Anteprima: le feste che verranno

14 01 2007

Vi sveliamo in anteprima gli appuntamenti del 2007, cominciando dalle duenovità : il mercatino artigianale e la festa delle associazioni. Il primo si svolgerà domenica 29 aprile nella piazza di Bottanuco (contemporaneamente alla Mostra del libro –>foto), e consiste nell’esposizione di diverse bancarelle ad opera di un’associazione artigianale di Lecco, che ha già presentato i propri prodotti in altri paesi dell’Isola. La Festa delle associazioni, invece, avrà luogo domenica 9 settembre e vedrà le numerose associazioni del paese (dagli Alpini al gruppo In Volo) illustrare al pubblico le proprie attività, ciascuna in uno stand allestito in piazza. Spostandoci agli appuntamenti tradizionali, domenica 11 febbraio si svolgerà la sfilata di Carnevale, con tema «La Favola», che quest’anno seguirà un percorso alternativo, partendo da Bottanuco e arrivando a Cerro. In caso di maltempo la sfilata verrà rinviata a domenica 18. A febbraio (la data non è ancora stata decisa) si celebrerà la Giornata della Memoria, in ricordo del genocidio ebraico. Lo scorso anno una testimone si raccontò agli studenti delle Medie, mentre quest’anno verranno affittati 38 pannelli fotografici, al costo di 200 euro, presso il Centro di documentazione ebraica di Milano. La mostra sarà aperta in settimana agli studenti (uno storico li seguirà nella visita) mentre nel week end anche al pubblico. Domenica 25 febbraio e poi tutte le domeniche di marzo i più giovani si ritroveranno al CRI, ovvero il Centro Ricreativo Invernale, all’interno del Palazzetto dello sport. Maggio, giugno e luglio sono i mesi delle feste estive, che per l’ultimo volta si svolgono nell’area feste di via Kennedy. Fatta eccezione per quella dell’oratorio di Cerro, che come sempre si tiene nel proprio oratorio, e che quest’anno è in programma da venerdì 18 maggio a domenica 27. Tocca poi a quella dell’oratorio di Bottanuco, spezzettata in due week end, da venerdì 8 giugno a domenica 10 e da venerdì 15 a domenica 17. Mercoledì 20 è il turno degli Alpini fino a domenica 24, mentre il Rock Island si svolge da mercoledì 27 a domenica primo luglio. Il 29, 30 e 1 sono anche i giorni della festa del gruppo In Volo, nel cortile di via Madonnina. Il Motorfest è in programma da mercoledì 18 luglio a domenica 22, mentre a settembre i Sifoi celebrano il 140° anniversario dalla fondazione con una festa di tre giorni, il 14, 15 e 16. Totale: 34 giorni di birre e costine.

Annunci

Azioni

Information

2 responses

23 04 2007
I 12 commenti lasciati sul vecchio sito

Carino il mercatino degli artigiani. Per il resto è tutto come l’anno scorso, compresa la mostra del libro che sinceramente non riesco a capire. si vendono libri ma a che pro? è un servizio per i cittadini visto che in paese non c’è una libreria? e allora perchè non vendono anche cd e dvd visto che non c’è una videoteca? oppure pasticcini o gelati, tutta roba che manca. bo. comunque bravi aquelli che passano il tempo, credo gratuitamente, a sorvegliare i libri sotto il tendone. bottanuco è un paese culturalmente avanzato e pullula di assatanati che non vedono l’ora di spazzare qualcosa di camilleri o di rodari:)) Mauri
utente anonimo

#2 22 Gennaio 2007 – 13:23

Bottanuco è uno dei paesi con la più bassa presenza in biblioteca, altro che paese culturalmente avanzato.

Finalmente il comune ha progettato l’annata delle feste, chiedendo ad ogni gruppo le proprie preferenze e stilando un calendario che andasse bene a tutti.

Ottimo. Almeno si eviteranno paroloni come quelli volati l’anno scorso tra la festa di cerro e le altre..

Pippo Baudo.
utente anonimo

#3 22 Gennaio 2007 – 13:35

sono curioso di vedere come e dove si faranno le feste estive nel 2008. nel sondaggio tutti spingono sull’area industriale ma il parcheggio della rivierasca, ormai seconda casa degli zingari, non mi sembra una location accativante. andrea
utente anonimo

#4 22 Gennaio 2007 – 13:37

sorry, accaTTivante. so che nel sito si aggira il grammaticalterminator. andrea
utente anonimo

#5 22 Gennaio 2007 – 14:33

Eccomi!

Ottimo, Andrea. Tuttavia fossi in te affinerei l’uso delle maiuscole all’inizio delle frasi.
Almeno in questo impariamo da Pippo.

Per quanto riguarda l’oggetto, sono felice che si pianifichino le attività con il contributo di tutti.

A tale riguardo ecco la mia proposta. Cosa accadrebbe se in paese si creasse una Pro Loco, autonoma (seppure in convenzione) rispetto al Comune e alla Parrocchia, che fosse in grado di badare all’interesse della Comunità (parlo almeno delle iniziative di intrattenimento e di promozione del territorio) senza cadere di volta in volta nelle “beghe di vicinato” di questo o di quella?
Un ente che si occupi di coinvolgere le associazioni, di promuovere le iniziative, di pianificare le manifestazioni, di utilizzare responsabilmente e proficuamente gli spazi a disposizione e di pubblicizzare gli eventi, nella massima democrazia e trasparenza?

In questo modo sia il Comune che la Parrocchia potrebbero limitarsi alle attività proprie di ciascuno.

Utopia?

Il grammaticalterminator
utente anonimo

#6 22 Gennaio 2007 – 19:22

E’ arrivato il garzantinooooo
affila forbici coltelli ripara ombrelli
siori e siore è arrivato il garzantinooo

sentivamo hassolutamente bisognio dela tua presenzia!

Pippo Baudo.

Ragassi non imparate da me eh! Non usate droghe sul lavoro!
utente anonimo

#7 23 Gennaio 2007 – 18:26

Bellissimo il nuovo orologio!…
Cipollino
utente anonimo

#8 23 Gennaio 2007 – 23:18

grammaticalterminator, io sono d’accordo con l’idea in sè della pro loco, ma a bottanuco sarebbe una spesa inutile. perchè ci si infiltrerebbero le solite persone, quelle che hanno un piede nel comune e uno nell’oratorio, e saremme di nuovo da capo. poi per le tre iniziative che il comune organizza potrebbe pensarci l’assessore a pubblicizzarle (pronto? parlo con il tipografo? mi stampi 1000 volantini. Come? 300 euro? Pronti). e l’oratorio si pubblicizza le sue in modo ancora più economico, elencandole tra gli avvisi a fine messa tipo villaggio vacanze (ore 14 gioco caffè, ore 16 acqua gym, ore 18 gioco aperitivo, ore 20 cabaret). i soldi della pro loco è meglio risparmiarli….
Pensavoate

#9 24 Gennaio 2007 – 11:45

l’idea della pro loco non è male , e poi se le persone che ne fanno parte sono le solite non fa niente l’importante che lascino spazio anche a altri con idee e iniziative anche diverse ciao
W la proloco marco
utente anonimo

#10 26 Gennaio 2007 – 18:10

Secondo me la proloco non verrebbe ben accolta dai cittadini perchè verrebbe percepita come un organismo in più da pagare. Anch’io, riferendomi ai primi commenti, ho la stessa perplessità sulla mostra del libro. Ma tutto sommato farci un giro quando si esce da messa è anche divertente e non costa niente .. ciao, Mara
utente anonimo

#11 27 Gennaio 2007 – 19:04

RITENGO L’IDEA DELLA PROLOCO OTTIMA.

FUNZIONA BENE OVUNQUE, NON VEDO PERCHE’ DA NOI CI DEBBANO ESSERE PROBLEMI.

POTREBBE ESSERE LA SOLUZIONE ALLA DIATRIBA COMUNE-PARROCCHIA.

Mister KENNEDY
utente anonimo

#12 29 Gennaio 2007 – 12:13

Bellissimo il commento di Mara: “quando esco da messa”. Questo dovrebbe dare l’idea generale del nostro paese.

Pippo Baudo

p.s. non è una critica Mara, solo una constatazione.

utente anonimo

3 05 2007
Anonimo

invece di pubblicare la foto della pianta della classe, pubblica le foto dei disastri causati da che ” a nome della classe inbratta, sporca e rompe

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: