Vita da cani (per i padroni)

9 11 2005

Sono spuntati qua e là per il paese numerosi box come quello qui a fianco costati al Comune circa 2000euro. Si tratta di distributori di sacchetti e palette di plastica, al costo di 20 centesimi, per raccogliere ciò che i cani lasciano durante una passeggiata. Infatti, chi non vi provvede, se sorpreso dalla Polizia locale rischia una multa da 50 a 150 euro.

Annunci

Azioni

Information

One response

20 04 2007
I 41 commenti lasciati sul vecchio sito

Sinceramente li trovo orribili quei box. Ma avete guardato bene il disegno? C’è una freccia che indica il fondoschiena del cane intento a fare il suo bisognino. Per la serie non dimentichiamo il lato estetico del paese.
ANDREA
utente anonimo

#2 14 Novembre 2005 – 11:59

MI PIACEREBBE SAPERE COME FA UN VIGILE A MULTARE IL PADRONE DEL CANE. COME FA A DIMOSTRARE CHE IL BISOGNINO SUL MARCIAPIEDE L’HA FATTO PROPRIO QUEL CANE? POTREBBE CAPIRLO DALLA TEMPERATURA DEL BISOGNINO. POVERI VIGILI… Antonio
utente anonimo

#3 16 Novembre 2005 – 21:45

ma sapete che i padroni con i cani circolano ancora indisturbati nei giardini e aiuole senza mai usare i contenitori….???…costati fra l’altro più di 7500,00 euro alla Comunità?
B:C:
utente anonimo

#4 17 Novembre 2005 – 15:36

si vedono tanti cartelli pubblicitari a riguardo delle macchinette (cani) di distribuzione dei sacchetti, ma dove sono indicate i cartelli che indicano la posizione dei distributori, sarebbe opportuno indicare dove sono situati i distributori,
utente anonimo

#5 19 Novembre 2005 – 20:54

Ma qualcuno li usa quei robi? I pochi che hanno la buona abitudine di raccogliere i bisognini li buttano nei normali cestini della spazzatura. Mica se lo tengono in mano fin quando trovano il bidone apposta per i cani.
Ciao, XXX86
utente anonimo

#6 20 Novembre 2005 – 16:27

Fintantoche al mondo permetteremo alle persone ignoranti la proprietà del cane, ahimè, i raccoglitori serviranno solo all’Assessore che ha deciso di installarli!
Auguri.
utente anonimo

#7 24 Novembre 2005 – 09:51

Vi lamentate tanto dei distributori ma nessuno di voi si lamenta delle cacche che invadono il paese… non vi è venuto il dubbio che se hanno messo tutti questi cartelli è perchè c’è un tasso di civiltà pari a zero?
utente anonimo

#8 24 Novembre 2005 – 10:09

Certo che tutti quei cartelli non sono un bel vedere, forse è meglio un po’ di concime per le aiuole saluti angy
utente anonimo

#9 27 Novembre 2005 – 20:23

CIAO SONO D’ACCORDO CON ANGY.BASTA CHE I BISOGNINI LI FACCIANO NEI CAMPI CHE BASTA UNA PIOGGIA E NON CI SONO PIù.RACCOGLIERE LA CACCA DI UN CANE NEL 2005 è AVVILENTE.
DA FORZA INTER
utente anonimo

#10 29 Novembre 2005 – 12:52

E’ avvilente? per me è più avvilente l’inciviltà!!! magari andassero nei campi , vanno nei giardinetti e mio figlio è caduto su una cacca… non è stato molto bello
utente anonimo

#11 29 Novembre 2005 – 13:21

Dovrebbero fare un giardinetto solo per i cani. Anzi, direi che i giadinetti che ci sono oggi andrebbero giusto bene per i cani. Per i bambini sono deprimenti: poca erba, poche piante, pochi giochi. Poi ci manca solo di cadere su un bisognino che è il massimo.
M@uro
utente anonimo

#12 30 Novembre 2005 – 16:06

anonimo 10 ..lo sai che calpestare la cacca porta fortuna..èèè??!!
scherzooo…ciaoo

utente anonimo

#13 01 Dicembre 2005 – 16:33

Prima di provvedere alla pulizia della “Cacca” dei ns. cani sarebbe più che mai utile provvedere a quella dei cittadini: rifiuti abbandonati per tutto il territorio, dalle sponde dell’Adda alle strade di campagna, dal piazzale del mercato alla strada di S. Lorenzo. Per non parlare di tutti quei maleducati ignoranti che il giorno antecedente alla raccolta differenziata “inzozzano” tutti i marciapiedi. E poi ce la prendiamo con i cani. Siamo noi gli animali, ma conla A maiuscola!
utente anonimo

#14 12 Dicembre 2005 – 22:11

Io trovo che l’ufficio tecnico svolga un ottimo lavoro
(il messaggio originale è stato modificato dalla redazione: ricordiamo che non possono essere fatti nomi e cognomi di persone)
Bottanuco

#15 12 Dicembre 2005 – 22:14

Caro anonimo 14, non sono d’accordo con quanto dici sull’ufficio tecnico
(il messaggio originale è stato modificato dalla redazione: ricordiamo che non possono essere fatti nomi e cognomi di persone, che a maggior ragione a queste non possono essere rivolte ingiurie, e che sarebbe opportuno firmarsi)
Bottanuco

#16 18 Dicembre 2005 – 19:42

Per dirla con la mia lingua, a me sta cosa dei box per i cani me pare na strunzata! la gente va educata a suon di multe mica col cartello con su la foto del cane. Ciao ciao Simone C
utente anonimo

#17 03 Gennaio 2006 – 16:17

i cani tutti dal ‘Barbisù’ ke li dà come pasto ai clienti!!!!!!!!!!!!!!!
utente anonimo

#18 04 Gennaio 2006 – 20:02

si scrive BARBISU’…..
utente anonimo

#19 12 Gennaio 2006 – 12:40

ho notato in altri paesi contenitori che distribuivano sacchetti per raccogliere i bisogni dei cani, contenitori mimetizzati con l’ambiente (verdi/più piccoli) che credo servino allo scopo come i nostri, che purtroppo sono molto più grandi e ingombranti (non parliamo poi dei cartelli)
utente anonimo

#20 12 Gennaio 2006 – 12:53

secondo me, tutto l’ufficio tecnico sta lavorando alla grande, sia come campagna d’informazione, sia di prevenzione………saluti da Luis..
utente anonimo

#21 12 Gennaio 2006 – 20:34

io penso che sia inutile criticare il lavoro di chi sta in comune…proponetevi voi se c’è qualcosa che non vi va..è troppo facile dire che schifo questi contenitori, che schifo la gara di aeroplanini, ecc..
è inutile criticare il lavoro degli altri e basta…o ci si propone oppure si evitano i commenti
utente anonimo

#22 13 Gennaio 2006 – 06:42

lei n° 21 ( che bel numero…….ndr..) ha centrato il filo del discorso, saluti a lei e buona domenica da Luis..
utente anonimo

#23 13 Gennaio 2006 – 14:10

utente 22…
buona domenica a lei da utente 21 raul
utente anonimo

#24 13 Gennaio 2006 – 15:53

è molto carino il discorso che fa l’utente 21 che dice “o proponetevi voi in comune o non fate commenti”. il destino gli ha assegnato proprio il numero 21 che guarda caso è l’articolo della costituzione italiana sulla libertà di manifestazione del pensiero. complimenti 21, hai detto proprio una bella frase liberale.
roby
utente anonimo

#25 13 Gennaio 2006 – 17:05

per 20 luis nessuno mette in dubbio il lavoro dei dipendenti comunali,si danno invece altre interpretazioni sul modo di risolvere le varie situazioni ..e se vgliamo non sono critiche ma solo sottolineature delle cose già purtroppo approvate e fatte!
queste persone si sono comunque proposte a capo di una amministrazione
quindi dimostrino che la fiducia riposta in loro è fondata,,anche nell’essere umili di accettare le varie posizioni di idee diverse e quindi di conseguenza di essere sottoposti al giudizio di tutti.

Ps:questo sito può essere molto utile ,perchè vi mette in evidenza tutto quello che le persone dicono in giro e quindi vi può dare una possibilità di migliorare alcuni aspetti nelle decisioni da prendere.
terry
utente anonimo

#26 18 Gennaio 2006 – 09:30

caro utente 24..immagino proprio che non hai capito il commento 21..prova a rileggerlo con più calma..
utente anonimo

#27 18 Gennaio 2006 – 10:05

caro 26, ho riletto il commento 21. e l’ho trovato stupido nonchè paraculo-comunale come alla prima lettura. le parole sono chiarissime: se non ti sta bene quello che fanno in comune alle prossime elezioni presentati tu. per la serie: non ti va bene la guerra in Iraq? candidati presidente degli stati uniti d’america. che idiozia.
roby
utente anonimo

#28 18 Gennaio 2006 – 15:35

non è un commento paraculo..bensì un commento di chi sa quanto lavoro c’è dietro a iniziative chiamate “stupide”..se ti candidi tu sapresti quanto lavoro c’è..visto che non avevi capito il msg…mi dispiace..
utente anonimo

#29 18 Gennaio 2006 – 16:20

non è la quantità di lavoro che c’è dietro a far diventare un’iniziativa intelligente. si può stare ore e ore ad organizzare per poi produrre una cagata. se poi tu o chi del comune vi lavate le mani dicendo: “io l’impegno ce l’ho messo se poi nessuno se l’é filato, fa niente” è un altro discorso. e aggiungo. a volte basta un’idea vincente che si realizza in 5 minuti piuttosto un’idea stupida (una gara di aeroplani di carta) che poi si passa ore e ore a pensare come renderla più “originale” (come 100 punti per chi fa cadere l’aereo vicino al tombino, immagino che qualcuno ha passato notti in bianco per pensare queste cose) e magari spende un sacco di soldi per attirare la gente visto che l’idea in sé non frega a nessuno (e così si spendo 650 euro in premi).
utente anonimo

#30 20 Gennaio 2006 – 15:28

bravo 29 tu si che 6 intelligente!!!!! saluti dalla 40enne..
utente anonimo

#31 23 Gennaio 2006 – 15:48

è inutile avere un cane se non si è in grado di curarlo..altro che palette..x far capire alle persone ignoranti che è male non raccogliere lo sporco del proprio cane, proporrei una tassa sul cane…chi possiede un cane e non è in grado di pulire dove lui sporca, dovrebbe pagare una certa cifra al comune, di modo che poi si preoccuperanno gli addetti dello stesso a pulire
utente anonimo

#32 23 Gennaio 2006 – 17:23

secondo me dovrebbero essere gli spazzini a raccogliere i bisogni dei cani. GL
utente anonimo

#33 26 Gennaio 2006 – 16:46

fi sù i scech’ mia i cà…
utente anonimo

#34 02 Febbraio 2006 – 17:04

caro 32 dobbiamo smetterla di dire agli altri cosa devono fare,la responsabilità è di chi il cane lo possiede,le regole le conoscono e loro puliscono,non gli spazzini che hanno ben altro da fare. altrimenti i cani per fare i loro bisognini se li portino nel loro bagno o nel proprio giardino.
utente anonimo

#35 02 Febbraio 2006 – 20:50

ma a livello di dignità umana, ti pare che un uomo nel 2006 deve raccogliere con un guanto di plastica l’escremento del suo cane? premetto che io non ho un cane. bisogna anche dire che poi è facile dire: raccoglietela sennò prendete la multa. ma poi tanto non la raccoglie nessuno e nessuno gli dice niente. mi piacerebbe sapere da quando hanno messi i cartelli (mesi fa) quante multe hanno dato i ivigili a chi non l’ha raccolta. provo ad indovinare. mmh: zero.
utente anonimo

#36 06 Febbraio 2006 – 23:07

allora caro 35 mangiatela con la polentina invece di comprare la luanghina….
utente anonimo

#37 25 Febbraio 2006 – 19:45

Secondo me i distributori sono una cosagiusta, i proprietari dei cani HANNO IL DOVERE di raccogliere i bisognini del loro cane se la fanno in giro, POI il cartello che indica dove si trova il distributore dei sacchetti è TROPPO FASHION, COMPLIMENTI A CHI L’HA FATTO
utente anonimo

#38 25 Febbraio 2006 – 19:46

IL COMMENTO 37 è STATO FATTO DAL CAPITANO
utente anonimo

#39 25 Febbraio 2006 – 21:00

ma capitano dove si trova il cartello che indica dove sono i raccoglitori?
marck
utente anonimo

#40 26 Febbraio 2006 – 10:36

marck, mi sa che Capitano parla di quel poster con su il cucciolo triste che si trova a fianco dei distributori, in effetti un cartellone così non passa inosservato. per questo secondo me è trash più che fashion. sergio
utente anonimo

#41 26 Febbraio 2006 – 18:42

si mi riferisco proprio a quello, SERGIO non puoi dire che è TRASH perchè non è assolutamente vero,secondo me quello che lo ha fatto ha fatto una buona scelta vero P.A ????
e poi perchè lo ritieni trash?????
IL CAPITANO
utente anonimo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: