ovviamente all’interno del Pd. Sarebbe naturale che uscisse una lista unica, anche se civica, visto che facciamo parte dello stesso partito. Però è ancora tutto da vedere, se ne parlerà nei prossimi mesi».

Annunci

Azioni

Information

36 responses

15 10 2007
andrea

spero che baratelli non si unisca a questa maggioranza. anche perchè se si parla già di fusione la minoranza si lega le mani da sola, mica può ostacolare i futuri alleati. e senza minoranza questi dopo cave e gigante ci costruiscono una fabbrica chimica in piazza.

15 10 2007
Ciro Tortorella

Vedrete che d’ora in poi gli inciuci aumenteranno………

15 10 2007
Glitter

Ma come si fa ad andare a votare per delle elezioni farsa in cui il vincitore era già stabilito a tavolino? Si parla tanto della casta, dei privilegi, dei politici che guadagnano ma non fanno, e poi ci sono tre milioni di persone che danno corda a progetti di facciata, a una nuova ed ennesima spartizione delle poltrone. Capisco andare a votare per un referendum che dia il via ad una vera riforma, concreta, utile per il Paese, riformatrice. Penso che siamo tutti favorevoli all’accorpamento dei partiti, ma andare a votare per scegliere un leader già stabilito a priori, mi sembra che autorizzi la classe politica a prenderci ulteriormente per il culo.

15 10 2007
faber

ma soprattutto come si fa andare a votare ancora per la sinistra???

prosperini for president…

15 10 2007
Mauri

Mi immagino l’innesto tra questa maggioranza, con lo slogan “bisogna abbattere i muri tra comune e oratorio”, e la minoranza laica di Baratelli.

15 10 2007
D82

ciao sono nuovo del forum

ipoteticamente parlando, se le due liste si uniscono, non è detto che Baratelli riesca ad avere abbastanza preferenze da poter entrare nel Consiglio Comunale; sbaglio?

15 10 2007
manzonipi

Io mi sono candidato in una delle liste perché oltre a postare su questo e altri blog voglio avere la possibilità di dire la mia e confrontarmi con altri laddove si svolge l’attività politica e amministrativa. Sono andato a votare perché aldilà della scelta del segretario nazionale, che mi interessava relativamente, si eleggevano i componenti dell’assemblea regionale e tra questi almeno dieci rappresentativi dell’Isola Bergamasca. Buona parte dei candidati sono stati proposti e scelti dal nostro territorio. Confido che questi e molti altri possano più avanti sviluppare forme attive del nuovo partito radicate nei nostri comuni, forme di rappresentanza e interlocutori attivi verso altri livelli politici e istituzionali.
Leggo sui vostri interventi diverse proposte per portare all’attenzione ciò che pensate dell’attività e delle scelte amministrative. Non c’è da sceglierne una unica perché non c’è mai una via breve e risolutiva. Percorretele tutte e soprattutto mettetevi in gioco. Buona parte di voi credo sia giovane. Bene, una lista delle primarie era formata soprattutto da giovani. Li ho visti partecipare e discutere alle riunioni prima delle primarie, li ho visti produrre manifesti con le loro facce, distribuire volantini, formare i seggi. Qualcuno di loro si troverà a far parte, per la prima volta, di un’assemblea costituente e magari non subito, si farà portavoce di problemi e di istanze, confrontandosi sul come affrontarli e su quali azioni intraprendere.

15 10 2007
Ciro Tortorella

Manzonipi ma credi ancora che un giovane sensato possa votare a sinistra?
Il PD è formato da ex comunisti che si stanno riciclando è ormai la terza o quarta volta che cambiano nome ma le facce sono sempre le stesse e fintanto che le stampelle le cercano in rifondazione e soci sono destinati ad arrancare nelle scelte della maggioranza dei veri cittadini italiani che vivono al nord, al sud sono troppo filo statalista, non dimentichiamoci che i comuni di Taranto e Napoli sono già falliti una volta e molti comuni, provincie e regioni del sud sono sul filo del rasoio.
Personalmente credo che alle prossime elezioni comunali si possano vedere nuove facce, già qualcosa si è mosso con la Polisportiva (di cui latitano da un pò le notizie) …….

15 10 2007
Ivan

Mi aggancio al discorso di Manzonipi per completare la notizia. Tra i candidati alla Costituente Nazionale nella lista «Democratici lombardi per Veltroni» c’era Fiorenza Ruggeri, ex Vicesindaco ed ex Assessore alla Cultura di Bottanuco.

16 10 2007
drugo

faber: ipotizzo che qualcuno possa pensare di votare a sinistra perche’ se guarda a destra puo’ avere un moto di disgusto (con storace che strizza l’occhio ai neonazisti di forza nuova ad esempio).
ciro: di ex comunisti ce n’e’ un mucchio anche a destra (bondi, adornato, pecorella, frattini, maiolo, solo per citare i primi che mi vengono in mente), e questi han fatto proprio il salto della quaglia.
Se la critica al PD si focalizza su questo aspetto non e’ molto incisiva.
Sul patentino di “veri cittadini italiani” invece sorrido.

16 10 2007
andrea

ciro tortorella: quando parli di nuove facce e che qualcosa si sta muovendo in polisportiva, dici che alle prossime elezioni si presenterà qualcuno dello sporting adda?
drugo: vero che c’è storace che strizza ai neofascisti, però i centri sociali, i black block, le br, per chi votano? non mi risulta ci sia nessun partito con la croce celtica, invece mi risulta ci siano partiti con la falce e il martello, un simbolo sotto cui sono morte milione di persone. ma si sa che la storia la scrivono i vincitori..

16 10 2007
drugo

andrea, i black block sono anarchici insurrezionalisti, non votano.
i centri sociali sono piu’ complicati, sono degli stabili con delle persone dentro, e queste persone non sono allineate sulle stesse posizioni, la maggior parte cmq non vota visto che
non c’e’ differenza tra centro destra e centro sinistra quando si tratta di sgomberarli (vedi bologna come esempio su tutti), e certamente non votano per il PD.
le br (quei 4 gatti che sono rimasti) non credo proprio che votano, chi li dovrebbe rappresentare ? anche rifondazione e’ ormai lontana anni luce dalle loro posizioni (teoriche e pratiche).

credi davvero che l’elettorato del centro sinistra sia questo che hai citato ? ti sbagli di grosso, gia’ rifondazione da questi soggetti viene contestata per le sue scelte, figuriamoci il PD.

quanto ai partiti con la croce celtica, non la mettono nel simbolo perche’ rischiano l’accusa di apologia di fascismo, ma quando fanno le manifestazioni le croci celtiche ci sono eccome; forza nuova, fiamma tricolore , fronte nazionale etc., i loro leader vengono direttamente dall’eversione nera (anche con condanne per associazione sovversiva e banda armata), mentre non si puo’ dire la stessa cosa della dirigenza di rifondazione, e men che meno del PD.

E poi i “vincitori” non sono stati i comunisti, non in italia di certo, e quindi la storia l’ha scritta qualcun’altro evidentemente…..

16 10 2007
prodiano

Chiediamoci per quale motivo la Ruggeri, collante sindaco opposizione di sinistra, è stata bandita dall’attuale amministrazione ?
meditate gente, meditate.

16 10 2007
andrea

forza nuova, fiamma tricolore ecc. sono partiti del tutto ininfluenti nelle istituzioni. rifondazione è un partito con il 10% e che ha candidato caruso…
ci credo poco al fatto che i centri sociali non votino, così come quelli degli espropri proletari e gente simile… che poi ora siano rimasti delusi da bertinotti e company e decidano di manifestare contro di loro è un altro conto. tu mi dirai che a destra votano i mafiosi. io credo che al sud non esista un amministratore locale che non abbia il beneplacito della mafia. e considera che il sud, eccetto la sicilia, è governata dalla sinistra.
la storia, quella delle guerre mondiali, l’hanno scritta i comunisti, e si sa che i vincitori scrivono quello che vogliono. basta guardare il caso delle foibe che è venuto fuori 50 anni dopo.

16 10 2007
drugo

questi partiti prendono l’1,2% su scala nazionale, rifondazione prende il 6%, se devi citare i numeri citali giusti.
Inoltre sono alleati con la mussolini e ora anche con storace, che a livello istituzionale contano eccome, non sottovalutarli.
Caruso potra’ starti antipatico ma NON e’ un condannato per banda armata, e NON e’ il leader di rifondazione.
Rispetto al fatto che i ragazzi dei CS non votino, e’ un fatto di ignoranza tua dovuta evidentemente al fatto che non hai mai parlato con gente che frequenta i CS,
ti ricordo cmq che in diversi CS c’e’ la tradizione del fare un bel falo’ con le tessere elettorali sotto le elezioni.
Le contestazioni a bertinotti sono iniziate ora da parte di chi prima lo votava, ma cmq tutta una buona fetta dei CS bertinotti l’ha sempre contestato.
Io non dico affatto che la mafia vota a destra, la mafia vota come gli fa comodo, di certo non vota rifondazione, ma con il PD non ha grossi problemi, sono i risultati della migrazione verso il centro, e la mafia sta li. Cmq qui’ il discorso e’ lungo e complicato.
Quanto alle foibe, quello che si e’ detto negli ultimi anni e’ un bel cumulo di cazzate, non perche’ le foibe non ci sono state,
ma i numeri che sono girati sono ridicoli e smentiti perfino dai documenti ufficiali della NATO (che non mi risulta essere filo-comunista); si e’ trattato per lo piu’ di un modo per il centro destra di attaccare il centro sinistra, e per il centro sinistra di attaccare il comunismo in modo da liberarsi di questa pesante eredita’ che si portava dietro, insomma, tutti contenti cosi’, ma non e’ cosi’ che si scrive la storia.

16 10 2007
manzonipi

E’ un peccato che spesso ci si ritrovi in queste sterili contrapposizioni che il più delle volte riempiono poi inutilmente ogni forum, comprensibili in un bar sport tra tifosi di squadre diverse, quando ci si fa il mazzo a vicenda estraendo ogni episodio dal dopoguerra ad oggi. Poi si torna a casa, naturalmente ognuno con la propria fede calcistica. Che senso hanno, quale utilità hanno quando si discute di quelle che sono poi scelte che portano ricadute sulla nostra vita di ogni giorno?
Così è un ottimo modo per mantenere lo status quo, perché nulla cambi. Il “tutti ladri” favorisce ovviamente i disonesti. Il difendere e parteggiare a prescindere per quella parte della quale ci si ritiene più vicini porta non a sostenere le proprie idee, ma il più delle volte a difendere chi le utilizza per propri fini o non è all’altezza per tradurle in un buona gestione della cosa pubblica.

16 10 2007
drugo

sinceramente non ho capito il tuo intervento, io non sto difendendo nessuna “squadra”, non sono un rifondarolo,
e nessuno ha mai parlato di “tutti ladri” in questa discussione,
sei rimasto scottato da grillo ?

16 10 2007
andrea

sante parole, depongo le armi. oltretutto dà fastidio anche a me star qui a discutere di gente che prende 19.000 euro per scaldare una poltrona in parlamento. ci si scalda il sangue per niente, facendo il gioco della casta.

16 10 2007
andrea

ps. il sante parole era rivolto a manzonipi. drugo, non sarai un rifondarolo ma sarai di centrosinistra. con “squadra” s’intende questo.

16 10 2007
Pippo Baudo

Ma ancora qualcuno crede nei politici?

Son tutti ex degli ex degli ex, gente che si ricicla da 10/15/20 anni. Sempre le stesse facce, gli stessi interessi. Cambieranno le alleanze, quel morto di fame di Mastella passerà da destra a sinistra come si passa da una corsia all’altra in autostrada per i prossimi 20 anni ancora.

Guardate la Francia? Ad ogni elezione facce nuove. Noi? Ogni elezione le stesse identiche facce.

Ormai non è più un problema di destra o sinistra.

Grillo in tutte le cose sbagliate dette ha centrato in pieno il problema con i tre punti del vaffa-day. Via tutta la

16 10 2007
drugo

andrea, non accostarmi al centrosinistra che mi viene l’eritema, politicamente non ho nulla da spartire con certa gente, e di certo non faccio parte di quella “squadra”.
Ho semplicemente voluto correggere alcune tue affermazioni sull’elettorato di quello schieramento che secondo me sono errate, e non e’ contestandogli cose errate che li scardinerai dal loro scranno.

17 10 2007
007

Per chiarezza, elezioni 2006…..sich!
camera
partito della rifondazione comunista 5,843 %
partito dei comunisti italiani 2,317 %

alternativa sociale (forza nuova, fronte sociale nazionale ed azione sociale) 0,669 %
fiamma tricolore 0,604 %

senato
partito della rifondazione comunista 7,372%
partito dei comunisti italiani 4,166 % (insieme a federazione dei verdi e consumatori uniti)

alternativa sociale (forza nuova, fronte sociale nazionale ed azione sociale) 0,628 %
fiamma tricolore 0,598 %

(fonte ministero degli interni)

come potete notare non c’è paragone, per me ha ragione andrea.
Se effettivamente quelli dello Sporting alle prossime elezioni giocassero lo stesso scherzo all’Amministrazione, dopo quello della Polisportiva (ma Ivan ci dovresti commentare come si comportano lì dentro!!!!), non mi dispiacerebbe per niente, anzi…….

17 10 2007
Mauri

E’ uno scoop lo Sporting Adda che si candida alle elezioni. Immagino con quelli di Noi Paese perché Baratelli è già prenotato con questa maggioranza. Chiedo a Ivan di tenerci aggiornati con i dietro le quinte degli accordi elettorali perché mi interessano da morire.

17 10 2007
Anonimo

Lo scoop sarà quando a livello nazionale
forza italia entrerà nel PD.

…. Strano che il segretario voleva far entrare la moglie….

Ciaooo JONNY

17 10 2007
007

caro mauri stai tranquillo che quelli dello sporting sono di destra, magari qualcuno estrema, percui……………..

18 10 2007
Anonimo

wow…lo sporting vuole conquistare il mondo?che bello!!!

18 10 2007
007

Preciso il pensiero!
Nessuno ha detto che quelli dello Sporting vogliono conquistare qualcosa, mi piacerebbe però che qualcuno di loro, come ha difeso i propri interessi in Polisportiva, scardinando un sistema che fino ad allora dettava legge ed obbligandoli al rispetto delle normali regole democratiche, decidesse di fare il passo e passare nella politica attiva, magari potremmo assistere ad una piccola rivoluzione nella nostra città.
A volte i sogni diventano realtà!!!!!!

18 10 2007
Pippo Baudo

Di pseudo presidenti sportivi nel calcio che entrano nella politica ne abbiamo fin piene le tasche.

18 10 2007
andrea

😀
quelli dello sporting adda non penso che abbiano anche televisioni, banche, case editrici e cinematografiche…
comunque non penso che le prossime elezioni avranno qualche exploit particolare. locatelli farà fuori almeno una delle minoranze, in modo da correre in due liste. se ingloba quelli del polo e si scontra con i ds vince con il 75%. se ingloba i ds e si scontra con il polo vince con il 65%. bottanuco è un paese fortemente conservatore e questa maggioranza, qualsiasi cosa faccia, sarà incontrastata per almeno i prossimi 10/15 anni.

18 10 2007
007

Mai dire mai

18 10 2007
andrea

007 ci stai mettendo a tutti una gran curiosità: se sai qualcosa diccelo! c’è qualche lista nascente? qualcuno che ha intenzione di candidarsi? quelli dello sporting adda non mi sembrano persone molto popolari in paese. a meno che non chiedano agli stessi calciatori che li hanno eletti in polisportiva di eleggerli anche in comune.

18 10 2007
Anonimo

wow..allora vedremo in opera lo sporting adda?la grande società?meglio non dire niente va…solo parole..

19 10 2007
prodiano

Il colpo di stato nella polisportiva non potrebbe mai accadere in comune: la presenza del sindaco è capillare e si nasconde anche nelle file della polisportiva.
Sporting adda è ben controllata.
Magari farà a loro una proposta per le prossime amministrative.
Ma ………………….

19 10 2007
sergio

I giochi son già belli che combinati:
il sindaco, com’è sempre accaduto, tiene in ballo tutti, sinistra e destra, civiche e non civiche, ed all’ultimo momento ZAC li frega tutti, candidandosi da solo!

5 11 2007
Anonimo

basta vecchi in politica
largo ai giovani

18 11 2007
108 firme per tornare a votare « IL GAZZETTINO di Bottanuco e Cerro

[…] firme per tornare a votare 18 Novembre 2007 — Ivan Dopo le elezioni del Partito Democratico, a Bottanuco si è svolta un’altra iniziativa politica, ma stavolta sul fronte opposto. Come […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: