Posta in ritardo, vi spieghiamo il perché

10 09 2006

Le lamentele in paese si rincorrono da tempo e di recente sono apparse anche su questo sito: la posta arriva in ritardo. C’è chi riceve bollette già scadute, chi è abbonato ai settimanali ma li trova nella cassetta diversi giorni dopo l’uscita in edicola, e poi lettere e cartoline giunte a destinazione con una lentezza inspiegabile. Abbiamo chiesto alle Poste Italiane di fare chiarezza ed ecco la risposta. A Bottanuco da tempo ci sono due postini, un uomo e una donna. Il primo è andato in pensione dalla scorsa settimana, la seconda è in ferie. Al loro posto ci sono ora un portalettere assunto a tempo determinato e un altro che ci è stato momentaneamente «prestato» dall’ufficio di Dalmine. Entrambi, ovviamente, non conoscono molto bene le vie del nostro paese e questo spiega la lentezza delle consegne. Per chi ha ricevuto (o riceverà, si spera di no) bollette scadute, c’è una brutta notizia: l’eventuale sovrappiù per il ritardo nel pagamento è a carico vostro e non potete rivalervi sulle Poste. Infatti, è compito del cittadino tenere d’occhio il calendario per prevedere quando arriverà la bolletta. Se in quei giorni non è giunta, basta chiamare l’azienda in questione (es. la Telecom per la bolletta del telefono) e chiedere di fornirvi l’importo e il conto corrente su cui versarlo. Le Poste cercano di consegnare le lettere il prima possibile, ma in caso di ritardi, come nel nostro paese, non sono responsabili. Se può servire come consolazione, episodi simili si verificano in diversi comuni della bergamasca.

Annunci

Azioni

Information

One response

23 04 2007
I 25 commenti lasciati sul vecchio sito

I portalettere neo assunto dopo un breve periodo 2 3 mesi inizia a memozizzare vie e nomi, quindi dopo questo periodo l’inoltro della posta è più veloce.
Ma con la grande rivuluzione del lavoro oggi non si assume se non a tempo determinato ( contratto di 3 Mesi ). quindi il postino è sempre un neoassunto che deve memorizzare e imparare le vie , i nomi
Questo riduce i costi, ma porta grande inefficenza a noi cittadini.
utente anonimo

#2 10 Settembre 2006 – 15:40

Il solito cesso dell’Amministrazione pubblica!
La Comunale la stà rincorrendo…..lo vedrete frà pochi anni.
Nonostante lauti stipendi, premi, gratifiche, ecc.
Valentino
utente anonimo

#3 10 Settembre 2006 – 16:53

al numero 2, ti riferisci alla nostra amministrazione? se fosse cosi, non capisco il nesso fra il nostro comune e le poste…
utente anonimo

#4 10 Settembre 2006 – 19:13

è assurdo che i cittadini debbano tenere controllato il calendario per capire se è ora di pagare o no. per il 3, penso che il discorso di Valentino sia più ampio, e non limitato solo alla posta, ma a tutti i servizi pubblici. mara
utente anonimo

#5 10 Settembre 2006 – 19:18

…se si vuole privatizzare un’azienda (in questo caso le poste )bisogna far vedere ai cittadini che non funziona cosi come’…….

utente anonimo

#6 11 Settembre 2006 – 14:51

ma le poste sono per così dire privatizzate..e sono pure un’ SPA.!!
marcello
utente anonimo

#7 11 Settembre 2006 – 15:19

LE POSTE SONO PRIVATIZZATE ANCHE SE SVOLGONO UN SERVIZIO PUBBLICO. E SE NON SBAGLIO, LA CONSEGNA PUNTUALE DELLA POSTA RIENTRA NEL DIRITTO ALLA COMUNICAZIONE PREVISTO DALLA COSTITUZIONE ITALIANA
utente anonimo

#8 11 Settembre 2006 – 17:41

…………..adsl…………

in un vostro post del 22 aprile si fa riferimento a una delibera 102/7-11-2005 x posatura di cavi enel….
secondo me……
quel lavoro è gia stato eseguito e l’ho notato nella traccia che hanno lasciato i due pali enel nel muro di cinta della scuola media se questo fosse vero il comune x riscavare via papa giovanni dovrebbe rifare una nuova delibera….

..mi chiedo se qualcuno è a conoscenza di qualcosa e fa finta di niente…..

ciaoo JONNY
utente anonimo

#9 11 Settembre 2006 – 23:52

A parte il fatto che trovo ridicola la storia che un cittadino debba tenersi pronto a chiamare la telecom se non arriva la bolletta, volevo dire a jonny che lo scavo lungo tutta via papa giovanni non è ancora stato fatto. sarà un lavoro di parecchi giorni e quindi ce ne accorgeremo tutti. ciao Mauri
utente anonimo

#10 12 Settembre 2006 – 13:56

La questione postina è sempre scandalosa, è in ferie 300 giorni all’anno e non è mai stato fatto nulla per rimpiazzarla.
Sono anni che la situazione posta a Bottanuco è scandalosa.
Una volta ho ordinato via internet un oggetto abbastanza costoso e che non entrava nella cassetta, e la postina lo ha abbandonato sul muretto esterno di casa!! così tutti potevano tranquillamente fregarlo.
Robe da pazzi.

utente anonimo

#11 12 Settembre 2006 – 13:57

non voglio farmi i cazzi dei postini ma le malelingue dicono che a volte vengono visti negli orari di lavoro intrattenersi al bar. sono malelingue ma magari c’è del vero.
utente anonimo

#12 12 Settembre 2006 – 17:34

Be tutti fanno pausa .
Ma forse al bar erano gli spazzini (operatori ecologici) anziche i postini, quelli si girano a vuoto (escluso uno).
utente anonimo

#13 12 Settembre 2006 – 19:17

a Mauri……
si vedo che non hanno ancora scavato la via …ma mi chiedo il perchè???
…quando io andavo alle medie se non sbaglio sopra gli alberi esisteva una linea elettrica e penso che l’enel l’abbia gia interrata se questo fosse vero perchè riscavare via papa giovanni (delibera 102/7-11-05)x sistemare i marciapiedi..non hanno niente…

…..se non sbaglio l’unico azionista di poste è lo stato fino a oggi…

ciaoo jonny
utente anonimo

#14 13 Settembre 2006 – 13:43

I marciapiedi non sono a norma. Ci sono punti in cui un disabile non riuscirebbe a salire e scendere dal marciapiede e altri punti in cui i marciapiedi sono troppo stretti. L’Enel penso coglierà l’occasione per interrare linee nuove..
Mauri
utente anonimo

#15 13 Settembre 2006 – 17:11

esattooo!!!!…..

era il comune che prendeva l’occasione ma se l’occasione non c’è piu che prendi!!!!!!

ciaoo jonny
utente anonimo

#16 13 Settembre 2006 – 18:11

Come che prendi !!!!
Dunque sui giornali locali il sindaco si fa bello gridando vittoria e ora ritrae la mano???
Ma chiedetegli quando iniziano gli scavi ( ma in molti non i soliti tre )
Chissa che rompendogli le cosidette … in molti mantenga le promesse e come buon esempio usi le sue mani per iniziare a scavare.
Certo che i commenti fatti qui, fanno qualcosa,
ma se chiedete direttamente al sig SINDACO il perchè dei ritardi sul promesso avrà più effetto.
utente anonimo

#17 14 Settembre 2006 – 09:23

ma questi sono i commenti per le poste o per la adsl???
comunque riguardo le poste: perchè nel frattempo che la situazione si stabilizza non prendono degli anziani volontari per aiutare a smaltire la posta accumulata? perchè le aziende private arrivano il giorno dopo e la posta pur pagando il supplemento chiamato prioritario arriva 1 settimana dopo???? e infine, sapete cosa c’e’??? mi sono veramente stanacata di abitare nel paese dell’albero degli zoccoli!
hanno piazzato le telecamere in paese, per controllare i cittadini. allora ne piazzino una anche nella stanza dello smistamento della posta, io ci sono stata personalmente a cercarmi la posta in aprile, quando il nostro postino Silvio era in ferie e vi garantisco che era veramente IL CAOS!!!! abbiamo fatto una petizione per la adsl (e io sono pronta a contare i giorni di ritardo al famoso annuncio di S E T T E M B R E!!!!) oggi e’ il 14…. mi scappa da ridere! facciamo una petizione anche per la posta. MANIFESTIAMO!
Isabella
utente anonimo

#18 14 Settembre 2006 – 09:51

io a una manifestazione contro le poste ci starei. sono abbonata a gente e ci manca poco che lo ricevo una settimana in ritardo. mara
utente anonimo

#19 15 Settembre 2006 – 14:13

E’ INUTILE MANIFESTARE. ALLE POSTE NN C’E’ ANCORA UNA VALIDA ALTERNATIVA. CI VORREBBE CONCORRENZA COME NEL CAMPO DEI CELLULARI. CHI E’ ABBONATO ALLE RIVISTE, COME MARA, DOVREBBE LAMENTARSI CON IL GIORNALE IN MODO CHE CON TANTE LAMENTELE LA CASA EDITRICE DECIDA DI FARE CAUSA ALLE POSTE. ALE
utente anonimo

#20 16 Settembre 2006 – 16:31

una domanda: non è che ora che tronchetti provera si è dimesso dalla telecom ne risentirà anche bottanuco e l’adsl? Mauri
utente anonimo

#21 17 Settembre 2006 – 17:47

E ADESSO: COME LA METTIAMO ?
IL SIGNOR ONOFRIO MARCHESE NON HA PIU IL SUO REFERENTE , VISTO CHE DAL SITO WHOLESALE , BOTTANUCO E SPARITA?.
SPERIAMO SOLO CHE COMUNE PARTA SUBITO CON GLI SCAVI.
ANGELO
utente anonimo

#22 17 Settembre 2006 – 21:03

….#21
c’è ancora Bottanuco sul sito……

ciaoo jonny
utente anonimo

#23 17 Settembre 2006 – 23:02

se la telecom venisse meno ai patti per l’adsl a bottanuco il comune potrebbe querelarla
utente anonimo

#24 23 Settembre 2006 – 17:55

In un ufficio (POSTE di BOTTANUCO)dove il direttore fuorchè telefonare con il cellulare, fumare, chicchierare ed andare a fare la pesa nei negozi in Pese null’altro fà, i colleghi come volete si comportino?
Cominciamo a far pulizia dal vertice e vedrete che tutto si sistema.
E calcinculo ai lazzaroni è la migliore medicina.
Lucrezia
utente anonimo

#25 23 Settembre 2006 – 17:59

Da un’Azienda nata per il servizio postale che si mette a vendere di tutto: mutui, finanziamenti, c/c, cancelleria, cosa possiamo aspettarci?
Dalla consegna della posta alla consulenza dei vari prodotti “uno schifo”.
Gualtiero
utente anonimo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: