Raddoppia la videosorveglianza

15 10 2006

Negli ultimi tempi la percezione di sicurezza nel nostro paese si è decisamente ridotta. Di fronte all’aumento di scippi, furti (persino in casa di un parroco) e vandalismo, la risposta del nostro comune è il raddoppio delle telecamere in paese e un’auto “all’avanguardia” per i vigili. Per quanto riguarda la videosorveglianza, verranno aggiunte 9 telecamere (sulla cartina, segnalate in rosso) alle 8 già attive (in verde) per un totale di 17 occhi accesi. Saranno posizionate: (9-10) al palazzetto dello sport, (11) al parco Cerioli, (12) al passaggio San Francesco, ovvero l’incrocio tra via Locatelli e via Roma, (13-14) alle scuole medie, (15) al parco Morlacchi, (16-17) alla discarica. Il costo totale è di 52.128 euro che si aggiunge ai 31.800 euro delle telecamere già installate. Anche queste sono digitali e producono immagini a colori e nitide che vengono monitorate in diretta dai vigili di Bottanuco e registrate per 3 giorni. La seconda novità è la nuova auto dei vigili, un’Alfa Romeo 147, cilindrata 1.6, 120 cavalli, 5 porte e a benzina che costa 26.578 euro. Il motivo della sostituzione? Sulla delibera si legge: «L’attuale Fiat Punto non dà più sufficienti garanzie per l’espletamento dei servizi essenziali, a causa del chilometraggio percorso e delle condizioni generali scadenti che comportano reiterati interventi di manutenzione. Si rende necessario un automezzo di cilindrata superiore dotato di accessori all’avanguardia». La cifra comprende la barra lampeggiante (2.530 euro), la sirena (660 euro) e un kit di materiale obbligatorio (780 euro). Ci sarebbe piaciuto confrontate il numero di denunce per furto a Bottanuco prima e dopo l’introduzione di queste novità. Purtroppo i Carabinieri ci hanno risposto che si tratta di dati privati, quindi non pubblicizzabili. (Fonte: delibere 101 e 102 del 27.9.2006)

Annunci

Azioni

Information

One response

23 04 2007
I 25 commenti lasciati sul vecchio sito

cos’è, la bat-mobile? 🙂 andrea
utente anonimo

#2 15 Ottobre 2006 – 19:52

Lazarù i è, lazarù i resta!!

Giuly
utente anonimo

#3 16 Ottobre 2006 – 00:09

La videosorveglianza non incide per niente sui furti, è un dato di fatto. Ovviamente i comuni non sapendo cosa fare mettono le telecamere così possono dire di aver fatto il loro dovere. Le telecamere tengono d’occhi i nostri figli, nei parchi, sulle panchine, all’uscita dall’oratorio, per scoraggiarli dal fare schiamazzi notturni, dal lasciare in giro bottigliette, dal pasticciare i giochi dei parchi. Punto. Per i criminali non servono a niente. Mi auguro che nessuno si faccia illusioni. Mauri
utente anonimo

#4 16 Ottobre 2006 – 14:07

SONO D’ACCORDO CON MAURI. E’ OVVIO CHE UNA TELECAMERA ALLA DISCARICA, NEI PARCHETTI, ALLE SCUOLE MEDIE E AL PALAZZETTO DELLO SPORT NON SERVE A FERMARE I TOPI D’APPARTAMENTO.
utente anonimo

#5 17 Ottobre 2006 – 00:00

il comune difende le sue proprietà, dal palazzetto alle scuole, mica gli appartamenti dei cittadini. a quello dovrebbero pensarci le ronde notturne dei vigili/carabinieri
utente anonimo

#6 17 Ottobre 2006 – 09:20

attenzione il governo taglia fondi al comune…Come è possibile spendere circa 100.000.000 del vecchio conio? Cipollino
utente anonimo

#7 17 Ottobre 2006 – 15:12

C’è bisogno di sorveglianza e non di telecamere.

utente anonimo

#8 18 Ottobre 2006 – 00:22

ciao cipollino, hai messo tre zeri di troppo. comunque la risposta alla tua domanda l’hanno data i telegiornali: aumenteranno l’ici. ciao, Mara
utente anonimo

#9 18 Ottobre 2006 – 00:24

ah, scusami, mi sono accorta adesso che parlavi del vecchio conio! pensavo 100 mila euro sommando grosso modo le spese delle nuove e delle vecchie telecamere. ciao, Mara
utente anonimo

#10 18 Ottobre 2006 – 09:16

ciao mara….vorrei uscire una sera con te a cena…cipollino
utente anonimo

#11 18 Ottobre 2006 – 11:42

100.000 euro per delle telecamere sarebbero bastate a pagare 3 anni di stipendio a due vigilantes che si alternavano giorno e notte.
utente anonimo

#12 18 Ottobre 2006 – 14:59

vigili o no intanto nessuno dice ne fa niente in merito alla vagonata di zingari che sono arrivati a Bottanuco!
utente anonimo

#13 18 Ottobre 2006 – 22:43

Pensate che l’auto nuova dei vigili dia più sicurezza in paese? Non penso che debbano sfrecciare dietro ai ladri come nel far west per cui necessitano di una macchina all’avanguardia. La usano per fare le loro commissioni e secondo me la Fiat meritava ancora qualche anno di gloriosa vita. Mauri
utente anonimo

#14 19 Ottobre 2006 – 14:47

Con tutte queste telecamere potremmo fare un urban reality, se non altro vendendo gli spazzi pubblicitari potremmo ripagarci del considerevole costo inutile di tutti questi occhi che ci osservano.
utente anonimo

#15 20 Ottobre 2006 – 17:07

io mi ricordo un tipo sul gazzettino che diceva “quando metteranno le telecamere le spaccherò tutte, io ci tengo alla mia privacy”. poi l’ha fatto?
ciao, Mara
utente anonimo

#16 20 Ottobre 2006 – 19:29

Ciao Mara…. Comunque io sono a favore delle telercamere….ne parliamo amichevolmente di persona?
utente anonimo

#17 20 Ottobre 2006 – 22:54

Cipollino, non so più come dirtelo che sono fidanzata! e ho superato la soglia dei 30 mentre tu hai dieci anni di meno! anch’io come te sono favorevole alle telecamere, però voglio vedere i risultati. ciao, Mara
utente anonimo

#18 27 Ottobre 2006 – 16:01

non credo che i dati sui numeri delle denunce (ovviamente non con i dati specifici delle singole denunce) siano privati, le statistiche su questi dati vengono fatte, sui giornali compaiono, quindi come possono essere considerati “privati” ?
forse non li possono fornire i carabinieri ma la questura ?
utente anonimo

#19 28 Ottobre 2006 – 10:23

Infatti, è lo stesso discorso che abbiamo fatto ai Carabinieri. Seguiremo il tuo consiglio: proveremo con la questura di Bergamo.
Grazie,
Ivan
Bottanuco

#20 13 Novembre 2006 – 14:26

Alcune considerazioni da parte di un amministratore che ha fatto la scelta di installare le telecamere.
Per i furti negli edifici non c’è uno strumento che garantisca la sicurezza, tranne forse una pattuglia di carabinieri fuori di ogni abitazione 24 ore al giorno. Le telecamere sono uno dei mezzi che possano aiutare se non tanto come prevenzione, sicuramente per fornire elementi utili alle indagini per individuare presunti colpevoli. Hanno indubbiamente dei vantaggi rispetto all’utilizzo di persone fisiche: tengono monitorato e registrato costantemente la parte di territorio individuata; il grosso del costo è l’investimento iniziale e un’amministrazione può deciderlo di farlo quando ha disponibilità (magari ricevendo anche contributi regionali). L’assunzione di personale invece graverà poi sempre nelle spese correnti dei bilanci degli anni successivi. Vengono installate anche per prevenire fenomeni meno delittuosi, ma che arrecano danno e disturbo alla comunità. Ho sempre trovato insopportabile, e con me parecchi cittadini, l’impunità di qualche vigliacco che, in genere di notte, danneggia elementi di arredo urbano magari appena installati oppure vetrate di scuole e oratorio. Ho visto troppe volte lo sconforto e l’incazzatura di quelli che si recavano al centro sportivo con la bici o lo scooter non trovandolo poi all’uscita. Ho visto lo sgomento se non la disperazione di chi andando a trovare i propri cari al cimitero veniva scippato da qualche sconosciuto e specialmente in questi casi non è certo il bene sottratto a rivestire importanza. In alcuni casi siamo riusciti a fornire ai carabinieri, tramite le registrazioni delle telecamere, indicazioni determinanti. Privacy: potete spiegarmi perché se invece della telecamera ci fosse un vigile presente questo non lede la vostra privacy. Perché una persona che vede, vi può ascoltare, può decidere di seguirvi, può fare valutazioni in base alle sue conoscenze, può informarsi presso altre persone presenti, può tenere nella sua memoria i fatti vostri, questa non lede la vostra privacy? Il mio vicino di casa e con lui centinaia di altre persone acquisiscono migliaia di informazioni in più di qualunque vigile disponga la visione occasionale di telecamere. Tra l’altro mentre del vigile conosco l’identità, l’attività, la riservatezza che deve mantenere nel trattare dati sensibili, non posso disporre della stessa assicurazione per quanto riguarda gli altri.
Ho cercato di essere sintetico ma l’argomento richiedeva più spazio di un normale post.
manzonipi

#21 15 Novembre 2006 – 09:36

Caro Manzopipi.

Due cose.

a) due telecamere che guardano l’ingresso del comune a cosa servono? Mi vorreste fare l’elenco degli atti di vandalismo che in trent’anni son successi a danni del comune? Ma poi scusate, 2 telecamere per dire eventualmente ad un cretino “hai imbrattato il comune ora puliscilo altrimenti ti sbattiamo in galera?” Ma che roba è? Mi volete forse dire che le telecamere servono ad evitare che un teppistello qualsiasi sporchi una cabina telefonica? tutti sti soldi per un imbecille? Investirli nella sua educazione no eh? Sempre il solito problema dell’italietta.. risolvere i problemi alla fine, ed evitare accuratamente la radice..

2) Tra una telecamera che ti spia 24h al giorno e un vicino dalle orecchie lunghe ci passa l’oceano Pacifico.
utente anonimo

#22 15 Novembre 2006 – 16:11

Caro utente anonimo #21
Non credo che l’approccio con il quale tu e altri affrontate gli argomenti possa farci migliorare collettivamente nelle scelte amministrative. C’è spesso una malcelata acredine, diversa da quella che potrebbe essere una critica argomentata, unita a delle semplificazioni che non troverebbero possibilità di applicazione nella pratica giornaliera. Gli amministratori sono costretti non solo a fare delle scelte ma a doverne poi rispondere, a differenza di chi pontifica senza essere sottoposto al giudizio di verifiche sul campo e magari al disappunto di tanti. Ho cercato di spiegare alcune ragioni sulle quali hai sorvolato. Anche l’esempio del teppistello che andrebbe educato, me lo puoi tradurre in pratica? Quale provvedimento il sindaco o la giunta dovrebbero adottare, su chi, quando? Nemmeno il punto due sono riuscito a comprenderlo, perché non hai risposto ai miei esempi e alle differenze che evidenziavo tra telecamera e persona fisica.
Infine, per essere chiari, non mi interessa aver ragione, cerco di capire ragioni e opinioni diverse perché mi serve per maturare convinzioni oggettive, così come non penso che altri siano degli imbecilli.
p.s. perchè rimanere anonimi nell’esprimere opinioni?
manzonipi

#23 16 Novembre 2006 – 11:55

Perchè tu ti sei firmato? No.

Tu sopra scrivi questo:

“l’impunità di qualche vigliacco che, in genere di notte, danneggia elementi di arredo urbano magari appena installati oppure vetrate di scuole e oratorio”

Ecco. Mi spieghi come si possa spiegare una spesa così ingente con un semplice vigliacco che sporca una vetrata? 30.000 euro o non so quanto per un teppistello che sporca la facciata del comune? Perchè se ti chiedo come mai ci sono ben due telecamere di fronte al comune non mi rispondi? Perchè se ti chiedo quante volte è stato rapinato il comune o ha subito atti di vandalismo in 30 anni non mi rispondi? Forse perchè si contano sulle dita di una mano? Forse perchè si pensa che quattro telecamere servano a sistemare una situazione di disagio che ormai si è creata in paese?.

Pensi che a Napoli aggiungere qualche telecamera risolva il problema della camorra?.

Questi problemi si risolvono educando i ragazzi, e non togliendogli il Carpe Diem oppure organizzando gare di lancio degli aeroplanini di carta regalandogli magari un bel videogioco per tirarsi scemi dalla mattina alla sera. Offrire possibilità ai giovani, e non lasciarli la sera seduti ad ammuffire sulle pensiline.

Secondo punto.

Tu scrivi questo

“Il mio vicino di casa e con lui centinaia di altre persone acquisiscono migliaia di informazioni in più di qualunque vigile disponga la visione occasionale di telecamere.”

e a me pare veramente una stupidata scusa eh. L’ho sottolineato con quella battuta. Avere una telecamere che registra 24 ore su 24 il passaggio delle persone che magari si stanno facendo gli affari loro, e un vicino di casa dalle orecchie lunghe mi sembrano cose nettamente differenti, anche perchè il secondo è solo una persona di poco gusto, il primo è sistema imposto dal comune a spese dei propri cittadini.

E’ anche uno dei motivi per cui non mi firmerei mai in questo blog, per evitare che un paese di gente che si diverte a parlare alle spalle di ogni persona e dove tutti sanno tutto di tutti si diverta a fare illazioni su me e la mia famiglia.

P.B.
utente anonimo

#24 16 Novembre 2006 – 13:55

L’ultima replica
Firma: se clicchi su una “iconcina” che appare a fianco del nickname trovi facilmente la mia identità, andando sul mio blog oppure sui dati registrati su “splinder”. Se non trovi il nominativo esplicito sotto l’intervento è solo perché nei forum si usa il nickname.
Ripeto, non c’è un provvedimento che risolva definitivamente questo o altri problemi (anche l’unto del signore “ghe-pensi-mi” ha dimostrato di non possedere la bacchetta magica), quindi di fronte alle diverse questioni l’amministratore valuta con quali strumenti affrontarli. Nel nostro caso, uno è quello di aumentare la sorveglianza con i vigili, quindi ci si convenziona con altri comuni per poter disporre di altro personale per pattuglie serali, ma puoi renderti conto che il grado di copertura in percentuale sia basso. Poi si valuta l’installazione delle telecamere e così via. Sulle due telecamere di fronte al comune di Bottanuco non posso risponderti perché sono di Solza. Ti posso dire che anche noi le abbiamo sul municipio non solo perché sono entrati i ladri almeno due volte, ma perché c’è l’ufficio postale, colpito da furti esso stesso ma soprattutto frequentato da soggetti “deboli” quali gli anziani che ritirano la pensione. Potrei anche dirti che tanti installano antifurti in casa propria anche se finora non hanno avuto visite di ladri. Si tratta di prevenzione, che se vale per i privati non vedo perché non per gli enti pubblici.
Sulla privacy continuo a non capire, forse dovremmo concordare sul significato della parola e su ciò che si intende.
manzonipi

#25 16 Novembre 2006 – 14:23

Ecco sulle poste lo capisco, sono soggette a furti quotidianamente e come dici tu i pensionati ci ritirano la pensione.

Ma il comune di Bottanuco ha due telecamere, per che cosa lo sa solo Gesù.

E poi diciamo la verità: nella nostra zona girano centinaia di scooter con marmitte truccate illegali, non si fa niente per questo e poi si vorrebbe avere più vigili.. insomma, tante volte il problema è che non si vuole fare rispettare le regole.

Pippo Baudo.
utente anonimo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: