Il Notiziario, voce della maggioranza

4 03 2007

A Natale è stato distribuito il nuovo notiziario comunale. Si chiama «Vivi il tuo comune» e, diversamente dalla versione precedente, è un vero giornale, iscritto al Tribunale di Bergamo. Sembra ispirato a «Cerro Comunità», il giornalino della Parrocchia di Cerro, che, proprio come il nuovo notiziario, viene impaginato e stampato dalla Tipografia dell’Isola di Terno e ha come direttore Maria Luisa Giovanzana. Parliamo di cifre: il notiziario di Natale è costato 2329,60 euro (1664 euro di stampa + 145,60 euro di distribuzione + 520 euro di iscrizione al Tribunale). Sottratti i 1.016 euro raccolti con la pubblicità, i cittadini l’hanno pagato 1.313 euro. Ovviamente l’iscrizione al Tribunale si paga una sola volta, quindi i prossimi numeri costeranno 1.809 euro l’uno, incredibile ma vero, circa 1.000 euro in meno della versione precedente non a colori. Questo perché la ditta che se ne occupava prima (la Ikonos di Treviolo) provvedeva anche a scrivere gli articoli per conto del comune. Ora sono invece i dipendenti comunali a redigerli in prima persona. Cosa ha dato la spinta a cambiare il Notiziario? Un contenzioso con la Ikonos, la quale ha commesso più volte degli errori, sia negli articoli, sia nei colori, sia nella distribuzione.
Il notiziario comunale è per definizione uno «strumento di informazione istituzionale per i cittadini» che dà voce all’intera Amministrazione comunale (maggioranza + minoranze) con notizie di servizio. Vediamo come funziona a Bottanuco. Per anni, le minoranze hanno lasciato che a parlare sul notiziario fosse la maggioranza, a nome dell’Amministrazione comunale. Questo, però, ha portato a un equivoco: il notiziario è il giornalino della maggioranza ovvero del gruppo politico consigliare «Insieme per Bottanuco e Cerro». Questo equivoco era ed è nell’aria, visti anche i toni spesso propagandistici utilizzati sul notiziario. In altri comuni, il valore super partes del giornalino è preservato da un Comitato dei Garanti, composto da tutte le forze politiche consigliari. A Bottanuco non c’è. Così, la minoranza «Noi Paese» ha chiesto di avere una pagina sul notiziario per una questione di «democraticità». Il Sindaco si è espresso a favore, ma prima occorre che la Commissione Cultura rediga un regolamento che disciplini questa pagina (quanto deve essere lunga, quali argomenti si possono affrontare, ecc.).

Se ne è parlato a margine dell’ultimo Consiglio comunale, dove, tra l’altro, un consigliere di maggioranza ha domandato: «Ma poi anche noi possiamo scrivere sul loro?». Ecco l’equivoco di cui si diceva. La maggioranza considera «proprio» il notiziario, che viene pagato dalla cittadinanza, mentre le minoranze dovrebbero averne uno a proprie spese. Con «sul loro» ovviamente si intende il «Gazzettino» che è gestito, in parte, anche dalla minoranza «Noi Paese», a proprie spese e con l’ausilio di sponsor. Ma di certo non lo si può considerare un giornalino politico, basti guardare i veri periodici di minoranza, come «L’altra voce» dei DS di Bottanuco, da poco tornato in stampa, dove il tono medio è «L’assessore all’Ambiente è Mastro Lindo part time?».
A proposito di «Gazzettino». Abbiamo notato che segnalare certe situazioni su quelle pagine spinge il comune ad affrontarle, come è successo con il vecchio notiziario comunale (un sondaggio lo giudicava inadeguato e da lì a poco è stato rinnovato) o il disagio per gli zingari (un articolo riportava i vostri commenti e un mese dopo il parcheggio dei nomadi è stato recintato). Così, sul prossimo «Gazzettino», abbiamo pensato di creare uno spazio per le segnalazioni al comune, ad esempio un dosso illegale perché troppo alto, una segnaletica contraddittoria, uno specchio mancante. Se ne avete, vi invitiamo a inviare le vostre segnalazioni.

Annunci

Azioni

Information

3 responses

23 04 2007
I 29 commenti lasciati sul vecchio sito

ciaooo…..

secondo me siete tutti fuori strada ed ecco l’equivoco
…..dove FORZE POLITICHE minoranza e maggioranza vorrebbero avere una pagina sul quel giornalino (lo si puo fare) ………..ma il titolo mi sembra chiaro NOTIZIARIO COMUNALE …….

ciaoo JONNY
utente anonimo

#2 05 Marzo 2007 – 10:32

siccome sono tra quelli che del giornalino del comune non sanno che farsene (gli auguri di natale del sindaco non mi interessano nè tantomeno gli autoelogi degli assessori) bisognerebbe fare una specie di abbonamento riservato a chi lo vuole. chi non lo vuole non lo riceve e non lo paga. andrea
utente anonimo

#3 05 Marzo 2007 – 11:16

Allucinante che si litighi per queste stupidate. Nel comune ci sono rappresentati di tutte le forze politiche, quindi mi sembra il minimo che si parli di tutte le questioni legate all’attività comunale e non a quella politica.

Assurdo anche creare dei bavagli alla minoranza, decidendo di cosa devono o possono parlare sul giornalino.

Pippo Baudo.

p.s. volete un problema di Bottanuco? Venerdì sera, uscita dal catechismo, Via Roma diventa impraticabile per mezz’ora, con bambini in mezzo alla strada, genitori che parcheggiano selvaggiamente chiudendo la strada. Credo sia necessario fare qualcosa come è stato fatto per le scuole medie.

utente anonimo

#4 05 Marzo 2007 – 14:51

PER ME IL NOTIZIARIO POTEVA ANCHE RESTARE IN B/N. A COLORI SARA’ ANCHE PIU’ FIGO MA CHISSENEFREGA. VOGLIAMO DI MOSTRARE DI ESSERE UN PAESE AVANTI PERCHE’ IL GIORNALINO E’ A COLORI? INVESTITE QUEI SOLDI IN MANIERA PIU SAGGIA, DATELI AI RAGAZZI CHE NON POSSONO PERMETTERSI DI STUDIARE O ALLE MAMME CHE NON POSSONO PERMETTERSI L’ASILO NIDO E SI FANNO IN 8 PER NON PERDERE IL LAVORO
utente anonimo

#5 05 Marzo 2007 – 16:17

Non ci si puo’ lamentare di come non piaccia il giornalino e poi lamentarsi quando lo si cambia perche’ si spende troppo!

Meglio non pubblicarlo. Anzi, no, altrimenti poi c’e’ chi si lamenta per la scarsa trasparenza dell’Amministrazione.

Vai un po’ a capire…
utente anonimo

#6 05 Marzo 2007 – 22:44

Più che giusto dare spazio anche alle minoranze!!
Tante volte le idee migliori sono le loro.

Giovi
utente anonimo

#7 06 Marzo 2007 – 12:17

Cari utenti,
qualcuno si sarà accorto che abbiamo aggiornato la notizia. Prima dicevamo che il nuovo notiziario a colori costa il quadruplo di quello in bianco e nero. Ma la verità (sembra incredibile) è che costa 1.000 euro di meno. Questo perché noi ci basavamo sull’attendibilissimo bilancio comunale, dove si indica una spesa annua per i notiziari di 1.064 euro, ovvero 532 euro l’uno, un quarto dei 2330 euro del notiziario di Natale. Il comune ci ha gentilmente fatto notare che in realtà il vecchio notiziario costava circa 2.800 euro. Nell’articolo trovate spiegato tutto con chiarezza. Chiediamo scusa per il cambio in corsa.
Un saluto a tutti,
la redazione
Bottanuco

#8 06 Marzo 2007 – 13:11

il notiziario è diventato come cerro comunità perchè l’assessore alla cultura è nella redazione fissa di cerro comunità.
per le segnalazioni, quasi tutti i dossi di bottanuco in porfido sono illegali perchè sono troppo alti (mi sembra che per legge nei paesi devono essere 3 o 5 cm).
Mauri
utente anonimo

#9 06 Marzo 2007 – 17:39

Caspita allora il comune ci osserva.. hanno messo pure le videocamere nel sito..

Bubusettete!

Pippo Baudo

p.s. altra segnalazione per il comune: ci sono troppi incroci ciechi in paese sprovvisti degli specchi.

utente anonimo

#10 06 Marzo 2007 – 21:59

ma scusate, ma in comune non funziona che si affida un incarico a chi offre il servizio più conveniente? e allora come mai da anni si spendeva mille euro in più per un giornalino in bianco e nero? siano lodati gli errori di sta ikonos, almeno il comune si è svegliato e ha trovato un’alternativa più economica, altrimenti andavamo avanti altri anni a smenarci fior di nostri quattrini. roba da matti. andrea
utente anonimo

#11 07 Marzo 2007 – 09:21

Bhè se per questo il governo ha speso 45 milioni di euro per il sito Italia.it.. assolutamente una porcheria pazzesca. Non so di quale amministrazione sia la colpa cmq.

Nel frattempo uso queste pagine per invitare le persone che solitamente fanno benzina alla Esso di Capriate a non farla più, visto che da ieri a oggi la benzina è aumentata di 0,105, dopo che era aumentata nelle ultime settimane di 0,030 centesimi. Per una volta boicottiamo!

W il Bart Simpson sul giornalino dell’Ulivo!

Pippo Baudo
utente anonimo

#12 07 Marzo 2007 – 10:01

Il giornalino dell’ulivo??…….ma piantala e dove sarebbe ?
margherita
utente anonimo

#13 07 Marzo 2007 – 10:48

Sta girando il giornalino dei DS. E’ un pieghevole verdino che si chiama L’altra voce. Io li trovo dei geni, soprattutto nell’articolo del minestrone tra comune e oratorio. Anche se penso che questa cosa non smuoverà di un milllimetro i rapporti comune-oratorio, anzi, li rafforzerà. Sono un po’ fascisti: tanti nemici tanto onore.
LUKE
utente anonimo

#14 07 Marzo 2007 – 18:05

ciaoo…

e bellissimo scoprire che il vostro non è un giornalino politico…e allora perchè volete andare a scrivere sul notiziario comunale in qualità di minoranza…….ke strano….

vi lancio un’idea
perchè non copiate quello che succede in un’altro comune dell’isola dove si crea un’associazione si prendono soldi dal comune e poi si attacca “con un giornalino” la maggioranza cioè il comune….
pensate che lo avevano distribuito persino a bottanuco x raccontarci cosa succedeva in quel comune.

e il vostro ” gazzetino” non lo distribuite nell’isola ?????

quante idee vi ho dato

ciaoo JONNY

utente anonimo

#15 07 Marzo 2007 – 18:57

Ciao Jonny,
non c’è nulla di strano nel gestire il Gazzettino e chiedere una pagina sul Notiziario. Anzi, è perfettamente coerente perché si perseguono due finalità diverse su due mezzi diversi. Il Gazzettino ha contenuti trasversali, dalle associazioni alle notizie di paese, e ha come fine quello di informare e dare voce ai cittadini (pubblicando i commenti e le segnalazioni tratte da questo sito). Al contrario, sul Notiziario l’unico tema possibile sarà la politica comunale e il fine è quello di dare voce alla minoranza, riportando il pluralismo dove ora si parla solo la lingua della maggioranza. Oltretutto, a scrivere su quella pagina del Notiziario non sarà la stessa «redazione» del Gazzettino, ma un suo sottogruppo, ovvero solo i consiglieri della minoranza Noi Paese.
La tua idea di costituire un’associazione per poi chiedere dei contributi al comune al momento non ci tocca. Finora riusciamo a contare sulla bontà degli sponsor che finanziano il «Gazzettino»:)
Ciao,
Ivan
Bottanuco

#16 07 Marzo 2007 – 20:49

ciaoo….

ti ricordo che piu pagine piu soldi e il risultato è che la POLITICA la pagano TUTTI i cittadini di bottanuco.

ciaoo Jonny

utente anonimo

#17 07 Marzo 2007 – 21:05

Ciao,
non so se per una sola pagina in più varierà il costo pattuito con la tipografia. Comunque non possiamo metterci a sindacare il valore di ogni singola pagina. Altrimenti potremmo dire che alcune pagine interessano a pochissimi, e quindi potrebbero essere eliminate per ridurre i costi. Oppure altri articoli potrebbero essere più sintetici, o le foto più piccole, sempre per risparmiare pagine e inchiostro. Spetta al comune fare un giusto bilanciamento di questi fattori. In ogni caso chiedere una pagina su un giornalino di 23 non mi sembra, a mio avviso, esoso. E sono sicuro che coloro che la scriveranno cercheranno di renderla il più interessante possibile.
Ciao,
Ivan
Bottanuco

#18 08 Marzo 2007 – 12:14

per la cronaca, don giuseppe a messa ha criticato una delle vignette del giornalino l’altra voce. quella in cui ci sono i due preti che dicono “e se provassimo a ragionare? meglio di no altrimenti dio ci sgriderebbe”
utente anonimo

#19 08 Marzo 2007 – 13:47

ma perché io non ho neanche un giornalino? Dov’è che li prendete?
Eva
utente anonimo

#20 08 Marzo 2007 – 14:33

Cosa vi aspettavate avrebbe fatto Don Giuseppe se non criticarla?

Cmq Don Giuseppe >>>>>>>>> Don Fabrizio.

10 a 0.
utente anonimo

#21 08 Marzo 2007 – 15:28

eva, che giornalino ti manca? quello dei ds? a me è arrivato nella posta, magari nella tua zona non sono ancora passati o magari non lo distribuiscono in tutto il paese.. andrea
utente anonimo

#22 08 Marzo 2007 – 17:34

ciaoo..

la domanda è chiara perchè io cittadino di bottanuco devo pagare una pagina di POLITICA x 3 liste presentatesi alle ultime votazione(cioè 3 pagine ) l’equivoco è che volete far riconoscere quel giornalino alla maggioranza ma non sta cosi perchè gli assessori devono rispondere al loro partito quello di maggioranza.

Ciaoo JONNY

utente anonimo

#23 08 Marzo 2007 – 18:15

Ciao Jonny,
innanzitutto chiariamo che quando si parla di politica si intende politica comunale: sul Notiziario non si scriverà mai di Prodi e Berlusconi. La politica comunale bipartisan è il tema fondamentale di un Notiziario, altrimenti sarebbe un’altra cosa. Attualmente su 21 pagine, 14 sono riconducibili alla lista di maggioranza «Insieme per Bottanuco e Cerro», i 2/3, mentre le restanti 7 ospitano articoli della biblioteca e delle associazioni. Se non vogliamo aggiungere quelle due pagine che spettano di diritto alle minoranze, la maggioranza dovrà cercare di essere più sintetica e ricavare uno spazio per le altre liste. Fermo restando che la maggioranza deve beneficiare di più pagine, perché gli assessori sono i più competenti a raccontare l’operato dell’Amministrazione nei diversi settori. La tua domanda è: perché io cittadino devo pagare gli articoli che di fatto sponsorizzano le tre liste? Perché è scelta di questa e della maggior parte delle Amministrazioni (condivisibile oppure no) distribuire il Notiziario a tutti i cittadini, compresi quelli che lo usano solo per accendere il camino. La proposta di Andrea è quella di fare un abbonamento, per fare in modo che lo ricevano (e lo paghino) solo quelli interessati. Di certo è una soluzione libera e democratica, fatto sta che al momento dobbiamo pagarlo tutti…
Ciao,
Ivan
Bottanuco

#24 08 Marzo 2007 – 21:11

X UTENTE 20: IO MI ASPETTAVO CHE NON DICESSE NIENTE. COSI HA FATTO FELICI QUELLI CHE HANNO PUBBLICATO LA VIGNETTA CHE HANNO RAGGIUNTO L’OBIETTIVO
utente anonimo

#25 08 Marzo 2007 – 22:47

Sarei ben felice di ricevere un bollettino comunale con notizie bipartisan e mi chiedo per quale ragione così non debba essere?
Ho votato per una minoranza e non solo io ….
Ed a maggior ragione se unisco i voti delle minoranze raggiungo la maggioranza!
Spazio gente, spazio.
23, o 22, o 24, ma quali costi pensate che possano variare?
Si vede che qualcuno la tipografia non sa neppure cos’è.
Corinne
utente anonimo

#26 09 Marzo 2007 – 19:57

caro ivan, quella del bollettino da pagare x il notiziario comunale mi sembra una grande stupidata…Dopo fareste polemica perchè il comune non è in grado neanche di pagare un giornalino per famiglia..
utente anonimo

#27 09 Marzo 2007 – 21:25

Ciao 26,
quella dell’abbonamento al Notiziario è indubbiamente la soluzione più libera e democratica. Ma non sono entrato nel merito se, dal mio punto di vista, sia giusto attuarla, perché ha pregi e difetti che andrebbero valutati.
Sul fatto della polemica: credo che nessuna persona di senno potrebbe sollevare una questione simile. Un comune che decidesse per l’abbonamento non lo farebbe perché non ha i soldi né tantomeno per risparmiare, visto che si tratta di 800 euro, lo 0,02% delle sue uscite. Senza contare che il Notiziario gli garantisce un notevole ritorno in popolarità. Ma lo farebbe sul principio di democraticità, per non imporre il proprio giornalino anche a chi non interessa.
Ciao,
Ivan
Bottanuco

#28 10 Marzo 2007 – 22:47

le vignette dell’ulivo contro i preti sono state pesanti. non sono d’accordo
utente anonimo

#29 16 Marzo 2007 – 23:10

Leggere, ci accultura tutti.
In tutti i sensi.
Chi non desidera notizie resterà senza cibo. Ed il cibo, si sà, alimenta.
Pluralismo, certo.
Fausto
utente anonimo

29 04 2008
destro giovanni

moldavi abusivi ospitati in un garage dal sign santoro francesco i sign vigili urbani sono al corrente ma sono altrettanto corrotti dal santoro in via verdi porto viro rovigo i moldavi mi anno minacciato e da quel giorno mio figlio di 9 anni a gli incubi notturni e crede che ci uccidano tutti vorrei fare qualcosa ma non so cosa ciao

29 04 2008
mv

non ho cpito molto di quest’ultimo messaggio..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: