Zingari e ditte: arriva la videosorveglianza

6 05 2007

Come vi avevamo anticipato a febbraio, le ditte dell’area industriale hanno incontrato il Comune per parlare di nomadi e criminalità. La soluzione concordata è stata quella di ampliare la videosorveglianza in paese, estendendola anche all’area industriale. Così, alle 15 zingari-atto-terzo.jpgtelecamere già accese a Bottanuco (le 2 alla discarica non verranno installate) se ne aggiungeranno altre 6. Ad occuparsene è la Valentino Network di Treviolo e il prezzo stabilito è di 59.920 euro Iva compresa, sostenuto dal Comune salvo un contributo della Regione. Di queste 6, 3 sono di tipo «speed dome», cioè ruotabili di 360° e in grado di zoomare i particolari, e saranno disposte in via Praga, via Lubiana e via Europa. Le altre 3 sono fisse e dotate di un sistema di analisi targhe, che rileva le targhe dei veicoli transitanti, sia di notte sia di giorno, le tramuta in formato alfanumerico (es. BY839RA) e ne crea un archivio. Queste telecamere saranno posizionate in via Strasburgo, via Europa (incrocio con viale Industrie), e via Vienna, dove si trovano i parcheggi che i nomadi prediligono (foto). Le immagini riprese vengono visualizzate in diretta nell’ufficio dei nostri Vigili, e le registrazioni sono disponibili per una durata minima di 7 giorni (in basso potete visualizzare la delibera).
Cambiamo argomento e ci spostiamo su via Papa Giovanni XXIII. È stato approvato il progetto definitivo per la riqualificazione del lato sud (il lato nord è stato completato a fine 2006 con i marciapiedi a norma e la posa dei cavi Enel e Adsl). Il costo stimato è di 135 mila euro e comprende 98.000 euro di opere edili, 17.136 di spese tecniche, 9.000 euro di verde e arredo urbano (panchine, cestini, ecc.), 2.928.80 euro di imprevisti e l’Iva. I lavori prevedono marciapiedi con rampe in pietra, aiuole e alberi ad alto fusto, razionalizzazione dei parcheggi e arredo urbano.
Da ultimo, un ringraziamento a tutti coloro che hanno visitato «Impara l’arte e mettila… in piazza», la mostra con le opere dei cittadini organizzata dal «Gazzettino», che domenica 6 maggio si è tenuta in piazza a Cerro. Vi ricordiamo che domenica 13 saremo in piazza a Bottanuco, con le 200 opere (di cui 40 quadri) realizzati dai 50 cittadini coinvolti.
delibera1.jpgdelibera2.jpgdelibera3.jpg
delibera4.jpgdelibera5.jpg

Annunci

Azioni

Information

45 responses

6 05 2007
Anonimo

Great boy…

6 05 2007
alberto

Oggi, casualmente, mi sono incappato nella mostra in oggetto e debbo dire di aver visto la più bella mnifestazione di questo genere organizzata nel nostro paese.
A tutti Voi il mio ringraziamento e veramente tantissimi auguri.

6 05 2007
drugo

l’utilizzo di quel tipo di telecamera (con riconoscimento targhe) non e’ previsto da quanto indicato nel “REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA E LE PROCEDURE PER L’ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI VIDEOSORVEGLIANZA”, e la creazione e il mantenimento di un archivio di targhe per un periodo minimo di 7 giorni e’ assolutamente illegale, sia rispetto al regolamento approvato, sia rispetto alla legge
sulla privacy.
E questo ovviamente rende illegali le immagini acquisite.
Se le cose stanno cosi’ e’ semplicemente l’ennesimo
spreco di soldi.

7 05 2007
andrea

praticamente i vigili vedono il grande fratello degli zingari, ripresi 24 ore al giorno, anche quando la fanno in mezzo alla strada. auguro al vigile di guardare certe immagini a stomaco vuoto. sulle targhe archiviate è veramente il tramonto della privacy, speriamo solo ne valga la pena e che a rimetterci non siano doppiamente i cittadini, sia in termini di spesa economica sia in termini di libertà.

7 05 2007
Mauri

Pensavo che le ditte contribuissero alle spese della videosorveglianza, visto che l’impianto serve di fatto solo a loro. Forse questo significa che il comune le spreme già a sufficienza e che un regalino una tantum se lo può permettere…

7 05 2007
Anonimo

Non sono molto d’accordo con la faccenda della videosorveglianza.
Credo che risolva poco o quasi nulla…
Voi che ne dite????
ciao!!!!

7 05 2007
drugo

con me sfondi una porta aperta, se n’era gia’ discusso tempo fa quando sono state installate le prime telecamere, evidentemente pero’ piacciono visto che se ne vogliono mettere altre.

Se qualcuno vuol fare un giro a firenze c’e’ un evento tutto dedicato alla privacy e ai problemi della videosorveglianza il 18-19 maggio:
http://e-privacy.winstonsmith.info/

7 05 2007
Anonimo

Sono Rosanna e voglio complimentarmi con la mostra di domenica scorsa. Peccato la poca partecipazione e la mancanza del nostro Comune.

8 05 2007
Pippo Baudo

Non so perchè continuo a sorprendermi per la quantità di soldi che vengono buttati nel cesso. 100mila euro in telecamere, 40mila euro in dissuasori del traffico, 20mila euro per rifare una madonnia.

Ma perchè non ridare 80 euro alle 2.000 famiglie del paese. Nessuno di questi è un servizio per cui siamo tenuti a pagare le tasse, noi le pagheremmo anche volentieri se fossero investite per rendere migliore il nostro paese.

Che schifo.

8 05 2007
LUKA

CON 21 TELECAMERE L’UFFICIO DEI VIGILI DIVENTA UNA SALA REGIA. MI IMMAGINO IL VIGILE-FUNARI: DAMMI ‘A 12, STACCA SU ‘A 19, CHEFFA’ QUELLO SU ‘A 16??
MA E’ VERO CHE IN PIAZZA FANNO UN TORNEO DI PALLAVOLO? IN PIAZZA?? E SE LA PALLA VA IN STRADA? SE QUALCUNO FA UN BAGHER CON LE GINOCCHIA A TERRA VA A CASA SENZA ROTULE?? QUANDO FANNO IN PIAZZA UN CORSO DI ACQUAGYM?:))

8 05 2007
ROBY

Domenica mattina in Piazza a Cerro ho notato l’Assessore alla Cultura del nostro Comune non degnarsi nemmeno di visitare la mostra.
Bell’esempio!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Enoi che l’abbiamo votata……
Mai più il voto a Pierino.

8 05 2007
CORINZIO

AVETE visto la PALLAVOLO cosa fà pur di farsi notare?
Probabilmente lè l’asesur che la voluta in Piazza.
Adorna una cosa spoglia.
E chi se ne frega se i fanciulli si maciullano le ginocchia!

8 05 2007
CORINZIO

Avanti di questo passo dovremo assumere altri vigili: come potranno in due monitorare tutto il paese.
Forse sarebbe stato meglio installarle nel Comune: ne vedremmo di tutti i colori.
Saluti.

9 05 2007
Anonimo

w il comune!

9 05 2007
Anonimo

andate tutti a fare il numero 22 del milan !!!

9 05 2007
Mauri

un po’ flebili le vostre argomentazioni, non trovate?

10 05 2007
drugo

e’ possibile sapere l’origine della notizia sulla videosorveglianza ? c’e’ un verbale o un documento ufficiale da cui si capiscono meglio i dettagli di questa operazione ?

10 05 2007
Ivan-redazione

Ciao Drugo,
si tratta della delibera n. 36 del 29 marzo 2007.
Il contenuto della delibera è praticamente tutto riscritto nella nostra notizia. Allegato al documento c’è un fascicolo con alcuni dettagli forniti dalla Valentino Network. Li puoi trovare a questo indirizzo http://www.valentinogroup.it/ , in particolare sul tema dell’analisi targhe.
Ciao,
Ivan

10 05 2007
1989

GRANDE FRATELLO DEGLI ZINGARI 😀 😀 😀

10 05 2007
drugo

Sul sito del comune c’e’ l’elenco delle delibere del 29 marzo,
ma si fermano alla 34, la 36 non c’e’. E cmq e’ solo la lista,
sarebbe bello poter consultare online le varie delibere.
Vorra’ dire che passero’ in comune per farmene dare una copia.

Ero curioso anche perche’ ho scritto a sindaco, vicesindaco e vigili e ancora non ho ricevuto risposta rispetto alla palese illegalita’ dell’operazione.

10 05 2007
Ivan-redazione

Per chi fosse interessato, in fondo alla notizia abbiamo aggiunto cinque icone. Cliccandole è possibile visualizzare le tre pagine della delibera e i due allegati della Valentino Network.
Ciao, Ivan

10 05 2007
Angelo

Grazie Ivan.

10 05 2007
NATALE MANDELLI

“UN LIBRO PER UN LIBRO”
Mostra mercato del libro usato
della biblioteca di Bonate Sopra.
IV edizione

L’iniziativa fa tesoro dell’esperienza di altri paesi europei dove è consuetudine vendere ai lettori libri “doppi” o quelli troppo vecchi per restare negli scaffali a disposizione del publico, sostituiti da copie nuove o più aggiornate.

Anche la biblioteca Comunale “Don Lorenzo Milani” sperimenta questa proposta mettendo in visione libri e riviste che ogni cittadino potrà acquistare.

La mostra mercato sarà aperta dal 12 al 19 maggio negli orari di apertura della biblioteca.

Meditate gente, meditate ………

10 05 2007
andrea

ora per ripicca i 200 libri li manderanno di sicuro al macero. mica si fanno vedere che si abbassano a raccogliere i consigli ammettendo di aver sbagliato..
drugo: ma perchè dici che la videosorveglianza è illegale? secondo me sindaco e company appena hanno letto la tua mail si sono allarmati. per questo non ti hanno risposto.

11 05 2007
drugo

la legge sulla privacy in alcuni passaggi e’ sicuramente intepretabile, in altri e’ abbastanza precisa.
Uno di questi passaggi “precisi” dice che i dati aquisiti non andrebbero conservati oltre le 24 ore.
Il regolamento della videosorveglianza, approvato dal comune, dice che a bottanuco i dati aquisiti dalle telecamere saranno conservati per 3 giorni (e gia’ questo, legge sulla privacy alla mano, sarebbe constestabile),
ma nella notizia di cui discutiamo si dice che saranno conservati per almeno una settimana, e questo quindi contrasta sia col regolamento interno del comune, sia con la legge sulla privacy.

Oltre a questo, per quanto ad alcuni possa far piacere avere un paio di telecamere perennemente accese sul parcheggio utilizzato dai nomadi, credo che anche questo aspetto possa essere considerato vagamente anticostituzionale (a prescindere dalla legge sulla privacy), perche’ per la costituzioni tutti i cittadini sono uguali, e quindi monitorarne perennemente alcuni solo perche’ sono rom significa attuare una discriminazione. Le telecamere o sono per tutti (e vorrei vedere a chi piacerebbe averne una puntata dentro casa per 24h al giorno) o non sono per nessuno.

E anche sulla questione riconoscimento targhe penso si potrebbe discutere, di solito queste si usano dove ci sono le zone a traffico limitato, per riconoscere chi puo’ e chi non puo’ accedere.

Questo a prescindere poi da tutta un’altra serie di considerazioni (non strettamente legate alle leggi in vigore) sull’utilita’ delle telecamere.

11 05 2007
Asia

Io sono sempre stata a favore delle telecamere……. Poi mi sono ricreduta vedendo che di fatto non è cambiato nulla….. Ora sapere che se passo in via Europa mi tirano giù la targa non mi mette allegria… Metti che quel giorno rubano qualcosa, vengono a casa mia a chiedrmi chi sono e dove stavo andando…….

12 05 2007
Eva

che tristezza questo accanimento contro gli zingari. Come si puo’ pensare di migliorare la convivenza (e non sto parlando di integrazione) se non si tentano mai approcci diversi?
C’è un precedente che dimostri che questa puo’ essere una soluzione al problema? Da qualche parte qualcuno ha risolto qualcosa in questo modo?

x Asia, sai che quel tipo di coincidenze (succede qualcosa e guarda caso hanno preso la mia targa) fanno paura anche a me? Anche perché ci sono dei precedenti eclatanti !

13 05 2007
drugo

Forse sarebbe il caso di far sapere al comune che non tutti siamo contenti dei soldi spesi per controllarci.
Scrivetegli, gli indirizzi sono sul sito del comune.

Intanto non hanno ancora risposto al mio messaggio,
aspetto ancora un paio di giorni, poi gli riscrivo minacciando di segnalare la cosa al garante della privacy
e vediamo cosa dicono.

13 05 2007
Per chi se la tira

io scriveri al PRESIDENTE non al garante che poi deve sentire il presidente, su da bravo DRUGO, e scommeto che la tua richiesta non l’hai manco protocollata….. e allora…

13 05 2007
Mauri

se sul sito del comune ci sono degli indirizzi per scrivere agli amministratori, i cittadini hanno tutto il diritto di essere ascoltati e di ricevere una risposta. è assurdo, non sta nè in cielo nè in terra, il fatto della protocollatura. le e-mail mica si protollano. se gli amministratori non danno peso alle mail perchè non protocollate allora le tolgano dal loro sito. certo, una mail, non essendo protocollata, basta cancellarla senza lasciare traccia e il cittadino s’arrangia, al massimo gli si dice “non ci è arrivato nulla, dev’essere un problema del computer”. vergogna. chi credete che abbia scritto il messaggio di “per chi se la tira”? ovviamente qualcuno che c’è in comune. rendetevi conto di chi abbiamo votato. abbiate almeno il coraggio di firmarvi, cari amministratori/impiegati del comune pagati con i nostri soldi, non venite a sfottere i cittadini in modo anonimo. Mauri

13 05 2007
Anonimo

Allegria….

13 05 2007
drugo

al presidente di che ? della repubblica ? del consiglio ?
ma di che parli ?

Io ho solo scritto a 3 soggetti del comune chiedendo un commento su contestazioni precise, non ho protocollato nulla perche’ non ho nulla da protocollare.
Avrei potuto segnalare direttamente la cosa al garante, senza nemmeno chiedere chiarimenti,
sto solo cercando di capire se in comune sanno cosa stanno facendo o se si muovono cosi’ solo perche’ credono che tutti i cittadini sono contenti della videosorveglianza, in qualunque modo venga applicata.

Comunque se non vogliono rispondere facciano pure,
dormiro’ lo stesso la notte.

14 05 2007
per chi se... la ritira

Email… è una bella cosa, ma lapiù migliore assai, è presentati agli assessori a cui hai scritto e fagli le stesse richieste (magari scritte), mettili in difficoltà davanti in tuapresenza, e non nasconderti dietro una Email, per sostenere le tue ragioni. Non puoi perché lavori chiedi un appuntamento non ti sarà negato!!.

14 05 2007
eva

scusa, per chi se la tira e ritira, ma non capisco…qual’è il problema?
Perché deve essere necessario “metterli in difficoltà con la tua presenza” per avere semplici risposte a legittime domande? Bisogna proprio perdere tempo e far perdere tempo anche agli assessori? Mica ha chiesto di vedere il loro 730!
Boh, mi sembra che ci complichiamo la vita..

15 05 2007
L'osservatore

Per EVA e…….
Il perché se la tira ? In più di un post dice di non aver avuto risposta.
Nell’ultimo dice che AVREBBE potuto segnalare al…ecc ecc,
conclude che dome lo stesso anche se non gli rispondono ( e qui se la ritira).— gli o suggerito un modo più diretto per avere risposta, non è che deve sostenere un viaggio LUNGO o spese per fare questo.
Concludo pensando che si dicono e criticano molte cose, ma non si ha il coraggio di portarle avanti.

15 05 2007
eva

penso che l’amministrazione comunale darebbe prova di buona fede, cosa di cui personalmente sono convinta, se rispondesse via mail alle questioni che vengono poste in termini educati.
Altrimenti siamo sempre a fare muro contro muro, e la cosa non porta a niente.
Non sei d’accordo, ossevatore?

Pero’ ho visto che bene o male siete tutti d’accordo con l’avercela con gli zingari..o sbaglio?

15 05 2007
drugo

Guarda che io la cosa la sto portando avanti, sono loro che non mi rispondono, quindi rigira pure le tue accuse del “se la tira” a chi non si sente in dovere di rispondere a un semplice messaggio con una richiesta di chiarimenti.

piuttosto, ho come il sospetto che tutto questo tuo cercare di screditare quel poco che sto facendo sia legato al fatto che non condividi i contenuti che ho sottoposto a chi di dovere,
sbaglio ?

15 05 2007
L'osservatore

@Eva
Il muro contro muro non si risolve con una Email perché la risposta può essere, che agiscono nel rispetto delle regole ..
Sugli zingari, Extracomunitari, Comunitari, o Italiani…
Penso che ha tutti, le autorità dovrebbero chiedere i documenti per verificare la regolarità del documento e la registrazione dei dati presso le opportune sedi ( Comune Prefettura ecc ).
Concludo dicendo che chi è in regola e osserva le regole del paese in cui vive OK, chi non le osserva per me non è Gradito, se dichiara la sua provenienza lo si espelle, altrimenti gli si fanno pulire le strade ecc.. fino alla dichiarazione da dove proviene.

15 05 2007
L'osservatore

@ Drugo come tu dici “” sicuramente ti ho innervosito, e “spero” che non vorrai essere screditato.
Ma non attendere la risposta Email ..

Provo a spiegarmi in altro modo il mio punto di vista.
Quando si deve discutere un “progetto”, dove ci sono i pro e i contro, ci si trova e si verificano le varie motivazioni, al massimo capisco via telefono, perché via Email o lettera, non ci si capisce, o diventa uno scambio “infinito”
Questo perché il tutto non ha un “costo”. Cosi si dimostra agli assessori che il cittadino è presente e sensibile alle problematiche. Con Email non si da questa sensazione

15 05 2007
andrea

scusate se mi intrometto. ma se le e-mail al comune non servono per segnalare le problematiche e i dubbi dei cittadini, a cosa servono? a inviare gli auguri di buona pasqua?

15 05 2007
Anonimo

Sicuramente per gli auguri vanno bene
Dato che non è obbligatoria la risposta

16 05 2007
andrea

rispondere non sarà obbligatorio ma è buona educazione farlo. ne deduciamo che i nostri amministratori sono maleducati.

16 05 2007
L'osservatore

Ecco un’altra dimostrazione:
Ognuno in uno scritto da enfasi , o lo interpreta secondo il suo punto di vista che magari è diveso da chi lo ha scritto.
Nella non risposta ANDREA vede la maleducazione degli.
Magari l’anonimo intendeva che non era un Email di richiesta, quindi non soggetta a risposta.

16 05 2007
L'osservatore

Scusa la dimostrazione sta nel fatto dei malintesi che si può creare parlandosi con scritti.
Mentre parlandosi a quattro occhi si chiarisce o ci si scontra…

20 05 2007
Adamo

Riporto dal POST— “Papa Giovanni XXIII. (il lato nord è stato completato…..)”–.
Sono passato per questa via mentre L’ENEL toglieva i vecchi pali della luce, e ho notato i nuovi lampioni nascosti tra le piante (nel tratto davanti al campo sportivo) solo che era giorno.
Faro una passeggiate alla sera per vedere se illumimamo a sufficenza la strada.
Spero che NON DEBBANO TAGLIARE gli alberi per i dar luce nuovi lampione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: