Prendete nota: ecco l’estate in festa

27 05 2006

La Parrocchia di Cerro ha dato il via all’estate in festa del nostro paese. L’oratorio di Cerro ospiterà la manifestazione «Insieme per far festa» fino al 4 giugno con cucina aperta tutte le sere, musica, tombolate (alle ore 22) e spettacoli. Mercoledì 31 maggio comincia una staffetta di tre manifestazioni nell’area feste di Bottanuco. Si parte con la 15^ edizione di «RockIsland», l’evento di musica rock che si conclude domenica 4 giugno (info) e a cui il comune ha contribuito con 1.000 euro (delibera 60 del 27.4.2006). Da mercoledì 7 a domenica 11 si svolge la festa dell’oratorio di Bottanuco mentre da mercoledì 14 a domenica 18 tocca a quella degli Alpini. Le tre manifestazioni garantiscono cucina e musica tutte le sere. L’associazione «In Volo» organizza nelle giornate del 23, 24, 25 giugno la festa «Voliamo insieme», in via Madonnina al numero 24, a cui il comune ha contribuito con 2.000 euro (delibera 58 del 27.4.2006). A luglio tocca infine al «Motorfest», da mercoledì 19 a domenica 23. In programma, le esibizioni del cantante dialettale Bepi e del gruppo Shary Band.

Annunci

Azioni

Information

One response

23 04 2007
I 48 commenti lasciati sul vecchio sito

TANTI COMPLIMENTI ALA FESTA DI CERRO. OGNI SERA UNO SPETTACOLO DIVERSO. GRAZIE. ALDO
utente anonimo

#2 29 Maggio 2006 – 10:25

è una mia impressione o quest’anno c’è stata la gara per chi cominciava prima? andrea
utente anonimo

#3 29 Maggio 2006 – 12:06

un elogio a tutte le persone che stanno lavorando per la festa di Cerro. Si stanno sacrificando per il bene di tutta la comunità.
Un saluto particolare a Flora, Roberta e Stefano.
Grazie.
Roberto
utente anonimo

#4 29 Maggio 2006 – 22:18

Già, niente male la festa di Cerro, vedremo se l’oratorio di Bottanuco saprà essere all’altezza. Andrea, anche secondo me c’è stata una gara per chi inizia prima (l’anno scorso il rockisland era stato per ultimo e non c’era nessuno. Cerro è partito per primo perchè volendo fare ben 10 giorni doveva contare almeno sull’effetto novità). Ciao, Mauri
utente anonimo

#5 30 Maggio 2006 – 21:20

da domani sera il rockisland e la festa di cerro si sovrapporranno. non fate i buonisti a dire “non fanno la gara”. col cavolo, hanno una fetta di pubblico in comune, gli adulti tra i 30 e i 50 anni, specie uomini. chi vince?
utente anonimo

#6 30 Maggio 2006 – 22:58

1000 EURO AL ROKISLAND? E ALLE FESTE DEGLI ORATORI NIENTE? ALDO
utente anonimo

#7 31 Maggio 2006 – 09:27

ma secondo voi è normale fare tutte queste “feste” in maniera così continua..? Finisce una e inizia subito un’altra….boh? Negli altri mesi c’è il mortorio totale!! da agosto a maggio non si organizza niente…tutte le “feste” ce le ritroviamo tutte insieme..è possibile? Cipollino
utente anonimo

#8 31 Maggio 2006 – 12:55

in effetti o troppo o niente. non è che ci vogliamo divertire solo d’estate. secondo me qualcuno potrebbe fare una festa non dico in inverno ma primavera-autunno, così non hanno neanche il problema della concorrenza con le altre feste. il problema è che non c’è il locale per farla, perchè all’aperto fa freddo. andrea
utente anonimo

#9 31 Maggio 2006 – 19:06

ciaoo….
secondo me le feste dell’oratorio con le altre feste non sono da paragonare in tutto x tutto.
organizare feste non è cosi’ semplice come si crede sopratutto se la gente non ci va e non consuma

ciaoo jonny
utente anonimo

#10 31 Maggio 2006 – 20:32

una bella festa del comune no? non d’estate quando ci sono le altre. di sicuro una bella festa a base di polenta e costine è meglio di una mostra del libro. certo, la mostra del libro si organizza in un battito di ciglio, fa chic e basta a riempire i notiziari comunali. la festa è un po’ più complicata. ma basta cacciare i soldi che “cuochi” e “camerieri” si trovano al volo. in fondo il comune mica deve fondarsi sul volontariato come gli oratori. angelo
utente anonimo

#11 01 Giugno 2006 – 00:37

Mi spiace perchè l’impegno c’è, è evidente, però bisogna constate che alla prima serata del Rockisland non c’era un’anima. Faceva freddo, la musica era inascoltabile, gli adulti hanno preferito la festa di Cerro e i giovani non sono ancora in clima estate (c’è ancora la scuola) quindi la festa è meno sentita. La prima sera si è conclusa in passivo. O fa il boom nelle prossime o “il ricavato devoluto” l’associazione Aiutiamoli a Vivere lo vede con il binocolo. Mauri
utente anonimo

#12 01 Giugno 2006 – 04:27

preparatevi alla mega festa di gennaio 2007 con pale e badili x ripulire il nostro paese dall’immensa nevicata che ci aspetta x il prossimo inverno!!!!! ……così nessuno si annoierà nel non trovare niente da fare nel periodo freddo|
saluti dalla signora 41enne..
ps- un saluto a sheva & gila, ciao ciao!
utente anonimo

#13 01 Giugno 2006 – 08:59

Non so chi sia questo Mauri per esser così bene informato sui guadagni del Rock Island. Ma non mi sembra che qui nessuno sia mai andato a fargli i conti in tasca.

Fino a prova contraria gli oratori hanno agevolazioni economiche che una festa come Rock Island non ha.
L’evento Rock Island è stato organizzato a fine Gennaio 2006, ed è stato deciso di farlo appoggiandosi alla festa dell’oratorio di Bottanuco per cercare di abbassare le enormi spese per la struttura. Data l’incombenza dei Mondiali, e visto che gli Alpini avevano bloccato da tempo la terza settimana di Giugno, abbiamo potuto prendere solo la prima settimana di Giugno

Non c’era un anima ieri sera? Le 100 persone sotto al palco a sentire i concerti non sono state viste forse?

Ci dispiace esserci accavallati con la festa di Cerro e la cosa non era assolutamente voluta, anche perchè sapendolo prima si sarebbe evitato tutto ciò. Ma onestamente il target di persone a cui mira il RockIsland mi pare non c’entri assolutamente nulla con quello di una normale festa di Oratorio.

Spero che le persone che andranno alla festa dell’Oratorio di Cerro vengano pure a fare un salto al Rock Island, anche solo per una birra.

Ricordo che Rock Island è una festa organizzata a scopo benefico.

utente anonimo

#14 01 Giugno 2006 – 09:10

cari e andrea e maury smettetela di sparare cazzate se nn sapete cosa dire faccio parte del rock island e il fatto di farlo prima del solito è stata una necessità al fine di non sovrapporre il rock island ai mondiali all’impossibilità di farlo ad agosto e al periodo giugno luglio già occupato da oratorio bottt motorfest e alpini
secondo ieri sera il concerto è piaciuto a diversi critici quindi prima di esprimervi su giudizi artistici dove non avete competenza informatevi eviterete di fare figure
la nostra non è una corsa a fare più soldi in quanto il ricavo va in beneficenza
se qualcuno vuole altre spiegazioni può tranquillamente passare durante il rock island all’area feste e gli saranno date ma per favore siete pregati di smettere di inventarvi cazzate tanto x dire qualcosa
r.i.
utente anonimo

#15 01 Giugno 2006 – 09:21

Se Rock Island mirasse a fare tanti soldi e portare migliaia di persone non chiamerebbe certo gruppi semi-sconosciuti alla massa, ma che hanno grande risalto nella critica musicale di settore.

Basta guardare gli sponsor sul sito, e troverete diverse testate musicali a livello nazionale che parlano di Rock Island. Il Mucchio Selvaggio, rivista storica del settore, ha nella homepage del suo sito (www.ilmucchio.it) la notizia dell’inizio di Rock Island. (se qualcuno non conosce il Mucchio Selvaggio è palese mancanza di cultura, scusate eh)

Se volessero far soldi porterebbero il Pebi o Van der Sfross (o come *bip* si chiama).

Dovreste apprezzare il loro sforzo invece di criticare.

Esser sopravvissuti 15 anni in un paese così bigotto e di poca cultura è un miracolo non da poco.

Luigi
utente anonimo

#16 01 Giugno 2006 – 09:56

Per R.i., non è necessario alzare i toni. io non ho fatto alcun giudizio sulla musica di rock island, e comunque se a qualcuno non piace non è che va insultato. sulla beneficienza vedo che haiavete un po’ le idee confuse. dici: “non è una corsa a fare più soldi in quanto il ricavo va in beneficenza”. in realtà se uno vuole fare beneficienza cerca di ricavare il più possibile, e non di fare una festa che piaccia ai critici anche se non attira tanta gente. dovete accontentare i critici o le finanze del comitato Aiutiamoli a vivere? l’obiettivo principale del rockisland è divertirsi e fare sentire musica. poi non si vuole fare soldi e se si ricava qualcosa lo si dà in beneficienza. ma di certo nn si può dire “è una festa a scopo benefico”. attenzione a non usare la beneficienza come alibi. ma questa non è una critica, è la verità. io vi faccio i complimenti, ce ne fossero di feste così in paese!!! Andrea
utente anonimo

#17 01 Giugno 2006 – 10:11

Andrea mi scuso io per lo sfogo di prima dell’utente 14.

Rock Island nasce come avvenimento musicale, per cercare di portare in paese e nell’isola, un genere musicale fin troppo bistrattato dalla gente del posto.
Per carità posso capire che non piaccia, non è musica semplice, non ci sono sempre ritornelli orecchiabili alla “sarà sarà l’Aurora” stile tappo nel naso Ramazzotti. Ti consiglio ad esempio di venire venerdì sera ad ascoltare i Baustelle, e son sicuro ti piaceranno.

Per quanto riguarda la beneficienza non sono d’accordo.
Ripeto, Rock Island in primis nasce come manifestazione culturale, e come tale cerca di portare musica in paese. La politica del gruppo è di portare un certo tipo di musica, e di portare avanti un discorso legato a band “indipendenti”. Tutti i gruppi che portiamo hanno quantomeno un disco prodotto da etichette musicali indipendenti.

Questa è la linea della festa, è una nostra decisione che difendiamo, perchè senza questa la festa non avrebbe identità. E’ chiaro che ci piacerebbe avere la gente che c’è al motorfest o alla festa dell’oratorio, ma nessuno si chiede perchè queste pie donne e santi uomini non si presentano quando c’è il Rock Island? Forse siamo il diavolo?

Indagate tra le persone della parrocchia perchè quando c’è da dare soldi alla chiesa tutti disponibili, e quando c’è da venire al Rock Island e quindi finanziare altre attività non si presenta nessuno?

A noi piacerebbe tantissimo riuscire a dare decine di migliaia di euro in beneficienza, ma non ci possiamo far nulla se la popolazione di Bottanuco evita la nostra festa come la peste, e poi fa 3 ore di coda per un piatto di pasta alla festa dell’Oratorio senza batter ciglio.

utente anonimo

#18 01 Giugno 2006 – 10:46

sottoscrivo il tuo commento dalla prima all’ultima riga. sulla beneficienza sei d’accordo con me: il rockisland è una manifestazione culturale che vuole portare in paese buona musica, è questa la sua definizione. il fatto di devolvere il ricavato in beneficienza viene in un secondo momento, e, diciamolo, può servire ad attrarre qualche pio uomo e santa donna in più (e magari il contributo del comune). è comunque un gesto ammirevole, significa che non siete lì per un vostro interesse economico. ma non è che fate troppa poca pubblicità nei paesi dell’isola? il mucchio è famoso, ma non è un giornale popolarissimo, cioè non è nelle case di tutti. la sovrapposizione con la festa di cerro non è da sottovalutare. c’è una fetta di adulti che se deve scegliere tra voi e cerro va a cerro, se ci siete solo voi viene da voi. oltretutto, proprio in vista della vostra partenza, la festa di cerro ha sparato un siluro: una commedia teatrale in bergamasco. in bocca al lupo per stasera e le altre sere! Andrea
ps: i baustelle vengo di sicuro a sentirli.
utente anonimo

#19 01 Giugno 2006 – 11:39

Non è corretto dire che la beneficienza viene dopo. La Beneficienza è uno degli scopi principali della festa, perchè se tutti gli anni ci troviamo a combattere con il recupero delle spese (e sono tantissime) per organizzare la festa, è perchè ci teniamo parecchio a raggiungere questi obiettivi.

Facciamo tantissima pubblicità per le possibilità economiche che abbiamo (cioè zero). Sito internet, quotidiani (in questi giorni sull’Eco sono apparsi articoli, e anche su riviste gratuite), radio, manifesti, collaborazioni con fanzine online.

Più di così non possiamo onestamente fare.

Noi contiamo sempre nell’appoggio della gente del paese, che ogni anno però viene a mancare.

Ripeto, se la gente accetta di fare tre ore di coda per la festa dell’oratorio, e alla nostra nemmeno si presenta, ci sarà un motivo no?

E dire che è solo il “bigottismo” di questo paese potrà sembrar riduttivo, ma è la semplice verità. Quando si fa qualcosa per la parrocchia tutti pronti a sputar sangue, quando non c’è di mezzo la chiesa tutti che se ne lavano le mani.

Venire a mangiare una sera alla festa non costa nulla a nessuno, i prezzi sono bassi e la cucina posso assicurare è ottima.

E’ un piccolo sforzo per un grande progetto.
utente anonimo

#20 01 Giugno 2006 – 12:40

già, è proprio così. non riuscite a coinvolgere in qualche modo l’oratorio? a bottanuco funziona così. l’ha capito anche il comune che alle gite per gli anziani si porta i tre preti se no non ci va nessuno. mi sa che l’unica via percorribile riguarda il ricavato: anzichè devolverlo ad Aiutiamoli a vivere devolvetelo agli oratori, vedete come i preti pubblicizzano la cosa. certo, io preferirei darli ad Aiutiamoli a vivere, però il resto del paese preferisce l’oratorio. dovreste provare l’anno prossimo, tanto per la manifestazione in sè non cambia nulla. il fatto che agli adulti/anziani non piaccia la vostra musica è superabile: durante la cena mettete qualcosa di soft (non Bach, ma Vasco, Ska-P) poi quando viene il momento del concerto gli adulti/anziani se ne vanno. andrea
utente anonimo

#21 01 Giugno 2006 – 17:05

L’oratorio, gli oratori, la parrocchia, na vigano nell’oro. Non hanno certo bisogno di altri soldi.

E’ che sarebbe ora che la gente iniziasse a svegliarsi e dedicasse il proprio tempo a fare vera beneficienza, invece di regalare soldi a chi ne ha già fin troppi.

Rock Island merita maggior rispetto da parte della comunità, perchè da lustro (insieme al MotorFest) al paese. Cosa che con tutto il rispetto, una qualunque festa oratoriale (qualunque perchè tutti i paesi hanno un’oratorio e una loro festa) non può certo dare al proprio paese.

Credetemi quando dico che Rock Island è ormai un marchio nella provincia e non solo. E la gente di Bottanuco dovrebbe esser fiera di ospitare una manifestazione che negli anni è diventata così importante.

Io spero che la gente stasera e nelle prossime serate possa venire alla festa e divertirsi.

utente anonimo

#22 01 Giugno 2006 – 17:49

il ponte del 2 giugno dovrebbe tornare a vostro favore: niente scuola e niente lavoro tra i piedi. l’incognita è il tempo. ieri sera faceva freddo. comunque sarà curioso vedere quanta gente ci sarà alla festa dell’oratorio di bottanuco. voglio vedere a distanza di tre giorni tra le due feste, quanta gente sa mobilitare il parroco.
utente anonimo

#23 02 Giugno 2006 – 00:23

la mia era una constatazione amichevole. io al rockisland ci tengo, per questo spero vivamente che nelle prossime serate faccia il pienone. ma bottanuco una festa così non la sa apprezzare a sufficienza. Mauri
utente anonimo

#24 02 Giugno 2006 – 19:57

ma oggi pomeriggio al rockisland hanno lasciato il microfono a un ubriaco? lo si sentiva per tutto il paese cantare la canzoncina del kinder happy hippo e altri versi. angelo
utente anonimo

#25 02 Giugno 2006 – 23:45

piu’ che il parroco bisogna chiedere al nuovo prete, chissà quanto dovremo aspettare questo anno per un piatto di pasta.. lo scorso anno circa tre ore..

riguardo alla mostra del libro menzionata da angelo, non è col comune che bisogna “prendersela” se non ci sono attività, ma con le varie commissioni comunali composte da maggioranza e dalle due minoranze, se non nasce nessuna proposta o è perchè vengono bocciate o perchè non vengono proposte.. i verbali sono pubblici quindi… invece di dire “il comune il comune” vai da chi hai votato qualche anno fa e chiedi a loro come mai nelle commissioni magari non propongono nulla, visto che sono le commissioni a decidere le attività e non la giunta comunale od il consiglio
utente anonimo

#26 03 Giugno 2006 – 11:06

la mostra del libro è organizzata dall’assessorato alla cultura, la gara degli aeroplanini di carta è organizzata dal delegato alle politiche giovanili, quindi da un membro della giunta e da un membro del consiglio. comunque questo nn è un problema che si pone d’estate, grazie alle tante feste (complimenti al rockisland per ieri sera). angelo
utente anonimo

#27 05 Giugno 2006 – 09:15

Qualcuno del RockIsland ci fa un bilancio di questa edizione?
utente anonimo

#28 05 Giugno 2006 – 09:49

caro angelo “l’assessorato alla cultura” è una denominazione che identifica le proposte/decisioni prese dalla commissione cultura e dalla commissione biblioteca (in piena ed indipendente autonomia), composte entrambi da maggioranza e relative minoranze. Non è l’assessore ne tantomeno la giunta comunale od il consiglio a decidere le iniziative culturali, indi se ci sono problemi/suggerimenti vanno indirizzati a queste due commissioni, le quali sono preposte a proporre, organizzare e deliberare in materia di iniziative culturali (mostra del libro, premio scorci di bottanuco, nati per leggere, etc etc).
utente anonimo

#29 05 Giugno 2006 – 22:20

ci sarà pure un presidente di commissione, un referente della commissione, o qualcosa di simile. c’è qualcuno che ci mette la faccia o vale la regola del “siamo tutti responsabili così nessuno è responsabile”? non è l’assessore alla cultura? e il delegato alle politiche giovanili? non l’ha inventata lui la gara degli aeroplanini di carta? grazie, angelo
utente anonimo

#30 07 Giugno 2006 – 09:51

Chi è che prende 900 euro al mese pagate con le nostre tasse?
L’assessore.

Quindi che si prendano un po di responsabilità. E mi riferisco a quello alle politiche giovanili (*risata* che organizza gare di aeroplanini regalando macchinari da 300 euro al vincitore) e a quella alla cultura (*altra risata* che probabilmente avrà ancora l’abbonamento a Cioè e l’ultimo libro letto sarà il Codice Da Vinci).

Poveri noi.
utente anonimo

#31 08 Giugno 2006 – 09:48

alla fine ieri sera alla festa dell’oratorio c’era pochissima gente. quindi la gente non fugge solo dal rockisland… vediamo sabato e domenica come va. andrea
utente anonimo

#32 08 Giugno 2006 – 10:00

ma sai.. con 17/18 gradi la sera.. non è bello pranzare all’aperto…

teo
utente anonimo

#33 08 Giugno 2006 – 11:43

all’interno del tendone la temperatura è ottima.
utente anonimo

#34 08 Giugno 2006 – 11:53

si ma la maggior parte delle persone non esce se fuori fa fresco, e 17/18 gradi sono pochini.. gli anni scorsi faceva molto piu’ caldo e la gente era invogliata ad uscire, basta un nuvolone all’orizzonte per demoralizzare la maggior parte delle persone, indipendentemente da quale sia l’iniziativa

teo
utente anonimo

#35 08 Giugno 2006 – 13:18

tu dici “indipendentemente da quale sia iniziativa”. invece con gli organizzatori del rockisland teorizzavamo che alla festa dell’oratorio ci sarebbe stato il pienone, per il semplice fatto che c’è di mezzo il prete e l’oratorio. quindi il deserto di ieri sera ha spiazzato un po’ tutti. vediamo nel week end se quel tendone riuscirà per una volta a riempirsi oppure no.
utente anonimo

#36 08 Giugno 2006 – 21:50

eppure a cerro c’era sempre pieno, e la temperatura è la stessa. oppure è solo un’impressione: hanno meno tavoli e quindi si sono riempiti più velocemente. Mauri
utente anonimo

#37 09 Giugno 2006 – 07:40

certo che le cagate potreste anche lasciarle nel vostro cesso! …perchè non tirate fuori i vostri gioiellini e non vi recate di persona a colloquio con chi criticate x proporre soluzioni diverse, visto che voi avete fatto scuole sicuramente più “alte” di loro ( sindaco, parroci, assessori, consiglieri, volontari delle feste, ecc.)
saluti dalla 41enne…..
utente anonimo

#38 09 Giugno 2006 – 10:30

la lingua batte dove il dente duole, eh, cara quarantunenne!
ps. complimenti per la finezza
utente anonimo

#39 09 Giugno 2006 – 11:20

lo sapevo, siete come i bresciani……veri C O N I G L I !!!!
saluti dalla 41enne..
utente anonimo

#40 09 Giugno 2006 – 12:24

meno male che ci sei tu, la tigre del Niagara! io ho proposto agli organizzatori del rockisland di devolvere il contributo della prossima edizione all’oratorio, così avranno maggiore pubblicità. logicamente, se non su questo sito, non è che avrei preso appuntamento con loro per andare a dirgli questa cosa. e non è una questione da tigri o conigli, è che uno non ha occasione continuamente di parlare con tutti! poi se è qualcosa di molto importante lo si fa. cioè se devo ristrutturare casa non lo scrivo su questo sito! però per tutto il resto ci sta. e lo trovo divertente. andrea
utente anonimo

#41 10 Giugno 2006 – 19:12

fare polemica gratuita è divertente? si noto che sei bravo in questo sport 🙂

teo
utente anonimo

#42 11 Giugno 2006 – 01:04

la polemica serve a tenere sveglio il cervello. si vede che a bottanuco le polemiche sono mancate per troppo tempo…:)
utente anonimo

#43 11 Giugno 2006 – 06:46

…oppure il tuo cervello “fine” ha dormito x parecchi anni…….ah ah ah ah ah ah!!!!
saluti dalla 41enne.
buona domenica a tutti!
utente anonimo

#44 11 Giugno 2006 – 16:39

per la cronaca, il tendone delle feste si è riempito oggi a mezzogiorno: 150 pasti. ciao luisa
utente anonimo

#45 13 Giugno 2006 – 14:14

Suvvia l’oratorio ha fatto più di 20.000 di utile anche quest’anno..
utente anonimo

#46 13 Giugno 2006 – 23:32

e il rockisland com’è andato? si sa niente?
utente anonimo

#47 06 Luglio 2006 – 14:33

ma chi si scandalizza per gli aiuti alle feste non convenzionali? stiamo scherzando? gli oratori hanno agevolazione che nessuno si può immaginare. 1000 € a rock island e 2000€ all’associazione in volo dovrebbero essere una piccola parte di aiuti. Le spese strutturali dovute all’assenza di un’area feste sono ben superiori…bottanuco n è solo chiesa…e inoltre conta anche la qualità di ciò che si mangia e si beve.. ed anche quello costa..
utente anonimo

#48 06 Luglio 2006 – 22:24

io ho mangiato alla festa dell’oratorio di bottanuco e al rock island: al rock island si mangiava meglio. sarà che c’era meno gente e quindi curavano di più la cucina comunque era così. ciao mara
utente anonimo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: