Scompaiono i pini, compare la neve

28 01 2006

Abbiamo ricevuto diverse e-mail che propongono i seguenti argomenti di dibattito: 1) sono stati abbattuti i pini del parco giochi in piazza (foto a sinistra) e di via Donizetti. Ad occuparsi di questo lavoro è stata l’Associazione Bersaglieri che ha ricevuto dal comune 2000 euro, i mezzi necessari, e la possibilità di tenere la legna ricavata (delibera n. 113 del 24.11.2005). 2) Ci sono stati gravi ritardi con la pulizia delle strade innevate. Un cittadino ci ha chiesto di segnalare i cumuli di neve sui marciapiedi che costituiscono una barriera architettonica per disabili. La foto in basso a destra è stata scattata domenica 5 febbraio.

Annunci

Azioni

Information

One response

23 04 2007
I 67 commenti lasciati sul vecchio sito

Grazie per aver pubblicato la mia foto. Stamattina non sono riuscito ad uscire di casa, e non sono andato al lavoro. allora ho fatto un giro a piedi per il paese e ho visto che tutto il paese, alle undici di mattina, era interamente ricoperto di neve. c’era gente che scivolava, macchine con le ruote che giravano a vuoto. ho parlato con diverse persone e ne è venuta fuori una lamentela generale contro il comune. ciao, ancora grazie per aver pubblicato la foto.
utente anonimo

#2 29 Gennaio 2006 – 12:59

davvero scandaloso. a mezzogiorno c’erano le strade bianche nonostante non nevicasse più dalla sera prima. gli spazzaneve nei paesi normali lavorano di notte, non a mezzogiorno. in comune hanno dato per scontato che la gente non andava a lavorare. ma mica sono tutti come loro che possono permettersi di andare a lavorare quando vogliono. renato
utente anonimo

#3 29 Gennaio 2006 – 13:06

ma l’assessore alla viabilità dov’era? A courmayeur?
utente anonimo

#4 29 Gennaio 2006 – 14:46

a me hanno colpito i parcheggi: anche dopo aver pulito le strade i parcheggi erano invasi di neve. così c’era pieno di macchine con le quattro frecce ferme in mezzo alla strada, i pedoni costretti a camminare in strada perchè i marciapiedi erano scomparsi. andare in macchina era pericolosissimo, c’era il rischio di scivolare con le ruote e investire la gente. gio
utente anonimo

#5 29 Gennaio 2006 – 18:40

non so se lo sapete, se qualcuno è caduto per la neve o ha rotto la macchina per la neve sulle strade, deve essere risarcito dal comune. la pulizia delle strade è un servizio indispensabile che il comune deve garantire. Gi.lo.
utente anonimo

#6 30 Gennaio 2006 – 08:30

l’assessore alla viabilità deve chiedere le scuse, informare la cittadinanza sul suo comportamento insufficiente che ha dimostrato ancora una volta in questa situazione……..altrimenti chiederemo le sue dimissioni visto che non è all’altezza…..buona giornata a tutti…A.A.
utente anonimo

#7 30 Gennaio 2006 – 10:03

SITUAZIONE ALQUANTO VERGOGNOSA: chiedo la testa dell’Assessore interessato alla viabilità che in una condizione così grave è stato rintanato in casa sua al calduccio, uscendo solo sabato in mattinata per recarsi al Consiglio Comunale…. badate bene…. accompaganto dal Messo Comunale, mentre noi gente comune muniti di scarponi, in mezzo alle strade, ci recavamo sul posto di lavoro.
A casa! A casa!
E’ l’urlo che esce spontaneo.
Ridacci i compensi che ricevi per la carica che ricopri!
Vergognati!
E il Sindaco dov’era?

Paul Mc. Kenzje

utente anonimo

#8 30 Gennaio 2006 – 10:16

Dispiaciuto ed amareggiato per i nostri pini.
Anche se non autoctoni, oramai mi ci ero affezionato.
Chiedo nuovamente le teste degli assessori interessati: quello alla viabilità ed all’ecologia.
Dormono!
Saluti Paul Mc. Kenzje
utente anonimo

#9 30 Gennaio 2006 – 12:21

altro che assessore alla viabilità…..assessore allo stipendio!!!!
utente anonimo

#10 30 Gennaio 2006 – 12:38

siamo di fronte a situazioni grottesche. quella dei pini è una barzelletta. I bersaglieri al sindaco: abbiamo finito la legna per il caminetto. il sindaco: prego, disboscate il parco giochi. and
utente anonimo

#11 30 Gennaio 2006 – 13:24

se non sbaglio a capriate per tagliare la fila di pini davanti alla rotonda hanno dovuto chiedere un’autorizzazione che dimostrava che i pini erano malati. ora mi informo al comune di capriate…
utente anonimo

#12 30 Gennaio 2006 – 17:10

qualche tempo fa parlavo con una mia amica e dicevo: al parco dei portici non ci va nessuno perchè mancano le piante. senza piante un parco non è un parco, è desolato, spoglio, invece d’estate è bello stare all’ombra di una bella pianta, poi le piante ossigenano l’aria, rendono il parco più “naturale” e ti sembra più di avere contatto con la natura. per questo preferivo il parco del cartoclik che, anche se più piccolo, aveva delle belle piante. E ora? quel parco oltre che piccolo ora é anche orribile! poi è proprio sulla strada e senza le piante fa veramente schifo! ma come si fa?!? non si accontentano di disboscare l’adda? ora ci tolgono anche le 4 piante che abbiamo in paese?! una mamma incavolata
utente anonimo

#13 30 Gennaio 2006 – 17:23

MA QUALCUNO MI SA DIRE IL MOTIVO PER CUI HANNO TAGLIATO I PINI???
utente anonimo

#14 30 Gennaio 2006 – 17:25

IO VOGLIO SAPERE IL MOTIVO. PER QUALE MOTIVO SONO STATE TAGLIATE LE PIANTE. MA A CHI DAVANO FASTIDIO? ERA UN ANGOLO DI VERDE NEL PAESE. MA NON C’AVEVANO NIENT’ALTRO DA FAR FARE AI BERSAGLIERI?
utente anonimo

#15 31 Gennaio 2006 – 10:23

siccome le strade sono state pulite male, stanotte che siamo scesi sotto zero, le strade sono diventate una lastra di ghiaccio e stamattina era pericolosissimo. gio
utente anonimo

#16 31 Gennaio 2006 – 12:16

n. 15 il problema delle strade ghiacciate è da imputare al fatto che ieri ha fatto caldo quindi c’è stato un disgelo e di conseguenza parecchia acqua in giro e scendendo la temperatura quell’acqua si è ghiacciata.
utente anonimo

#17 31 Gennaio 2006 – 13:11

guarda, io sono passato in via cavour e lì c’era un sacco di neve, proprio in curva, che con il gelo di stanotte è diventata un tutt’uno con il ghiaccio e la strada. e poi se anzichè la neve l’avessero portata via e non ammucchiata sul ciglio della strada il problema dello sgelo e poi del rigelo non ci sarebbe stato. gio
utente anonimo

#18 31 Gennaio 2006 – 13:51

A. Perchè mettere due notizie così diverse in un unico post?

B. Parliamo di neve: è inverno, si va sottozero, se la strada è bagnata ghiaccia. Ghiaccia se c’è sopra neve sciolta come ghiaccia se piove o se qualcuno butta un secchio d’acqua la sera fuori dalla propria porta. E’ inverno, non è estate, non possiamo lamentarci del ghiaccio….

C. Se i signori che si lamentano per la pulizia delle strade a Bottanuco durante i primi due giorni di neve fossero usciti di casa con un mezzo pubblico, si sarebbero accorti che anche se avessero avuto la possibilità di uscire dal paese con l’auto avrebbero trovato situazioni disastrose in TUTTI i comuni circostanti, da qui fino a Bergamo, unica isola felice dove già venerdì si poteva circolare senza troppi problemi.
Non tiriamo in ballo questioni inesistenti tipo “l’assessore alla viabilità deve dimettersi”… non lo fanno i Governatori delle Banche, figuriamoci gli Assessori, e poi per cosa? Per la neve? Due giorni di neve? E’ proprio vero che a Bottanuco ci si perde in un bicchiere d’acqua.

C. I parcheggi non sono “strade”. Il comune NON deve sgomberarli per forza (alcuni sono addirittura considerati proprietà privata). Cosa dovevano fare, entrare con le ruspe dentro a tutti i parcheggi, con il rischio, tra l’altro, di dover far fare ai mezzi spalaneve la gimcana in mezzo alle auto parcheggiate, così magari da dover anche risarcire chi si fosse trovat danneggiato? Ma siamo impazziti?

D. Portare via la neve?! Eh? Ma qualcuno ha idea della quantitià volumetrica della neve caduta a Bottanuco? Prendete anche solo la superficie di strade e moltiplicatela, in altezza, per i 40 – 50 cm di neve caduti. Tutti i metricubi che ne vengono fuori come li portate via? In spalla? Il gasolio per i mezzi di “soccorso” ha un costo, e soprattutto, uno carica la neve per portarla via e dove la porta? Cosa facciamo, la scarichiamo sul confine di Suisio e la regaliamo a loro? O andiamo al Fontanino a buttarla nell’Adda? Gradirei avere risposte a riguardo.

Bah…
Rainman85

#19 31 Gennaio 2006 – 14:51

caro dipendente del comune detto rainman85, la situazione in cui si è trovato il comune sabato mattina è spaventosa. non ci sono scuse, guarda la foto sopra e prova a smentirla. sono uscito di paese, a mezzogiorno suisio, capriate e trezzo erano praticabili mentre a bottanuco non ci si muoveva. sui parcheggi, per favore, non diciamo fesserie. sono andato in posta sabato mattina e c’era il parcheggio invaso di neve con un intralcio unico in strada con le macchine che non sapevano dove fermarsi. sto parlando di posta, ovvero un servizio cui molti cittadini possono dedicarsi solo al sabato, non sto parlando di una videoteca! la neve non si può portare via? un’altra stupidata. ci sono comuni che l’hanno raccolta e l’hanno portata su un terreno comunale. invece a bottanuco ne hanno fatto delle montagne enormi a fianco degli ingressi dei privati: alla faccia di chi ha problemi di visibilità! gio
utente anonimo

#20 31 Gennaio 2006 – 16:58

Amico 18,
RITENGO CHE TU RICEVA UNO STIPENDIO PER IL CONTRIBUTO CHE OFFRI AL TUO DATORE DI LAVORO E NON PER IL SEMPLICE FATTO DI ESSERE UN DIPENDENTE.
COSI’ DEV’ESSERE PER L’ASSESSORE che riceve un compenso: deve vigilare che l’azienda appaltatrice dei lavori di sgombero faccia il suo dovere.
Purtroppo a BOTTANUCO l’azienda appaltatrice ha fatto tutt’altro, in parole povere non s’è vista.
Sabato in mattinata se non fosse stato per i mezzi messi a disposizione dalle aziende locali saremmo “annegati” nella neve.
E dov’era l’assessore??
Ed allora per quale motivo lo paghiamo??
Fatti, non parole!!!
Paul Mc. Kenzje
utente anonimo

#21 31 Gennaio 2006 – 17:45

A malincuore scopro che non è stata
ASS. Bersaglieri adesso
chi gli fare le Scuse.

Ciaoo JONNY
utente anonimo

#22 31 Gennaio 2006 – 18:13

Ahahahah divertente che si passino 20 commenti a “spander cacca” sull’associazione Bersaglieri, senza che la notizia sia vera.

Fatto sta, signori, non so cosa dirvi.
Io non sono affatto un dipendente del comune, e assicuro che sabato è stato il primo giorno in cui a Bottanuco ci si è potuti muovere in totale tranquillità.
Gli altri comuni erano già agibili dalla mattina stessa? Gli altri comuni avranno, evidentemente, cittadini più volenterosi a dare una mano.
Ve lo ripeto: se si pretendono i parcheggi puliti penso sia un altro discorso, c’è da appellarsi ai Santi, non agli assessori. E, nuovamente, vi invito a citare posti dove la neve di tutto il paese potesse essere scaricata con comodità.

Il vero problema poteva essere risolto in prima persona da noi cittadini: in situazioni critiche, come quelle di neve e pioggia, siamo i primi ad ammazzarci per fare 100m in automobile, quando in un paese piccolo come il nostro penso che il 50% della popolazione (chi non è anziano o infermo) possa fare tranquillamente due passi a piedi, per il bene di tutti e per aiutare a non creare inutili intralci e ingorghi. Non mi dica, collega del 19, che per andare in posta bisogna per forza andarci in macchina. Anche ipotizzando un bagaglio di posta di 2 o 3 kg ci si può tranquillamente muovere con una borsa. Immagino che per bollettini e lettere funzioni in modo affine.

Insomma, mi pare che tutti qui si stia a lamentarci contro la Natura, scaricando il barile a Comune e ditte varie, quando, vorrei ricordare, nulla ci è dovuto e siamo noi i primi a doverci impegnare. E Bottanuco questo lo ha ampiamente dimostrato nelle giornate di venerdì e sabato, perchè le strade non pullulavano solo di “gente che scivolava” o che “faceva un coro unanime di protesta contro il Comune”, ma, fortunatamente, erano piene di persone volenterose che spalavano via almeno la propria neve, e di famiglie che si garantivano la sopravvivenza come gli antichi: CAMMINANDO! Uomini, donne, bambini e anziani che si accamallavano i loro sacchi del Gigante rigonfi di derrate alimentari per il weekend, attraversando l’intero paese a piedi.

La neve è un disagio, siamo tutti d’accordo, ma lamentarsi con le braccia conserte è facile. Nulla è dovuto.
Rainman85

#23 31 Gennaio 2006 – 18:23

Poi per carità, non sono qui per litigare nè farmi dei nemici fin dai primi post.
Io sabato, a parte la difficoltà di togliere la neve da dietro la mia macchina, ho girato tranquillamente per il paese tutto il giorno, e le strade erano bagnate come in un normale giorno di pioggia (neve a bordo strada a parte).
Se voi sabato avete visto le strade “ancora tutte bianche” beh… amen. Spero che anche altri cittadini possano darmi ragione.
Rainman85

#24 31 Gennaio 2006 – 19:22

per rainman85 hai penamente ragione..
caro utente 19, sei sicuro di essere passato per capriate?a capriate era impossibile passare e in molte strade è impossibile anche oggi, giorno 31 gennaio..magari sognavi..
utente anonimo

#25 31 Gennaio 2006 – 19:49

sabato mattina bottanuco era ricoperto di neve. la fotografia che vedete in alto l’ho fatta io a mezzogiorno insieme a molte altre: ho un servizio fotografico completo su bottanuco a mezzogiorno, a parte la piazza c’era neve ovunque. ma possibile che l’unica risposta che le ragazze pon pon del comune sappiano dare su questo sito è solo: datevi da fare voi, proponete voi? qualsiasi argomento sia, dalla gara degli aeroplani di carta all’adsl, dalla mensa alla neve, siete solo capaci di dire: fatelo voi?! ma non vi vergognate quando alla fine del mese andate a prendere i vostri milioncini che non sono altro che le nostre tasse?! alle poste ci si può andare anche a piedi (che poi voglio vedere una di 80 anni andare in posta se abita a cerro) ma io dovevo andare al lavoro a bergamo: ci andavo a piedi?
utente anonimo

#26 31 Gennaio 2006 – 20:44

A. Io ho scritto esplicitamente “anziani e infermi esclusi”. Ne deduco che il mio post è stato letto sommariamente, e me ne dispiaccio

B. Ionon prendo nessun milioncino dal comune. Sono uno studente, e non lavoro per l’Amministazione. Ergo, non mi vergogno affatto di dire: cittadini di Bottanuco, rimboccatevi le maniche, perchè il paese lo fate voi.

C. “Le ragazze pon pon” del comune dicono quanto sopra perchè qui l’atteggiamento generale è tipicamente da “opposizione”. Le “opposizioni”, siano esse di destra o di sinistra, blaterano, criticano, e in soldoni non fanno NIENTE.

P.S. In base a cosa lei può dire che io, a fine mese, prenda dei soldi pubblici come stipendio dal comune? Gradirei, dati alla mano, delle “prove”, come si dice in gergo.

Rainman85

#27 31 Gennaio 2006 – 22:57

bhe raiman quello che critica e blatera qui sei solo tu senza e non sai fare un discorso un po più serio e meno teorico..?.
ciao v.g.
utente anonimo

#28 31 Gennaio 2006 – 23:04

mi scusi v.g. se rispondo anch’io a rainman ma il suo “ps” era rivolto a me. caro rainman, siccome ti ho visto molto ferrato in politica comunale e siccome ne hai fatto una questione personale, ho concluso che sei un dipendente comunale. se non lo sei, pazienza. la mia testimonianza sulla neve non cambia di una virgola. ciao
utente anonimo

#29 31 Gennaio 2006 – 23:55

Jonny e Rainman85,
secondo la delibera numero 113 del 24 novembre 2005 con oggetto “Convenzione per l’affidamento di interventi di manutenzione straordinaria delle aree verdi comunali” il comune incarica l’Associazione Bersaglieri sezione di Bottanuco di eliminare i pini del parco Matteotti e di Via Donizetti. Alla delibera è anche allegata una pianta del paese con indicati i pini da abbattere. La nostra notizia deriva quindi da un atto pubblico che potete consultare in comune. Se voi siete al corrente di fonti ancora più sicure vi preghiamo di portarle a conoscenza degli utenti di questo sito. In ogni caso, nessuno dei commenti lasciati rivolge alcuna ingiuria all’Associazione Bersaglieri. Altrimenti avremmo già provveduto ad eliminarli.
Grazie dell’attenzione.
La redazione
Bottanuco

#30 01 Febbraio 2006 – 14:17

[quote] bhe raiman quello che critica e blatera qui sei solo tu senza e non sai fare un discorso un po più serio e meno teorico..?.
ciao v.g. [/quote]

Eh? E’ un’accusa o una domanda? Ma li leggete i post che scrivete prima di pubblicarli?

Rainman85

#31 01 Febbraio 2006 – 20:31

in effetti rainman ha fatto un discorso concreto anche se usa un tono molto sentito. però non sono d’accordo. io a capriate ci sono andato davvero e non sognavo: le strade principali del paese erano praticabili. purtroppo non ho fatto foto. al contrario, la piazza di bottanuco hanno iniziato a pulirla alle undici. alle altre strade, non certo secondarie, sono arrivati a mezzogiorno o addirittura nel pomeriggio. sono uscito a piedi in centro e ho parlato con diverse persone. non c’era nessuno che diceva “che bello, il comune non pulisce le strade per lasciare a noi questo piacere! Evviva! Contribuiamo noi attivamente al paese, spaliamo tutti insieme!”. Erano tutti piuttosto incavolati. Anche perchè aveva smesso di nevicare già la sera prima. C’era tutto il tempo per organizzarsi. Poi non è che uno pretende di trovare la strada col tappeto rosso. ma almeno vedere che lo spazzaneve è passato e non trovare la strada bianca. ciao
utente anonimo

#32 01 Febbraio 2006 – 23:41

non so come si possano trovare attenuanti al comune di fronte a quella foto con la strada bianca che parla da solo. mi è piaciuta la frase di rainman: “nulla ci è dovuto e siamo noi i primi a doverci impegnare”. Devi avere una grande cultura, ne sono certo, ma hai tralasciato il libro di diritto. L’assessore alla viabilità percepisce uno stipendio per svolgere il proprio compito ovvero garantire, tra le altre cose, l’agibilità delle strade sottoscrivendo contratti di appalto con le ditte che in caso di neve provvedono urgentemente a liberare le strade. Ebbene, noi cittadini paghiamo l’assessore e paghiamo la ditta appaltatrice. Quindi, come puoi dire che nulla ci è dovuto? Come puoi pensare che dobbiamo essere noi a spalare le strade quando paghiamo una ditta e un assessore per provvedervi? Seconda cosa, dici che è impossibile portare via la neve dalle strade. Stamattina se fossi passato dalla piazza del mercato avresti visto una ruspa portare via montagne di neve. montagne non in senso figurato. altri comune hanno fatto questa semplice operazione già sabato, e non mercoledì. Considera che a bottanuco ci sono altri everest di neve sparsi qua e là che ostacoleranno la viabilità da qui a giugno, quando presumibilmente si scioglieranno, se il comune non provvederà a portarli via prima. oppure anche qui siamo noi cittadini che andiamo a pagare una ruspa? fra
utente anonimo

#33 02 Febbraio 2006 – 08:56

sono d’accordo con il commento 26 di Rainman85, purtroppo questo sito da libera infomazione sta diventando solo di critica ed opposizione

spero si ritorni alle origini
utente anonimo

#34 02 Febbraio 2006 – 08:59

n. 31 io sono passato dalla piazza alle 08.30 e c’era una ruspa che portava via la neve non erano le 11. 00.
La neve che è caduta è stata tanta, disagi ci sono stati ma bisogna anche capire la situazione.
Ho la strana sensazione che le persone sono portate a criticare tutto. Ora è il Comune ma potrebbe essere qualsiasi altro ente o persona….
ciao
utente anonimo

#35 02 Febbraio 2006 – 10:04

tu hai visto una ruspa portare via la neve. ma hai visto da dove la prendeva? Probabilmente non dalla strada visto che la piazza è stata pulita moooolto più tardi. e poi dalle 8 e mezza in poi la ruspa si è data alla fuga e ha lasciato il paese in mezzo alla neve? and
utente anonimo

#36 02 Febbraio 2006 – 10:12

prima di sparlare…..documentatevi!!!! ciao a tutti e………rainman 6 un grande! …..saluti dalla 40enne..
utente anonimo

#37 02 Febbraio 2006 – 12:10

cara 40enne io ho un servizio fotografico su bottanuco tra le undici e mezzogiorno. quella che vede in alto in questa pagina l’ho fornita io. più documentato di così! provi a smentire quella foto se ci riesce.
utente anonimo

#38 02 Febbraio 2006 – 12:50

Consiglio vivamente all’Amico Rainman ed alla Sig.ra Quarantenne un ottimo “visore Bresser” con potenziamento della luce circostante ed a raggi infrarossi, in vendita in questi giorni alla LIDL al prezzaccio di € 179,00.
Giovannino Lupotonto
utente anonimo

#39 02 Febbraio 2006 – 13:17

ad agosto caro lupotonto perchè non chiedi all’A.C. di cospargere del ghiaccio rinfrescante su tutte le abitazioni del paese? oppure soffri soltanto il freddo?? …cmq vi conviene acquistare delle nuove pale perchè nel weekend ci sarà una nuova ondata di neve e freddo…..saluti dalla 40enne..
utente anonimo

#40 02 Febbraio 2006 – 17:34

Seguirò, cara “quarantenne”, il consiglio datomi.
Pedissequamente!
E nel weekend, camminerò per le vie del paese, cercando di scorgerti.
Ho bisogno di esempi.
Giovannino
utente anonimo

#41 02 Febbraio 2006 – 20:42

ho sentito dire che le piante al cartoclick le hanno tagliate perchè le radici iniziavano a rovinare la strada. questo vuol dire che hanno sbagliato a piantarle. se le avessero piante più in profondità ora non ci sarebbero stati problemi. mick
utente anonimo

#42 03 Febbraio 2006 – 01:13

Ammetto che l’affermazione “nulla ci è dovuto” fosse fuoriluogo. Era, sull’onda delle aspre critiche, il primo modo che mi è venuto in mente per chiudere il discorso, ma, come fa notare non-ricordo-più-chi (senza offesa, non lo ricordo davvero) paghiamo le tasse per un servizio che, a detta di alcuni (magari anche a ragione, per carità) è stato svolto male.

Diciamo che il senso dei miei post è riassumibile con quanto detto dal n.34: la neve è stata molta, i disagi anche, ma bisogna capire la situazione. Non è “la norma”, bensì sono stati tre giorni di Emergenza. Ovunque, e per tutti.

Il lavoro svolto nei suddetti tre giorni per permetterci di “vivere il paese” è da alcuni considerato buono, da altri pessimo.

E’ anche normale che i metodi con cui ci si prepara ad affrontare l’emergenza neve durante l’anno non possano essere verificati nella loro efficienza se non quando l’emergenza stessa si manifesta, e dunque non è detto che il risultato sia quello sperato.

Nevica, le strade si intasano, i mezzi slittano, la gente perde tempo prezioso. E’ vero. Ma comunque ci sono persone che lavorano per risolvere il problema il più in fretta possibile. Ed io ci tengo che il loro lavoro venga comunque valorizzato.

Poi, per cartà,i tempi in cui è stato svolto potevano essere accorciati (ma, come in altri paese, anche allungati)…

Il mio “bisogna rimbbocarsi le maniche noi in primis” non era di certo inteso come “spaliamo noi la neve al posto di chi di dovere”, ma al più voleva augurare un impegno, almeno nel proprio, per liberare i propri parcheggi e i propri portoni, e soprattutto per capire che il disagio ha colpito tutti e non è necessario per forza cercare colpe e colpevoli, in una situazione, ripeto, d’emergenza.

Rainman85

#43 03 Febbraio 2006 – 11:46

penso che nessuno pretendeva che gli spazzaneve ci ripulissero i garage e gli zerbini di casa. questi ce li siamo puliti noi, logicamente. parlavamo di strade. comunque non sono d’accordo sull’emergenza. non nevicava dalla sera prima. anzi la pioggia aveva anche aiutato a ridurre l’altezza della neve. e pensa se quella notte fossimo andati sotto zero. la neve il giorno dopo altro che spazzaneve, ci voleva il piccone. andrea
utente anonimo

#44 03 Febbraio 2006 – 11:58

io ho sentito gente che silamentava perchè le ruspe che passavano toglievano la neve dalla strada ma creava un muro davanti ai cancelli. ora io mi chiedo cosa si doveva fare? pulire anche ogni ingresso privato? quanto tempo ci sarebbe voluto? non credo che negli altri paesi si sia fatto diversamente.
utente anonimo

#45 03 Febbraio 2006 – 12:00

al n. 31 scusa non mi sono espresso bene alle ore 08.30 stavano pulendo l’incrocio di piazza s. vittore … anche perchè ritengo che la piazza si poteva fare anche a meno, bastava creare un passaggio…
utente anonimo

#46 03 Febbraio 2006 – 18:52

Penso che la neve che è caduta venerdi sia un caso eccezionale!
Chi ha vinto la gara d’appalto purtroppo non ha i mezzi per tutta la neve che è caduta, ma è anche vero che quando si fanno queste gare d’appalto sono poche le aziende che concorrono, perchè i soldi sono pochi!
Se nevica o no chi vince la gara d’appalto si prende ugualmente i soldi.
L’unica soluzione di questo problema è chiedere alle aziende del nostro paese. un’aiuto
Comunque è dal ’85 che non nevicava piu cosi tanto in giorno!
Diciamo che tutti i paesi dell’isola si sono trovati con lo stesso problema, anche perchè è la stessa ditta che prende l’appalto
Ciao
utente anonimo

#47 03 Febbraio 2006 – 23:03

DICONO CHE HANNO TAGLIATO LE PIANTE PERCHè LE RADICI COMINCIAVANO AD ALZARE L’ASFALTO. MA ATTENZIONE. NON HANNO TAGLIATO SOLO QUELLE CHE DAVANO SULLA STRADA MA ANCHE QUELLE BELLISSIME IN MEZZO AL PARCHETTO. DI SICURO QUELLE NON DAVANO FASTIDIO A NESSUNO!!! PERò GIA’ CHE C’ERANO GIUSTAMENTE “C’HA CHEN TAIA SO TOT, I CRESARA’ A MO”. SCANDALOSO. ALDO
utente anonimo

#48 04 Febbraio 2006 – 12:09

chissà se ora ripiantano qualcosa. magari mettono qualche pianta striminzita che diventerà di dimensioni decenti tra 5 anni, quando i bambini di oggi saranno in prima media.
utente anonimo

#49 05 Febbraio 2006 – 19:02

ma come si fa a pensare di accumulare la neve sui marciapiedi? poteva essere una cosa provvisoria. ma dopo più di una settimana ci sono ancora le montagne sui marciapiedi. è stata una settimana di sole. quindi non ci sono scuse: altro che situazione di emergenza! Immaginate un disabile. cosa fa, va in mezzo alla strada? senza contare che molte di quelle montagne le hanno messe proprio in curva. ma penso anche a dei semplici pedoni o a una mamma con il passeggino. è vergognoso. quelle montagne non si scioglieranno prima di maggio. fino a maggio ci saranno i marciapiedi inagibili?!?! giovanni
utente anonimo

#50 06 Febbraio 2006 – 15:07

scandaloso, roba da chiamare il gabibbo.
utente anonimo

#51 06 Febbraio 2006 – 22:48

quando non ho niente da fare mi leggo questo bel sito x farmi 2, anzi, 1000 risate……..eh eh eh eh eh eh eh eh eh…….ah ah ah ah ah ah ah ah ah ……………ih ih ih ih ih ih ih ih ih ih ………saluti dalla 40enne
utente anonimo

#52 06 Febbraio 2006 – 23:51

beata te che ci trovi qualcosa da ridere!!
simone
utente anonimo

#53 06 Febbraio 2006 – 23:59

non so cosa ci sia da ridere del fatto che un disabile non può più uscire di casa fin quando non tolgono la neve dai marciapiedi.
utente anonimo

#54 07 Febbraio 2006 – 01:58

ma voi siete tutti malati nel cervello……. e sarei proprio curiosa di sapere dove c’è ancora neve che vieti il transito a chiunque……..ricordatevi che fuori casa mia la neve l’ho spalata io…..saluti dalla 40enne
utente anonimo

#55 07 Febbraio 2006 – 17:45

Con riferimento a chiunque abba scritto qualcosa sugli alberi tagliati dietro la Piazza: ma siete passati a vedere cosa hanno fatto, prima di scrivere? Io sono passato oggi, e gli alberi non adiacenti alla strada non sono stati minimamente toccati. Hanno tagliato solo quelli che iniziavano a rompere l’asfalto, gli altri ci sono tutti. Non mi pare, dunque, sta gran tragedia.
Rainman85

#56 07 Febbraio 2006 – 17:54

Altra cosa: oggi a Osio alcune ruspe stavano spostando la neve accumulata agli angoli delle strade (non so, a dire il vero, come e dove la portassero, però le ruspe ci stavano giocando). Penso che prima o poi lo faranno anche qui. Sapete, anzi, se da qualche parte è già stato fatto? Saluti.
Rainman85

#57 07 Febbraio 2006 – 19:53

sì, è vero, i due interni non li hanno tagliati (aldo ha scritto di sì invece, forse perchè sono spogli e non li ha visti). in compenso ne hanno tagliati circa 8 sulla strada. il parco è comunque sfigurato. andrea
utente anonimo

#58 07 Febbraio 2006 – 20:04

sulla neve, la signora 40enne ha in parte ragione. secondo la legge (che comunque in questo periodo viene fortemente discussa) la pulizia dei marciapiedi compete a chi abita davanti al marciapiede. però signora 40enne, ci sono marciapiedi davanti ai parcheggi (come quello nella foto), davanti alle scuole, e qui a pulirli tocca il comune. e a proposito di quello che scrive rainman, ci sono altri comuni che hanno già provveduto da giorni a pulire tutti i marciapiedi (compresi quelli davanti alle case). a bottanuco, oggi 7 febbraio, a 11 giorni dalla nevicata, sono ancora sporchi. io sinceramente non li uso i marciapiedi, però ci sono altre persone che li usano quotidianamente (penso agli anziani) e persone per cui sono essenziali (i disabili). la situazione al comune è nota. ora vedremo se, come e quando decideranno di risolvere la situazione. almeno sui marciapiedi di loro competenza.
utente anonimo

#59 08 Febbraio 2006 – 12:37

ma se i proprietari delle abitazioni confinanti con i marciapiedi , non puliscono essendo comunque un suolo comunale pubblico , perchè dopo 12 giorni dalla nevicata ci devono andare di mezzo i pedoni o peggio ancora i diversamente abili?
forse è bene che il comune ci pensi in prima persona e provveda!
utente anonimo

#60 08 Febbraio 2006 – 19:47

Beh purtroppo è normale che le leggi, in alcune situazioni, vadano contro chi è meno fortunato. Senza volerlo, per carità.
Rainman85

#61 09 Febbraio 2006 – 22:30

oggi hanno liberato i marciapiedi dalla neve con la ruspa…forne hanno letto quello che è stato scritto..!!…sperem…
mario
utente anonimo

#62 11 Febbraio 2006 – 00:04

se forse fotogravate tutto il paese avrebbero pulito anche gli altri marciapiedi! Invece ne hanno puliti pochissimi, in particolare quello nella foto! mark
utente anonimo

#63 17 Febbraio 2006 – 16:07

INVITO TUTTI I LETTORI nel leggere il punto n° 20 nelle “Grandi novità in vista per sportivi e non”
utente anonimo

#64 22 Febbraio 2006 – 20:58

E’ VERGOGNOSO, LE MONTAGNE DI NEVE GELATA CI SONO ANCORA OGGI 24 FEBBRAIO SUI MARCIAPIEDI. E QUELLI DAVANTI AI PARCHEGGI, QUINDI IL COMUNE NON HA SCUSE!!! CHE VERGOGNA… ASPETTIAMO CHE SI SCIOLGA? ANCORA OGGI VI PERMETTETE DA DIRE “E’ UNA SITUAZIONE DI EMERGENZA, NON SI PUò PRETENDERE”. EH?!? VERGOGNA! SERGIO
utente anonimo

#65 25 Febbraio 2006 – 19:37

Sergio è vero che ci sono ancora dei PICCOLI cumuli di neve nei parcheggi ma il comune COSA DEVE FARE ? ? ? vuoi anche che passi a pulire con lo spazzaneve i parchi da gioco???
Secondo me ha pulito tempestivamente le strade e ANKE il piazzale del mercato il giorno dopo la nevicata,lo so perchè ero li con il geometra del comune che coordinava i lavori. . .
IL CAPITANO
utente anonimo

#66 25 Febbraio 2006 – 20:41

capitano veramente i cumoli di neve sono sui marciapiedi di proprietà del comune, e chi usa i marciapiedi per la maggior parte sono anziani o ragazzini che devono scendere in strada per evitare l’ostacolo posto sul marciapiede aumentando il rischio e pericolo per la loro incolumità.
mario
utente anonimo

#67 26 Febbraio 2006 – 10:40

capitano, è compito del comune rimuovere la neve dai marciapiedi davanti a zone non private. ti dirò di più. in certi punti, come quello nella foto sopra, è arrivato con una ruspetta a pulire mentre in altri c’è la neve ancora oggi e la gente deve camminare in mezzo alla strada (immagina la gente con il passeggino o i disabili). Sergio
utente anonimo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: