La cappelletta diventa parrocchiale

1 04 2007

Giovedì 6 aprile ricorre un primo strano anniversario: la demolizione della cappella ottocentesca del Cassinone (foto). Come ricorderete, la notte del 5 aprile di un anno fa un giovane di Suisio la urtò con la propria Bmw, provocando il cedimento di un pilastro. I tecnici del comune e i vigili del fuoco la ritennero pericolante, e così venne rasa al suolo, nonostante qualcuno sostenga ancora oggi che poteva essere salvata. Tutti furono subito d’accordo nel costruirne un’altra al più presto, ma un anno dopo all’orizzonte non si vede ancora niente. Vi spieghiamo a che punto è la situazione. L’assicurazione del giovane di Suisio ha versato al nostro comune 29.600 euro di risarcimento, ma i proprietari del campo su cui sorgeva non vogliono che ne venga costruita un’altra. Al contrario, i possessori del terreno di fronte sembrano disponibili a ospitarla, e l’intesa pare ormai sicura. Il comune sarebbe intenzionato a girare i 29.600 euro alla Parrocchia, delegandogli la costruzione, la futura manutenzione e la proprietà della cappella, che sarà sempre dedicata alla Madonna del S.S. Rosario. L’oratorio, come noto, può contare sui propri volontari per svolgere questi lavori.
Cambiando argomento, sempre questa settimana prende il via «Vivi il tuo comune e…», la nuova iniziativa organizzata dal delegato comunale alle politiche giovanili. È rivolta ai ragazzi tra i 14 e i 25 anni e consiste in attività di volontariato per la cura e la manutenzione degli spazi pubblici comunali. Date e orari sono i seguenti: giovedì 5 aprile dalle 14 alle 18, venerdì 6 aprile dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18, sabato 7 aprile dalle 14 alle 18. Per iscrizioni potete chiamare il delegato al numero 340.33.800.57 o rivolgervi all’ufficio tecnico comunale.

Annunci

Azioni

Information

3 responses

23 04 2007
I 34 commenti lasciati sul vecchio sito

Ormai l’importanza storica della cappella è stata demolita insieme al cemento con cui era stata costruita.
Crearne un’altra spendendo tutti quei soldi mi pare l’ennesima assurdità comunalparrocchiale.

Per favore non fatelo, versate quei soldi alla gente che ne ha veramente bisogno.

Pippo Baudo-
utente anonimo

#2 02 Aprile 2007 – 16:05

Secondo me quei soldi sono stati versati proprio per la ricostruzione del manufatto. Non vedo come possano essere usati altrimenti.

Personalmente, infine, quando passo da li’, la cappelletta mi manca.
Spero venga ricostruita al piu’ presto esattamente dov’era.
Mi sembra assurdo che il proprietario del terreno non la rivoglia: dovrebbe esserne orgoglioso! Quanto spera di guadagnare in piu’ coltivando quei quattro metri quadri?
utente anonimo

#3 02 Aprile 2007 – 17:12

ciaoo..

spero ke qualche genio in comune prima di ricostruirla pensi alla sicurezza di chi viaggia sulla strada

ciaoo JONNY

utente anonimo

#4 02 Aprile 2007 – 18:06

la domanda che ripongo da un anno è: ma la decisione della demolizione spetta al comune? in realtà spetterebbe alle belle arti essendo dell’ottocento. invece è stata abbattuta come si abbatte una cabina del telefono. poi si scopre che qualcuno aveva pure interesse nell’abbatterla. qualcuno può chiamare le belle arti e denunciare la situazione? grazie infinite. andrea
utente anonimo

#5 03 Aprile 2007 – 10:11

Secondo me il delegato alle politiche giovanili sta sveglio di notte per pensare certe cose. Immagino che ci sarà la ressa di venticinquenni smaniosi di tagliare l’erba delle aiuole. Mauri
utente anonimo

#6 03 Aprile 2007 – 11:04

… strano che questa volta non ci sia in palio una playstations…
utente anonimo

#7 03 Aprile 2007 – 14:23

Suvvia è dal suo insediamento che il rappresentante comunale delle politiche giovanili si occupa esclusivamente della sua “crew”, dei suoi amichetti con cui andare a Valencia a fare il week end… una dozzina di ragazzi tutti legati alla parrocchia.. e degli altri chissenefrega.

Per favore, non ditemi che vi manca una cappelletta… per favore. Spendete meglio quei soldi e non per l’ennesima costruzione religiosa. Non vi sembra che si sian già buttati via troppi soldi?

Pippo Baudo.
utente anonimo

#8 03 Aprile 2007 – 17:06

………la foto di aprile….

Una delle tante risorse di questo comune buttata o specata…non si poteva rivenderla al consorzio che fornisce l’acqua?……altro che farmi riciclare i rifiuti x 14000 euro anni

ciaoo JONNY
utente anonimo

#9 03 Aprile 2007 – 18:42

volevo dire, rispondendo a jhonny, che la sicurezza non c’entra niente con la cappella costruita li, bisogna provare a bere di meno la sera che è meglio, vedrai che la cappelletta rimane in piedi

utente anonimo

#10 03 Aprile 2007 – 18:44

la cappella alla fine non costerà niente perchè la faranno i volontari dell’oratorio e il materiale (praticamente due sacchi di cemento) come minimo li prenderanno dal cantiere dell’oratorio, all inclusive. ovviamente i soldi sganciati dall’assicurazione finiranno nelle tasche dell’oratorio che ne farà qualche altro gradino in marmo di carrara nel teatro. andrea
utente anonimo

#11 03 Aprile 2007 – 18:46

ps, il commento 9 non è il mio anche se scritto a due minuti di distanza. andrea
utente anonimo

#12 03 Aprile 2007 – 19:52

Pippo Baudo io non trovo assolutamente giusto il tuo attacco al rappresentate comunale alle politiche giovanili…sono tutti capaci di criticare qnd non si fa niente…vorrei vedere te nei suoi panni quale genialate inventeresti…secondo me sono cose interessanti che magari a qlcn piace fare…sempre meglio di niente…IL CAPITANO…
utente anonimo

#13 03 Aprile 2007 – 20:22

Ciao a tutti,
c’è un aggiornamento alla notizia: la somma definitiva versata al comune dall’assicurazione è cresciuta a 29.600 euro. Si era infatti partiti da 6.000 euro ma le trattative legali l’hanno aumentata a tappe fino ad arrivare, appunto, a 29.600 euro.
Ivan
Bottanuco

#14 03 Aprile 2007 – 21:42

Ivan…

Who are you??….
utente anonimo

#15 03 Aprile 2007 – 23:30

Ciao #14,
lo do per scontato ma sono uno dei gestori del sito. Lo trovi scritto nella colonna in basso a sinistra.
Ivan
Bottanuco

#16 04 Aprile 2007 – 09:26

caspita, con 30 mila euro se ne fanno di gradini di marmo di carrara all’oratorio..andrea
utente anonimo

#17 04 Aprile 2007 – 16:14

anche io sono a favore per ricostruire la cappella. sarebbe immorale mettersi in tasca i trentamila euro e non ricostruirla. poi non capisco perchè spostarla visto che da 200 anni era lì ferma e non ha mai dato fastidio a nesssuno. ora perchè un ragazzo ubriaco ci è andato addosso salta fuori che era pericolosissima. allora poteva essere protetta con quelle sbarre che ci sono anche in autostrada per non uscire alle curve
ciao Mara
utente anonimo

#18 05 Aprile 2007 – 22:36

X CAPITANO
Il concetto di “sempre meglio di niente” non può essere applicato a un’amministrazione pubblica, con persone stipendiate per rendere un servizio ai cittadini tassati. Se uno non è all’altezza deve sentire il dovere morale di dimettersi. Il nostro delegato giustamente non sente questo dovere, perchè i cittadini di Bottanuco hanno imparato ad accontentarsi di poco o niente e ad essere poco esigenti. Quindi lui coltiva l’orticello per i propri amici (Pippo Baudo ha assolutamente ragione) e non rende conto a nessuno. Mauri
utente anonimo

#19 06 Aprile 2007 – 11:47

per mauri..vai a scopare il mare..forse farai qualcosa di utile
utente anonimo

#20 06 Aprile 2007 – 12:58

io ripeto qll che ho detto prima… le iniziative che propone sono aperte a tutti e non solo al suo gruppo di amici come dici tu…se una cosa non piace a te e a Pippo Baudo non significa che non piace a nessuno e che sia una cosa inutile da fare…IL CAPITANO…
utente anonimo

#21 06 Aprile 2007 – 14:19

le iniziative son sempre aperte a tutti…almeno quelle del nostro assessore….basta guardarsi in torno e smetterla di vedere solo quello che si vuol vedere…
utente anonimo

#22 06 Aprile 2007 – 15:09

Ok, a me a Pippo Baudo non piacciono le iniziative del delegato. Ma di questo chissenefrega. Ma le iniziative comunali devono avere un minimo di riscontro. Non mi sembre che il lancio degli aerei di carta e questo pseudovolontariato (alias sfruttamento dei ragazzi) abbiano avuto grande seguito. Non basta dire che sono aperte a tutti, ci vuole qualcuno che ci vada, e che sia un numero sostanzioso. C’era il carpe diem che racimolava all’inizio anche 20 ragazzi. Ebbene, è stato chiuso. Per lasciar spazio a che cosa? A queste iniziative? Mah. Mauri
utente anonimo

#23 08 Aprile 2007 – 12:51

Per prima cosa nn si può parlare di sfruttamento dei ragazzi per i lavori di volontariato perchè se si chimama volontariato è perchè ci vanno volontari…e come dire che i volontari della croce rossa siano sfruttati… e poi c’era un po’ di gente che ha aderito all’iniziativa del comune…e hanno fatto anche lavori utili per tutti (come riverniciare…)
—>IL CAPITANO
utente anonimo

#24 08 Aprile 2007 – 20:32

Bene posso entrare anchi qui !!!!
Dopo aver letto le varie risposte ai vari argomenti, sicuramente posso partecipare anchio.
Si perchè di solito ( se la firma è vera ) sono sempre quei 5 -10 o pochi di più, che sanno solo criticare QUALUNQUE SCELTA FATTA.
Ma di propositivo poco (non vogli dire zero).
Dato che sono i soliti che commentano (nel bene e nel male)dovrebbero registrarsi.
Il NON registrarsi fa si che si può dire, e poi smentire, o criticare con altro mome per far polemica (ma sempre lui è).
Ecco perchè posso stare con voi ad aumentare la cagnara magari usando il nome andrea, mauri, mara, pippo baudo, solo per dire i più frequenti.
Quindi registratevi ed abbiate il coraggio di sostenere ciò che dite forse….
Chi sono io, un nome a caso come tanti COCA, EROINA, …. o come volete tanto che importanza fà…
utente anonimo

#25 08 Aprile 2007 – 21:46

Ciao utente 24,
quella della registrazione è una soluzione ingannevole, perché ci si può registrare anche 10 volte con 10 nomi diversi. L’identità incerta è una regola di internet, che ha pregi e difetti. Tutti i forum del mondo sono pieni di utenti che si firmano «Stregatto», «Ciccina», «XXX90» e nessuno solleva il problema della falsa identità. Perché non esiste un’alternativa fattibile. Su questo sito ci sono attualmente 2.518 commenti. Anche se non conosciamo nome, cognome e indirizzo di chi li ha scritti, sono un indice di interesse, voglia di confronto e apertura mentale dei cittadini di Bottanuco e Cerro. Questo è già un risultato grandioso. Vero, ci sono una decina di aficionados che commentano più degli altri (e non finiremo mai di ringraziarli), ma non dimentichiamo la stragrande maggioranza di chi legge ma non scrive, coloro che in rete vengono chiamati «lurker». Sono loro che hanno fatto salire i contatti a oltre 43.000 in un anno e tre mesi. Quando dici «Sono sempre i soliti che sanno solo criticare QUALUNQUE SCELTA FATTA», attenzione a non generalizzare. Prendiamo l’ultimo argomento: le iniziative del delegato alle politiche giovanili. Qui sopra ci sono 10 commenti che ne parlano, e, manco a farlo apposta, 5 sono pro e 5 sono contro. In genere, commenti «a favore» non mancano mai. Se quelli «critici» spesso eccedono è normalissimo, e non bisogna per forza pensare al complotto e alla dietrologia. Il cittadino si pone quasi sempre in un’ottica diffidente e critica, tant’è che esiste il detto «Piove, Governo ladro!».
Ciao, buona Pasqua,
Ivan
Bottanuco

#26 12 Aprile 2007 – 20:58

Per mè la registrazione è senso di maturita e responsabilità su cio che si dice.
Non confondiamo lo psudonimo (o Nik) con la registazione, che dovrebbe essere confermata con Email (si è vero anche qui si tarocca ma in questo caso sono meno 5%).
I post sono normalmente attacchi a qualunque scelta fatta dal Comune, e gli ” aficionados che commentano più degli altri ” ti aiutano in questa scelta, i pochi che cercano di giustificare o dare motivazione alle scelte vengono osteggiati dagli ” aficionados “.
Gli accessi e i commenti sono aumentati in modo grandioso con l’argomento ADSL.
Nel sito ( CAPISCO CHE E’ GESTITO DALL…. ) non vi e un post che non sia critico.
Esempio alla discarica ci vanno cani e porci … bisogna fare qualcosa …. messa la sbarra … ecco ora aumentano i rifiuti nei campi ….
Qual’era la vostra soluzione … e cerchiamo la coerena e non l’aiuto ” degli aficionados ” , altrimenti capisco la tua ultima frase
>>> tant’è che esiste il detto «Piove, Governo ladro!».
utente anonimo

#27 12 Aprile 2007 – 21:01

Ultima cosa non mi dire registrati visto quel che dico, mi registrerò quando gli …. … si sarannò registrati .. e tu non sosterra che non serve registarsi…
utente anonimo

#28 12 Aprile 2007 – 22:28

per 26 e 27 non capisco il problema della registrazione, ma non importa capisco solo che conosci poco internet, cmq ci sono tanti altri siti ,forum eccetera dove devi per forza registrarti perchè non vai su quelli.?
infondo credo che questa possibilità di esprimersi faccia piacere anche a te..! ciao cotechino
utente anonimo

#29 13 Aprile 2007 – 00:25

Ciao,
il tuo è un discorso che ciclicamente si presenta su questo sito. Prima di te è stato sollevato da altri utenti e mi trovo a dare sempre la stessa risposta. Continuo a pensare che la registrazione sia una falsa soluzione. È vero, viene richiesto un indirizzo e-mail valido, ma creare una mail con un nome di fantasia è semplicissimo e gratis. C’è un utente di questo sito che ha deciso di registrarsi, si chiama Drugo (tempo fa scriveva anche un certo Pensavoate). Che differenza fa se uno che si firma Drugo o Pensavoate sia registrato o no? Sono d’accordo, sarebbe più onesto se tutti ci firmassimo con nome e cognome, ma internet non offre un sistema che obblighi a farlo. E comunque, dal mio punto di vista, è più importante cosa si dice di chi lo dice, per questo difendo la possibilità di restare anonimi.
Per quanto riguarda le critiche, innanzitutto non si fa mistero che dietro questo sito ci sia anche la collaborazione di alcuni consiglieri comunali. Ma ci sono anche diverse altre persone, mai candidate e mai tesserate ad alcun partito (come il sottoscritto), che vogliono solo rendere un servizio ai propri concittadini. Senza contare che anche gli impiegati comunali, alcuni assessori e lo stesso sindaco sono sempre stati disponibili con noi, uniti dall’unico fine di informare al meglio le persone. Inoltre, i commenti sono aperti a tutti, chiunque è libero di osannare o criticare comune, maggioranze e minoranze, parrocchie e associazioni, di criticare il nostro sito come stai facendo tu. Non censuriamo nessuno. Più pluralismo di così…
Dici che gli aficionados osteggiano i filocomunali. A parte che anche i filocomunali sono liberissimi di osteggiare a loro volta gli aficionados, ma gli utenti di questo sito non possono essere divisi in due fazioni. Chiedi a Pippo Baudo o al Capitano se vogliono essere etichettati come anticomunali. Non ci starebbero assolutamente, perché non sono schierati ma criticano o approvano in base alla notizia (e come loro molti altri).
Da ultimo, spieghi che i contatti sono aumentati grazie alle notizie sull’Adsl. Su questo sito ci sono 75 notizie pubblicate, di cui circa 3 sull’Adsl (l’ultima è del 7 ottobre, sei mesi fa). Certamente l’Adsl è stato un argomento di successo, però non possiamo dire di campare solo su quello.
Se vogliamo proseguire con questo confronto, ti va di scrivermi una mail? (L’indirizzo è nella colonna di sinistra in basso). Così non ammorbiamo gli altri con discorsi che hanno già sentito.
Ciao, grazie
Ivan
Bottanuco

#30 13 Aprile 2007 – 14:53

Ma perchè invece di criticare il #26 #27 non da il buon esempio e ci indica il suo nome e cognome?

Da quello che scrive potrei ipotizzare che tu sia l’assessore.. ?

Sta di fatto che son d’accordo con Ivan sulla questione registrazioni, assurda e cmq senza controllo.

Io non son per niente un anticomunale, ho già detto più di una volta che non voterei mai per la coalizione di destra del paese, semplicemente trovo assurda la gestione di molte iniziative fatte dall’attuale comune di Bottanuco.

Sta di fatto che mi ritrovo in modo pazzesco a ricevere libertà di espressione da quelli della coalizione di centro destra.

E se ti rileggi il sito troverai innumerevoli proposte, fatte da chi qua dentro ci passa ogni tanto, e da chi ci passa più spesso. Ma cosa possiamo fare noi se non lavoriamo in comune e se il comune non ci darà mai retta?

Pippo Baudo.
utente anonimo

#31 15 Aprile 2007 – 14:00

scopro solo ora di essere l’unico utente registrato, io mi ero registrato semplicemente perche’ cosi’ compare il mio nick in fondo ai messaggi senza doverlo scrivere ogni volta, per il resto nomi e cognomi su internet non hanno molto senso, a meno di usare un sistema di firma elettronica dei messaggi, cosa che mi sembra spropositata per un forum,
non lo fanno nemmeno gli enti pubblici per le comunicazioni ufficiali…..

Pippo Baudo: la liberta’ di espressione di questo sito e’ cmq limitata dal fatto che gli utenti non possono far partire discussioni, ma solo commentare le notizie inserite nella colonna centrale dalla “redazione”. Questo secondo me e’ un limite di questo forum. Ora ho visto che presto il sito abbandonera’ splinder.com (ho capito bene ? per ora il nuovo sito e’ un semplice redirect su splinder), io spero che il software di gestione venga cambiato in modo che la homepage sia piu’ leggibile (ora c’e’ troppa roba ed e’ troppo pesante), piu’ adeguata alle regole del w3c (sia il css che l’html presentano decine di errori, nulla di grave ma sono davvero molti), e possibilmente con una sezione in cui gli utenti possano far partire discussioni varie e proporre i loro contributi.
drugo1971

#32 15 Aprile 2007 – 17:20

Ciao Drugo,
sì, il sito cambierà e sarà più un ibrido tra blog e sito internet. L’homepage sarà sicuramente più leggera e ci sarà una sezione per i messaggi svincolati da qualsiasi notizia. Se hai qualche consiglio ti prego di scrivermi una mail visto che (a differenza del sottoscritto) ti leggo molto esperto:)
Ivan
Bottanuco

#33 18 Aprile 2007 – 12:53

Son d’accordo Drugo, ma questo è un blog, non un forum.

Pippo Baudo.
utente anonimo

#34 19 Aprile 2007 – 19:44

Che meraviglia.
Davvero molto interessante questa discussione.
Beh, scusate l’intromissione, ma si da il caso che io sia un giovane che ha tentato diverse volte di partecipare attivamente a delle iniziative per e con i giovani “del gruppo”. Ebbene, le mie proposte non sono mai state prese in considerazione!.
Da questo se ne può dedurre che è assolutamente vero quello che dice Pippo Baudo: il delegato alle politiche giovanili si occupa esclusivamente della sua “crew”, dei suoi amichetti con cui andare a Valencia a fare il week end… una dozzina di ragazzi tutti legati alla parrocchia.. e degli altri chissenefrega!
Io ne sono la prova!

BlueThunder82
utente anonimo

30 04 2007
mv

concordo perfettamente con il commento 34!!! sono sempre i soliti! e quando si decideranno a separare l’attività comunale da quella parrocchiale!?? sarei favorevole ad una collaborazione tra i due “enti” gestiti e rappresentati da persone diverse, ma per ora queste due entità coincidono!!! che miglioramento si vuole ottenere proseguedo sempre sulla stessa via senza possibilità di confronto ed interazione?

30 04 2007
ggg

ciao a tutti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: