Rimandata l’attesa rotonda

27 02 2006

La rotonda nell’incrocio tra le vie Castelrotto, May e Risorgimento (foto) verrà realizzata non più nel 2007 ma nel 2008 (delibera n.102 del 7.11.2005). Il costo previsto è di 100 mila euro mentre l’installazione dell’attuale impianto semaforico, composto da 10 semafori a sensori, è costato nel 1997 lire 21.933.900 (delibera n.183 del 33.5.1997). Nel 2007 verrà invece creata una pista ciclabile tra Bottanuco e Suisio il cui costo previsto è di 150 mila euro.

Annunci

Azioni

Information

2 responses

23 04 2007
I 41 commenti lasciati sul vecchio sito

finalmente la strada fra bottanuco e suisio sarà un po’ piu’ sicura!
utente anonimo

#2 27 Febbraio 2006 – 10:37

sarebbe bello fossero più sicure anche le strade di Bottanuco e dentro a Bottanuco! andrea
utente anonimo

#3 27 Febbraio 2006 – 11:21

per farlo basterebbe proibire alle macchine di entrare in paese, oppure porre limite di 30km/h in tutto il paese, oppure.. buttare giu le case per allargare le strade 😛 tu che intendevi?
utente anonimo

#4 27 Febbraio 2006 – 11:34

qualcosa di più semplice e realizzabile: fare quella maledetta rotonda il prima possibile. Perchè non si è fatta subito senza questa odiosa parentesi dei semafori? ti faccio presente che ogni giorno ci sono persone in bicicletta ferme IN MEZZO alla strada che aspettano il verde. Ma il verde non scatta perchè è un semaforo a sensori e con le bici è difficile/impossibile passarci sopra. Attorno a questi ciclisti ci sono macchine che sfrecciano a 80 all’ora. spesso con il rosso. e nessun vigile ha mai dato la multa. e gli automobilisti hanno ragione a pssare con il rosso. le strade sono deserte, in 2 punti su 4 la visibilità è ottima, perchè stare fermi ad aspettare un verde che non arriva mai (perchè anche per le auto non è scontato passare sopra i sensori). Il risultato è che in quell’incrocio c’è la giungla.
utente anonimo

#5 27 Febbraio 2006 – 11:44

La rotonda secondo me è una buona soluzione al problema

IL CAPITANO
utente anonimo

#6 27 Febbraio 2006 – 12:20

Secondo me non è buona, è ottima!
utente anonimo

#7 27 Febbraio 2006 – 13:24

Sarà che ci passo poche volte, ma a leggere la notizia lì per lì mi sono detto “Bah… una rotonda lì? Forse è un po’ inutile”.
A leggere i vostri commenti mi rendo conto che non è così, indubbiamente a ragione.
Rainman85

#8 27 Febbraio 2006 – 13:42

A me quei 23 milioni di 10 semafori a sensori sembrano troppo poco. Sarà che c’è stata l’inflazione o saraà che nel 1997 c’era il 3×2 sui semafori. E comunque bisogna anche considerare la manutenzione (che una rotonda non ha). Sono due giorni, e ancora oggi, che c’è la lampadina del verde è fulminata. Andrea
utente anonimo

#9 27 Febbraio 2006 – 19:58

Io non ho capito il senso di fare i semafori. Bastava fare subito la rotonda, i soldi dei semafori sono soldi buttati via. Senza contare che con i semafori quell’incrocio è diventato ancora più pericoloso. Tanto è vero che ci sono stati diversi incidenti. La rotonda si dice tutti gli anni che si fa poi di anno la si rimanda sempre. Eppure mi semba una questione molto sentita dalla gente e direi necessaria e urgente, molto più di una pista ciclabile. Mauri
utente anonimo

#10 27 Febbraio 2006 – 23:57

C’è però da contare che l’incrocio semaforico è stato fatto nel ’97, quando la “moda delle rotonde” non era ancora molto sentita, e la circolazione rotatoria non era vista come valida alternativa ai normali incroci.
Rainman85

#11 28 Febbraio 2006 – 14:34

quella di capriate stando a quanto c’è scritto è stata fatta nel 1997. evidentemente ci sono amministrazioni lungimiranti e amministrazioni “modaiole”. andrea
utente anonimo

#12 28 Febbraio 2006 – 15:08

infatti le rotonde sono (anzi erano..) la moda del momento, tanto è vero che stanno sparendo da tutta europa e america.. (che è di fatto la regina delle rotonde..)
utente anonimo

#13 28 Febbraio 2006 – 15:25

ma non diciamo stupidaggini, la rotonda in quel posto doveva essere fatta prima senza fare prima i semafori per fare poi la rotonda con i soldi delle costruzioni che dovevano fare , quanti di noi passa con il rosso perchè dopo vari minuti non esce ancora il verde e non c’è nessuno ma bisogna stare li????
ci vuole la rotonda subito, non rimandarla!
ezio
utente anonimo

#14 01 Marzo 2006 – 13:50

ma la pista ciclabile verso suisio la deve pagare solo bottanuco? e poi cosa fanno, restringono la strada che è già stretta o rubano terreno ai contadini?
utente anonimo

#15 01 Marzo 2006 – 16:49

La pista ciclabile è un ottima cosa, quella strada da percorrere a piedi o con la bici è veramente un azzardo

IL CAPITANO
utente anonimo

#16 01 Marzo 2006 – 16:55

UN SALUTO AL GEOMETRA DEL COMUNE DI BOTTANUCO ! ! ! !

IL CAPITANO
utente anonimo

#17 01 Marzo 2006 – 17:46

di sicuro la rotonda è più urgente. e poi una biciclettata è più bello farla all’adda che a suisio! e poi ci sono molte altre strade che in biciletta non sono percorribili… andrea
utente anonimo

#18 01 Marzo 2006 – 21:01

Io abito davanti alla rotonda. Posso dirvi che è una situazione non entusiasmante. Bastano due macchine ferme al rosso che io non riesco ad uscire dal cancello. Figuratevi quando sono in auto che devo entrare e mi devo fermare in mezzo alla strada aspettando che a loro esca il verde e mi liberino l’ingresso. Non vi dico poi la pena di certe anziane che passano dei quarti d’ora in mezzo alla strada ad aspettare il verde. un verde che non uscirà mai perchè in bicicletta, e tantomeno a piedi, i sensori non scattano. Inutile che aggiunga anch’io quello che già hanno scritto altri: macchine che sfrecciano a 80 all’ora con l’arancione, macchine che sfrecciano con il rosso, gente spazientita per un verde inimparziale. La rotonda ha dei pregi evidenti: obbiga a rallentare, smista il traffico da qualunque parte venga, non c’è manutenzione, è un elemento di arredo urbano. Alessandro ha detto che nel 97 le rotonde non venivano considerate. Ho un curioso racconto a riguardo pronunciato nel 97 dall’allora sindaco. Ma ve ne parlerò un’altra volta… Ivan
utente anonimo

#19 02 Marzo 2006 – 00:26

diciamo pure che quell’aiuola della rotonda è ignobile. tradotto: fa schifo. ci sono in giro di quelle rotonde con le fontane, con piante e fiori, la nostra invece è un cesso per i cani. che vergogna. mara C.
utente anonimo

#20 02 Marzo 2006 – 10:04

DITE QUELLO CHE VOLETE. PERO’ NON SI PUO NEGARE CHE I SOLDI SPESI PER FARE I SEMAFORI SONO STATI UN GRANDE ED EVIDENTE SPRECO DI DENARO PUBBLICO. QUALCUNO DEVE RENDERCENE CONTO. NON E’ CHE ADESSO FANNO I FIGHI: “FAREMO LA ROTONDA”. MA ANDATE A QUEL PAESE! DOVEVATE FARLA 10 ANNI FA COSì RISPARMIAVAMO ED ERAVAMO GIA’ A POSTO. SECONDO VOI LA GENTE DI BOTTANUCO SARà IN GRADO DI FARE UN RAGIONAMENTO COSì O DIRANNO “ADA’ CHE BRAE, I FA LA RUTUNDA, ME GHERE GNA PENSAT”. AND
utente anonimo

#21 02 Marzo 2006 – 19:04

il mio era un commento “generico”…. mi interessa il racconto ^___^
Rainman85

#22 02 Marzo 2006 – 21:35

Ecco il racconto. Nel 97 non c’erano i semafori. C’erano una manciata di “STOP” qua e là. Il comune non sembrava interessato a regolare quell’incrocio così abbiamo proceduto con una raccolta firme. La risposta del comune sono stati i semafori. Nel 97 sorgevano già diverse rotonde tra cui quella a Capriate. Alla notizia che il comune avrebbe fatto il semaforo, ho incontrato l’allora sindaco e gli ho chiesto “Perchè non una rotonda?”. La risposta è stata “Perchè delle rotonde si lamentano tutti. Come a Capriate. Non funzionano”. Al contrario, sono spuntate rotonde ovunque e molti comuni hanno levato i semafori per sostituirli con le comode, economiche, sicure e verdi rotonde. Questo è quanto.
Ivan
utente anonimo

#23 03 Marzo 2006 – 01:10

devo dire che il nostro sindaco GL ha sempre avuto un piglio lungimirante!!! Mauri
utente anonimo

#24 03 Marzo 2006 – 13:59

visto che ha sbagliato, dovrebbe pagarla lui ora la rotonda. mi auguro che da qualche parte spiegherà che la rotonda poteva essere fatta subito ma è stata fatta a distanza di 10 anni per un suo personale errore di giudizio. deve prendersi le sue responsabilità. anche di fronte agli incidenti che ci sono stati a causa dei semafori. andrea
utente anonimo

#25 03 Marzo 2006 – 21:06

Beh, mi sembra, di nuovo, un’esagerazione:
un sindaco, come dice il nome, “sindaca”.. fa delle scelte, e le scelte sono fatte in base a studi e giudizi che, per quanto accurati, possono rivelarsi, a distanza di anni, errati o, all’epoca dei fatti, migliorabili. Si chiama politica, e siccome è il lavoro del sindaco, non mi pare giusto fargliene una colpa.
“Signor Locatelli, siccome lei 10 anni fa aveva valutato che non fosse opportuno fare una rotonda quando era stato proposto di farla, ora gradiremmo ce la pagasse lei”… mi pare un po’ troppo, no? ^___^
Rainman85

#26 03 Marzo 2006 – 22:43

A me no. E’ giusto che per un errore suo dobbiamo pagare noi? Quegli imbranati dell’opposizione avrebbero potuto farne un motivo di campagna elettore. invece niente. e ora che GL annuncerà di fare la rotonda ci sarà il solito coro festante degli ignoranti (nel senso che non sanno le cose). ognuno ha il sindaco che si merita. Mauri
utente anonimo

#27 04 Marzo 2006 – 01:11

Beh, se il problema è la spesa c’è la soluzione lì pronta eh… si disattivano i sensori, si fa un bel semaforo di quelli normali ciclici, e finiscono gli sprechi di soldi. Niente viene demolito, niente viene costruito, e siamo tutti contenti perchè nessuno sborsa più un euro.

Se tutti la pensassero così però non esisterebbe quello che è chiamato “progresso”, il miglioramento di una società basato, soprattutto, sull’esperienza accumulata, grazie anche agli errori.
Rainman85

#28 04 Marzo 2006 – 12:42

Rainman non hai capito. Lo spreco non sono i sensori ma proprio il semaforo. Se si fosse fatta subito la rotonda i soldi del semaforo sarebbero stati risparmiati. Sei d’accordo? Sul fatto dell’errore, penso che chi riveste una carica ha delle responsabilità. Per questo mi aspetto che l’amministrazione ci renda conto di questo errore. Questo poi non lo definirei neanche un errore ma proprio una mala-amministrazione. Se continuano a fare cose e dopo qualche anno ci ripensano e le rifanno finiamo sul lastrico visto che i loro errori si pagano con un aumento delle tasse comunali. Mauri
utente anonimo

#29 04 Marzo 2006 – 14:26

IO SONO DEL PARTITO DELLA ROTONDA. MA LA PISTA CICLABILE CHE FANNO VERSO SUISIO LA FANNO SULLA STRADA CHE C’è GIA? PERCHè MI SEMBRA GIà ABBASTANZA STRETTA. IMPOSSIBILE CHE 150 MILA SIA SOLO PER TIRARE UNA RIGA GIALLA SULL’ASFALTO. SECONDO ME COMPRANO UN PO’ DEI TERRENI IN PARTE E ALLARGANO LA STRADA. SERJO
utente anonimo

#30 04 Marzo 2006 – 17:47

sarà così serjo si allarga la strada .
roby
utente anonimo

#31 04 Marzo 2006 – 17:49

il progetto della pista ciclabile lo farà il comune di Suisio , perchè era nel loro programma , noi pagheremo per la parte che verrà costruita sul nostro territorio.
brembilla
utente anonimo

#32 04 Marzo 2006 – 18:49

il confine tra bottanuco e suisio dov’è? circa a metà di quella strada? Mauri
utente anonimo

#33 04 Marzo 2006 – 19:13

Caro Brembilla
informati meglio.
Stai dicendo una stupidaggine.
FILIPPO
utente anonimo

#34 05 Marzo 2006 – 11:20

carissimo filippo delucidaci tu!!
brembilla
utente anonimo

#35 08 Marzo 2006 – 22:17

comunque caro Filippo ti consiglio di partecipare al consiglio comunale di suisio che ci sarà lunedì prossimo.
brembilla
utente anonimo

#36 09 Marzo 2006 – 21:21

Sono molto contento che facciano la rotonda. Sono 10 anni che la stiamo aspettando! Certo si poteva farla 10 anni fa, almeno avremmo risparmiato i soldi dei semafori… Fabio
utente anonimo

#37 09 Marzo 2006 – 21:36

Fabio in realtà la rotonda è stata rimandata dal 2007 al 2008, forse era meglio anticiparla.
elisabel
utente anonimo

#38 23 Marzo 2006 – 22:28

Ho letto sul giornale dell’isola che entro l’estate sorgerà un’altra rotonda a capriate a una a suisio. E bottanuco?? antonietta
utente anonimo

#39 25 Marzo 2006 – 17:12

Io dico solo che abbiamo una amministrazione, che pensa solo hai fatti suoi.
Noi non siamo “CITTADINI MA SUDDITI” alla faccia di chi gli ha votati.

utente anonimo

#40 27 Marzo 2006 – 00:03

sono d’accordo. tutti costruiscono le rotonde e Bottanuco cosa fa? Rimanda una rotonda che aspettiamo da 10 anni. è vergognoso. antonietta
utente anonimo

#41 09 Settembre 2006 – 09:17

100.000 euro una rotonda? Ma siamo fuori di testa. Togliamo il semaforo e mettiamo 2 bei “dare la precedenza”. Per il traffico che c’è!
Basta un po’ d’attenzione in più.
E poi uno sta fermo al semaforo 2 minuti e già va in stress. Ma dovete correre sempre. Forse sarebbe meglio prendere la vita un po’ più tranquillamente e spendere quei soldi per altro.
utente anonimo

12 12 2007
Ecco la rotonda (ma è slittata ancora una volta) « IL GAZZETTINO di Bottanuco e Cerro

[…] delle vie Castelrotto-May-Risorgimento era stata annunciata per il 2007. Poi venne rinviata al 2008 e ora è slittata ancora una volta, finendo nei progetti per il 2009. Il costo previsto resta di […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: