Le minoranze escluse da bacheche e Notiziario

3 10 2007

bacheca.jpgDa circa un anno, le minoranze chiedono uno spazio sul Notiziario comunale e in una bacheca in paese, come avviene da tempo in altri Comuni (in foto c’è la bacheca di Chignolo). Ora il tira e molla con la maggioranza si è concluso, con un no a queste richieste espresso dal Sindaco in una nota ufficiale: «Il gruppo di maggioranza che rappresento, dopo attenta valutazione, ha ritenuto di non poter accogliere le richieste, in quanto le bacheche attualmente utilizzate sono esclusivamente riservate per informazione alla cittadinanza, ed il Notiziario comunale è stato concepito quale strumento di esclusiva divulgazione dell’attività amministrativa». La decisione giunge a sorpresa, perché nel Consiglio comunale di febbraio, dopo diverse rimostranze avanzate nei mesi precedenti, il Sindaco si era espresso favorevolmente e nessun consigliere di maggioranza obiettò la scelta. In particolare, il Primo cittadino spiegò che la Commissione cultura avrebbe redatto un apposito regolamento, per stabilire in quali modi le minoranze avrebbero avuto accesso al Notiziario. Per quanto riguarda le bacheche, si era parlato di installarne una a disposizione dei gruppi consigliari, e anche in questo caso il Sindaco si era detto possibilista. Ora, invece, la maggioranza sembra averci ripensato, tenendosi stretto il monopolio dell’informazione comunale. Anche L’eco di Bergamo pare muoversi in questa direzione: in un recente articolo sul nuovo centro commerciale di Bottanuco, infatti, un tema assai complesso e dibattuto, ha interpellato unicamente la maggioranza, mettendo in luce solo gli aspetti positivi.

Annunci

Azioni

Information

20 responses

3 10 2007
prodiano

Non si smentiscono mai!

4 10 2007
killer

E’ inammissibile! Oltre che fortemente contrario alla trasparenza che dovrebbe caratterizzare qualsiasi amministrazione che sostenga di rappresentare il popolo.
Siamo in una situazione che definire regime è poco: mi ricorda parecchio il Min.Cul.Pop. e il monopolio dell’informazione che vissero i nostri nonni durante il Ventennio fascista.
Non esiste alcun confronto con la cittadinanza, sempre più tenuta all’oscuro delle scelte che ricadono sul futuro di tutti.
Motivo in più per una decisa serie di iniziative di informazione e coinvolgimento della gente da parte delle minoranze, di qualunque schieramento.
Vi prego.

4 10 2007
Mauri

Mica sono scemi. Ogni commento su gigante e cave rischia di svegliare il paese dal torpore in cui è stato gettato.

4 10 2007
andrea

io parto da questo presupposto: più informazione c’è meglio è. francamente mi stupisce l’alibi del sindaco che dice “le attuali bacheche sono usate per…” visto che infatti si parla di aggiungerne un’altra, non di usare quelle esistenti. evidentemente stanno cercando di tirare alla lunga la storia, sperando che le minoranza desistano e che le elezioni si avvicinino sempre più. in ogni caso è un segnale di scarsa democraticità e trasparenza di questa amministrazione.

4 10 2007
PUDDU

VERGOGNA, VERGOGNA,
siamo rrivati al il bavaglio.
SORU non lo permetterebbe.

4 10 2007
Pippo Baudo

Qualcuno dovrebbe contattare questa Claudia Esposito del L’eco di Bergamo per chiedere cosa ne pensa veramente la cittadinanza del centro commerciale.

Questa maggioranza si dimostra sempre più disastrosa.

4 10 2007
007

La cittadinanza deve dare una risposta seria alle prossime amministrative, deve ricordarsi tutto quello che hanno fatto in questi anni di giunta, spero che possano aprire gli occhi e non farsi “abbindolare” dai loro portavoce.

4 10 2007
Mauri

Ps: Ci si lamenta sempre che i cittadini non sono interessati alla politica e che in consiglio comunale non ci va nessuno. Però quando c’è da mettere a dispozione uno strumento in più, come può essere una bacheca, un servizio sms o una newsletter, si fa di tutto per ostacolarlo. Mi sembra che quello del disinteresse sia una bella scusa delle amministrazioni, che in realtà sono ben felici che il cittadino resti all’oscuro di tutto. Basta guardare anche il sito del comune, dove non ti dicono manco il contenuto delle delibere ma solo il titolo.

4 10 2007
007

eh eh eh chissà come mai?

4 10 2007
Anonimo

almeno tra 2 anni un assessore e 4 consiglieri vengono tagliati

4 10 2007
Pippo Baudo

Utopia 007. L’inscindibile unione tra questa maggioranza e la parrocchia non permetterà mai che questa silenziosa autogestione clericale abbia mai fine..

La protesta di piazza contro centro commerciale e cave (e non dimentichiamo la strada che passerà a cerro) è l’unico strumento per cercare di dare voce a queste autentiche porcherie.

Che il Gigante si tenga i suoi 4 milioni.

5 10 2007
sergio

Oramai è tutto molto chiaro:
la parrocchia sostiene la campagna elettorale della maggioranza e, nel quinquenio di governo, l’amministrazione in carica sostiene con laute prebende l’apparato clericale.

5 10 2007
Anonimo

perche’ invece di parlare soltanto attraverso questo sito non dedichiamo un paio d’ore al prossimo consiglio? anche da parte mia non tutto quello che sento mi sembra ok..
io al prossimo consiglio ci andro’, vi aspetto alle 20.45 x formare il gruppetto di opposizione democratica, saluti da max

5 10 2007
andrea

bell’idea. ma in consiglio non ci va nessuno. innanzitutto perché ti guardano tutti come un alieno, della serie “ma che cazzo vuole questo?”. poi perchè non si ha il diritto di parola.

6 10 2007
Anonimo

ma cazzo c’entra adesso la parrocchia con il comune?con questo discorso?smettetela di parlare a vanvare…la sa pert pippo….pippa ergot dotro..

6 10 2007
Axel Roses

Doamnda:
Ma perchè voi tutti che scrivete in questo sito, non vi mettete d accordo a fare qualcosa di serio????????
Formate un partito, le elezioni sono tra 2 anni, visto che quello che sta facendo la maggioranza non vi va bene niente
Non vi sembra che è troppo facile a criticare e nascondersi dietro ai pseudomini

7 10 2007
drugo

e da quando in qua’ formare un partito significa automaticamente “fare qualcosa di serio” ?

non e’ con un nuovo partito che si risolvono le cose, non si risolvono nemmeno semplicemente criticando gli attuali partiti, questo e’ vero, pero’ la critica e’ il primo passo, e forse per questo chi critica viene sempre additato come uno che parla e non fa niente, uno che dovrebbe lasciar perdere, uno che non costruisce nulla.
E questo a parer mio e’ solo un modo per zittire le critiche, svuotarle e svalutarle, la critica costruisce una coscienza critica,
d’altronde gli italiani sono maestri nel lamentarsi e criticare,
fa parte del nostro dna, non so se sia una cosa sempre positiva, pero’ a me la gente che non critica mai i suoi rappresentanti mi fa ancora piu’ impressione di quelli che criticano sempre tutto.

e poi axel roses, anche tu stai criticando dietro uno pseudonimo 🙂

7 10 2007
andrea

1) “perchè non fate qualcosa voi invece di criticare?”: è la tipica retorica argomentativa di chi non sa ribattere.
2) non è detto che chi scrive in questo sito non faccia niente in paese.
3) sottoscrivo drugo.

8 10 2007
Pippo Baudo

d’altronde uno che si firma “Axel” Roses.. che è la versione spray del cantante dei Guns ‘n’ roses?

9 11 2007
bag

mi chiedo come mai sono tutti qui a fare assemblea e poi TUTTI disertano i consigli comunalI FACENDO GLI INDIGNATI SOLO ATTRAVERSO UN BANALISSIMO BLOG…..IPOCRITI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: